Notizia | | 29/10/2018 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Un noto sito web di viaggi ha recentemente pubblicato i 20 paesi più problematici per quanto riguarda le domande di visto. Questo elenco comprende i paesi in cui a volte sembra quasi impossibile ottenere un visto.

In questa lista, l'India si è classificata al quarto posto. Secondo il sito web, il sistema di visto elettronico dell'India è stato implementato in modo troppo problematico, rendendo estremamente difficile gestire con successo una richiesta di visto indiano. Altri paesi nella lista sono Russia, Cina, Nigeria e Iran. In questo articolo troverai alcune informazioni cruciali per presentare la domanda di visto indiano ed uscirne con un visto indiano valido.

Problematicità del visto India

Il sito web di viaggio che ha condotto il sondaggio rileva che la tecnologia, pur essendo spesso la migliore amica di un viaggiatore, può diventare rapidamente il suo peggior nemico. Il sistema aggiornato di visti elettronici dell'India ne è un esempio, così dice il sito web.

L'India stessa afferma che il nuovo sistema ha reso il processo di richiesta del visto indiano molto più facile e veloce, ma il sito web di viaggio TheTravel.com osserva che in realtà è il contrario. Il sistema è vissuto come estremamente frustrante da molte persone. Per esempio, non funziona su alcuni sistemi operativi e la domanda di visto non può essere completata con alcuni browser.

Per eseguire con successo una domanda di visto per l'India, tutti i campi del modulo devono essere compilati con una risposta veritiera. TheTravel fa notare che alcune domande del modulo potrebbero non trovare risposta per i viaggiatori, a seconda della loro situazione personale.

Inoltre, il sistema di pagamento spesso non funziona correttamente. I pagamenti vengono elaborati dalla banca indiana, che spesso diventa irraggiungibile. Questo a sua volta rende impossibile l'utilizzo del sistema indiano di richiesta del visto.

"Richiedere un visto per l'India è praticamente impossibile".

Molti viaggiatori si lamentano del fatto che è praticamente impossibile richiedere un visto per l'India. Il paese asiatico si trova al quarto posto nella lista dei venti paesi con un sistema di domanda di visto macchinoso.

Solo Nigeria, Turkmenistan e Brasile hanno sistemi peggiori. Per esempio, è obbligatorio avere un lavoro dipendente per richiedere un visto nigeriano, e ottenere un visto per il Turkmenistan è possibile solo se si è stati invitati da un abitante del Paese. L'India non ha requisiti particolarmente severi per il visto, ma le infrastrutture del sistema sono scarse, il che porta a frequenti malfunzionamenti.

Una richiesta di visto India

Sebbene il sistema spesso non funzioni, è comunque obbligatorio richiedere il visto. Senza un visto valido non ti sarà permesso di entrare nel Paese.

Dal 2015 è possibile richiedere un visto elettronico online. Questo tipo di visto è valido solo se i viaggiatori che soggiornano nel Paese per meno di 180 giorni (90 giorni per i viaggiatori non italiani).

Esistono tre diversi tipi di visto elettronico, ciascuno con il proprio specifico scopo di viaggio. Ad esempio, il visto per l'India eTourist, come suggerisce il nome, è destinato al turismo. Esistono anche visti di tipo medico e business. Tutti i visti elettronici indiani sono validi per un anno.

Per avere diritto al visto, il passaporto del viaggiatore deve essere valido per almeno altri sei mesi dal momento dell'arrivo in India. Inoltre, durante la richiesta del visto per l'India è necessario fornire una chiara scansione del passaporto e una foto del passaporto.

Richiedere il visto per l'India

Presentare una domanda di visto indiano attraverso questo sito web è un po 'più facile rispetto al sito web del governo indiano. Con noi è possibile presentare una domanda 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. La richiesta del visto eTourist, eMedical visa o e Business visa richiede circa 15 minuti.

Il visto costa 109,95 € a persona e può essere facilmente pagato tramite Visa, MasterCard, American Express o PayPal. Il visto indiano sarà poi inviato via e-mail entro 4 giorni lavorativi. Stampate il documento prima di partire per il vostro viaggio in India.

Il vantaggio di richiedere il visto attraverso questo sito web è che usiamo un sistema diverso rispetto al sito del governo. In questo modo, il richiedente non avrà a che fare con il sistema a rischio di errori in India. Ci occupiamo dell'intero processo di richiesta.

Richiesta di visto urgente per l'India

Partite per l'India a breve termine e vi siete dimenticati di richiedere il visto? È anche possibile presentare una domanda di visto urgente per l'India. Per farlo, basta selezionare la casella "urgente" nella domanda standard. Il 90% di tutte le richieste urgenti sono già approvate il giorno successivo. Successivamente, il visto viene inviato per e-mail.

Il governo indiano elabora manualmente le domande. Ecco perché non possiamo offrire garanzie assolute per quanto riguarda la consegna puntuale della domanda. In alcuni casi anche una domanda urgente può richiedere da tre a quattro giorni.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per l'India è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per l'India.