L’Ambasciata Indiana a Roma e il Consolato Indiano a Milano sono le rappresentanze politiche e diplomatiche dell’India in Italia. Svolgono un ruolo importante nel mantenimento delle relazioni internazionali e offrono, tra le altre cose, assistenza agli indiani all’estero. Tra le loro competenze rientra anche l’elaborazione delle richieste di visto. Tuttavia, i visti turistici e i visti per affari possono essere nella maggior parte dei casi richiesti facilmente online.

Funzioni dell’ambasciata a Roma

L’Ambasciata Indiana a Roma ha diverse ali, ognuna con funzioni e facoltà diverse:

  • Ala consolare - si occupa di servizi relativi al visto e altri servizi consolari.
  • Ala politica - si occupa principalmente dell’intrattenimento e della promozione delle relazioni politiche tra India e Italia.
  • Ala commerciale - si occupa principalmente delle relazioni commerciali ed economiche tra India e Italia.
  • Ala agricola - rappresenta l’India presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), il Programma alimentare mondiale (WFP) e il Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (IFAD), tutte e tre agenzie delle Nazioni Unite.
  • Ala informativa - si occupa delle relazioni culturali tra l’India e l’Italia.
  • Ala difesa - riguarda la cooperazione dei due Paesi in materia di difesa.

Per quanto riguarda i servizi consolari, possono rivolgersi all’ambasciata a Roma i cittadini italiani residenti nelle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria.

Funzioni del consolato a Milano

L’altra rappresentanza diplomatica dell’India in Italia è il consolato generale a Milano. Il consolato offre servizi consolari e servizi relativi al visto, ma è disponibile anche per coloro che desiderano ad esempio fare affari con l’India (come la vendita di prodotti italiani in India) o fare investimenti nel Paese.

Nella giurisdizione consolare del Consolato Generale dell’India a Milano rientrano le seguenti regioni italiane: Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto.

Le richieste di visto: online o tramite ambasciata o consolato

Tra le responsabilità dell’ambasciata e del consolato rientra anche l’elaborazione delle richieste di visto degli italiani che desiderano recarsi in India. Possono rivolgersi all’ambasciata a Roma i cittadini italiani delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria. Gli italiani residenti nelle altre regioni dell’Italia, ovvero Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto, devono invece presentare la loro richiesta di visto al consolato a Milano.

Indipendentemente dalla loro regione di residenza, i turisti e viaggiatori d’affari italiani possono anche richiedere il visto per l’India online. La richiesta sarà ispezionata dal Dipartimento per l’Immigrazione in India. Coloro che non soddisfano i requisiti del visto elettronico (eVisa) possono richiedere il visto necessario presso la rappresentanza diplomatica dell’India responsabile per la propria regione. Esistono diversi tipi di visti fisici, ognuno dei quali con il suo periodo di validità e per finalità di viaggio diverse. Tuttavia, la procedura di richiesta dei visti fisici è più complicata e lunga rispetto a quella dei visti elettronici (eVisa) che possono essere richiesti online.

Richiesta di visto tramite l’ambasciata o il consolato

I visti che possono essere richiesti all’ambasciata o al consolato sono visti fisici che vengono apposti al passaporto. In molti casi, i visti fisici hanno un periodo di validità più lungo rispetto ai visti elettronici. Inoltre, i visti per determinate finalità di viaggio, come quelli per chi vuole lavorare in India o fare ricerca nel Paese, possono essere richiesti soltanto presso l’ambasciata o il consolato. In compenso, nella maggior parte dei casi i visti fisici sono più costosi e hanno una procedura di richiesta più lunga e complicata. Per la richiesta di un visto fisico bisogna recarsi di persona all’ambasciata o al consolato, ad esempio per la consegna dei documenti necessari.

Presentare la richiesta di visto online

Da alcuni anni, il visto per l’India può essere richiesto anche online. Questo cosiddetto visto elettronico è adatto alle vacanze o ai viaggi d’affari. A seconda del tipo di visto elettronico scelto, il soggiorno in India può durare al massimo 30 o 90 giorni. Per più informazioni in merito, puoi consultare la pagina sulla validità del visto elettronico. La procedura di richiesta consiste nella compilazione di un modulo digitale e il caricamento di alcuni documenti. La richiesta può essere presentata facilmente da casa, e non è necessario recarsi da nessuna parte per fornire i documenti. Il costo è di 59,95 € per la variante per due ingressi (double-entry) e di 84,95 € per la variante per ingressi multipli (multiple-entry) con una validità più lunga. La richiesta viene solitamente ispezionata e il visto rilasciato entro una media di 7 giorni (per le richieste urgenti nella maggior parte dei casi già entro 24 ore). L’ispezione e il rilascio del visto spettano al Dipartimento per l’Immigrazione. Grazie alla comodità della procedura di richiesta digitale, la maggior parte dei viaggiatori sceglie di richiedere il visto India online.
Richiedi il visto India online

Contatti e indirizzi dell’ambasciata e del consolato dell’India

Se hai domande sul visto elettronico o sulla procedura di richiesta online, dai un’occhiata alle domande poste più di frequente e le relative risposte.

Per eventuali domande relative al visto fisico per l’India o alle altre responsabilità dell’ambasciata o del consolato, puoi rivolgerti alla rappresentanza diplomatica indiana competente per la tua regione di residenza. Per domande relative ai servizi consolari, l’ambasciata può essere raggiunta telefonicamente tra le 14:30 e le 17:15 nei giorni lavorativi, mentre il consolato può essere raggiunto telefonicamente tra le 14:00 e le 16:00 nei giorni lavorativi. Di seguito trovi i recapiti sia dell’ambasciata che del consolato.

Embassy of India, Rome | L’Ambasciata dell’India a Roma
Indirizzo Via XX Settembre, 5
00187, Roma
Telefono +39 064884642
E-mail cons.rome@mea.gov.in

Indirizzo dell’Ambasciata dell’India a RomaL’Ambasciata dell’India a Roma


Consulate General of India, Milan | Il Consolato Generale dell’India a Milano
Indirizzo Piazza Paolo Ferrari, 8
20121, Milano
Telefono +39 02 80 57 691
+39 02 86 53 37
E-mail cons.milan@mea.gov.in

Indirizzo del Consolato Generale dell’India a MilanoIl Consolato Generale dell’India a Milano


Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per l’India. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (10,25 USD per visto, tramite indianvisaonline.gov.in). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 10,25 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 50,46 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto India per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.