Notizia | | 13/01/2023 | Tempo di lettura: ±3 minuti

I viaggiatori diretti in India devono richiedere un visto prima della partenza. Per poter richiedere un visto elettronico online è necessario che il passaporto del richiedente soddisfi alcuni requisiti. Non tutti i passaporti consentono di richiedere un eVisa India. Continua a leggere per saperne di più sui requisiti del passaporto per la richiesta di un visto elettronico per lʼIndia.

Finalità di viaggio autorizzate dal visto India elettronico

Il modulo di richiesta del visto India elettronico disponibile su questo sito prevede la compilazione della finalità del viaggio in India. Il visto elettronico disponibile su Visti.it è adatto a viaggi in India per turismo o per affari, quindi ad esempio per una vacanza o una visita a familiari, amici o partner commerciali. Se il tuo viaggio ha una finalità diversa, per esempio se ti rechi in India per motivi di studio, di lavoro o volontariato, ti servirà un altro tipo di visto. Contatta lʼAmbasciata dellʼIndia per maggiori informazioni sulla richiesta del tipo di visto adatto al tuo viaggio.

Requisiti su nazionalità e documento di viaggio

Per poter richiedere un visto India online, devi essere in possesso di un passaporto ordinario valido rilasciato da un Paese dellʼUnione Europea, Italia compresa, o dalla Svizzera. LʼeVisa India può essere richiesto anche con un passaporto tedesco per bambini (Kinderreisepass); dal 5 dicembre 2022, anche i cittadini britannici possono nuovamente richiedere il visto elettronico per lʼIndia. Nel periodo della pandemia, i viaggiatori diretti in India dal Regno Unito dovevano richiedere un visto fisico allʼIndian High Commission. I viaggiatori di altre nazionalità possono verificare qui la loro idoneità alla richiesta online del visto India elettronico.

Altri requisiti dei documenti di viaggio

Durante il viaggio in India, è obbligatorio portare con sé il passaporto utilizzato per richiedere il visto elettronico. Se hai ricevuto un nuovo passaporto dopo aver richiesto il visto, le autorità indiane considerano comunque il visto come valido. Dovrai però portare con te entrambi i passaporti. In questo caso, verifica in anticipo rispetto alla partenza che la compagnia aerea ti permetta di fare il check-in anche se il visto è stato richiesto con i dati del vecchio passaporto. Se non hai più il passaporto con cui hai richiesto il visto, allora devi richiedere un visto con il tuo nuovo passaporto.

Sappi inoltre che il passaporto che utilizzi per viaggiare deve avere una validità residua di almeno 6 mesi allʼarrivo in India. Il passaporto deve inoltre avere almeno due pagine vuote consecutive. Per viaggiare in India, i bambini devono avere un proprio passaporto e visto. Se non hai un passaporto ordinario ma soltanto un altro documento di identità come un passaporto di emergenza, un documento di viaggio per stranieri, un passaporto per diplomatici o un lasciapassare, allora non puoi richiedere un visto elettronico. In questo caso, prima del tuo viaggio in India dovrai procurarti un visto fisico richiedendolo allʼambasciata indiana.

Ulteriori documenti necessari per alcune zone

Per viaggiare nella maggior parte dei territori indiani sono sufficienti un visto e un passaporto valido. Esistono tuttavia alcune regioni per le quali è necessario un permesso speciale. Per viaggiare nelle aree di Gangtok, Rumtek, Phodang e Remayangtse nello Stato del Sikkim, è necessario per esempio ottenere un Restricted Area Permit (RAP). Questʼautorizzazione va richiesta allʼambasciata indiana del tuo Paese, ma è possibile ottenerla anche in alcuni uffici e commissariati in India. Per viaggiare nelle altre aree del Sikkim, Arunachal Pradesh, Himachal Pradesh, Jammu e Kashmir, Rajasthan e Uttarakhand è necessario un Protected Area Permit (PAP). Per visitare gli Stati del Manipur, del Mizoram e del Nagaland, dal 2011 non è più necessario richiedere un permesso speciale. I viaggiatori in queste aree devono tuttavia registrarsi presso il Foreigners Registration Office (FRO) della regione entro 24 dallʼarrivo.

La visita a queste regioni è consentita, ma è consigliato prepararsi adeguatamente. Ottenere un permesso dʼingresso per queste regioni potrebbe essere complicato per un viaggiatore in solitaria; per questo motivo, per visitare queste zone è consigliato rivolgersi a un intermediario come unʼagenzia di viaggi che si assicurerà che il permesso sia in regola.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per l’India è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per l’India.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per l’India. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (25,63 USD per visto, tramite indianvisaonline.gov.in). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 25,63 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 35,93 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto India per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.