Notizia | | 03/01/2023 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Una volta che la tua richiesta è stata approvata e hai ricevuto il visto Kenya, è importante ricontrollare la correttezza di tutti i dati indicati sul visto. Alcune informazioni inserite nel modulo di richiesta vengono corrette automaticamente se necessario, ma non tutte. È quindi molto importante compilare il modulo con attenzione.

Resta al corrente sullo stato della richiesta

Uno dei vantaggi di una richiesta di visto Kenya tramite Visti.it è che sarai tenuto aggiornato sullo stato della tua richiesta. Riceverai almeno tre e-mail sull’andamento della tua richiesta di visto. È quindi importante inserire correttamente i recapiti nel modulo di richiesta e poi controllarli con attenzione.

Se non hai (più) accesso alla casella di posta elettronica associata all’indirizzo e-mail che hai inserito o se hai commesso un errore compilando il tuo indirizzo e-mail, puoi comunque consultare la tua pagina personale con lo stato della richiesta tramite il tuo numero d’ordine. Il numero d’ordine consiste di 14 caratteri e inizia con la lettera K (di Kenya). Se non hai modo di accedere alla tua e-mail, puoi ritrovare questo numero anche negli SMS ricevuti da Visti.it. Il numero è riportato anche nella prima parte della descrizione del pagamento della tua richiesta di visto.

Controllo dei dati nel modulo di richiesta

Prima di inoltrare la richiesta, è importante controllare attentamente non solo i recapiti, ma anche tutti gli altri dati inseriti. Alcuni errori possono portare a un visto non valido. Una volta forniti tutti i documenti necessari, la richiesta viene elaborata quasi immediatamente. Da quel momento in poi, non è più possibile correggere eventuali errori.

Controllo dei dati sul visto

Oltre a controllare i dati prima dell’invio del modulo di richiesta, è molto importante anche controllare i dati riportati sul visto dopo il rilascio. Se ad esempio hai commesso un errore nei dati del tuo passaporto, il visto non è valido, nemmeno se è già stato concesso. Altri errori o eventuali modifiche, ad esempio riguardo la data di arrivo o l’indirizzo di pernottamento, non costituiscono un problema per la validità. Se dopo il rilascio del visto scopri di aver commesso un errore che potrebbe comprometterne la validità, l’unica soluzione è la richiesta di un visto nuovo.

Correzione automatica dei nomi con caratteri speciali

Nel modulo di richiesta devi inserire il tuo nome e cognome utilizzando la grafia presente in fondo alla pagina informativa del tuo passaporto. Puoi trovare la grafia corretta da utilizzare tra i caratteri “<<<”.

Il sistema informatico del Dipartimento per l’Immigrazione keniota non riesce a gestire correttamente i caratteri speciali e gli accenti. Se il tuo nome o cognome contengono uno o più caratteri speciali, come lettere accentate (come una é o una ü), richiedendo il tuo visto tramite Visti.it il tuo nome viene convertito automaticamente nella grafia corretta prima che la tua richiesta venga inoltrata al Dipartimento per l’Immigrazione. I nomi inseriti nel modulo di richiesta verranno riportati sul visto in maiuscolo. Se ad esempio il tuo nome contiene la lettera “ü” (con la dieresi), questa lettera viene automaticamente convertita nella combinazione di lettere “UE”, ovvero nella grafia corretta e in maiuscolo.

Inserire nel modulo di richiesta gli indirizzi con accenti

I caratteri speciali contenuti nel nome della via o della località di residenza non vanno riportati. Nella parte del modulo relativa all’indirizzo non sono ammessi nemmeno gli accenti, quindi compilalo omettendo tutti i caratteri accentati nel modo descritto precedentemente per il nome. Ad esempio, “ö” diventa “oe”.

Viaggiare in Kenya con il tuo visto

Gli altri dati inseriti nel modulo di richiesta devono figurare correttamente sul visto affinché sia valido. Si intende il tuo nome (che deve essere scritto così come appare in fondo al tuo passaporto), le date di rilascio e di scadenza del tuo passaporto, il tuo sesso e la tua nazionalità. Se tutti i dati importanti sono riportati correttamente sul tuo visto e soddisfi tutti i requisiti relativi al visto per un viaggio in Kenya, puoi partire senza problemi.

Dati di eventuali bambini al seguito

I bambini di età inferiore ai 16 anni al momento dell’arrivo in Kenya non hanno bisogno del proprio visto ma devono essere muniti di un passaporto valido. I dati di tutti i viaggiatori di età inferiore ai 18 anni vanno aggiunti alla richiesta di visto di un genitore che viaggia con loro. Le informazioni dei minori al seguito non vengono mai riportate sul visto del genitore.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per il Kenya è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per il Kenya.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per il Kenya. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (52,53 USD per visto, tramite www.etakenya.go.ke). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 52,53 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 16,42 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto Kenya per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.