All’inizio del 2024, il visto per il Kenya è stato sostituito dall’eTA. Analogamente al visto, l’eTA per il Kenya è valida 90 giorni dal momento del rilascio. Durante questo periodo di validità, è consentito soggiornare una singola volta in Kenya per un massimo di 90 giorni consecutivi.

L’eTA per turisti e viaggiatori d’affari

Esistono diversi tipi di visto per il Kenya. L’eTA Kenya per turismo e viaggi d’affari è la variante più diffusa. Questa autorizzazione di viaggio è adatta alle finalità più frequenti e il suo lungo periodo di validità di 90 giorni offre tempo a sufficienza per esplorare vari luoghi del Kenya. La procedura di richiesta si svolge facilmente online per mezzo di un modulo di richiesta digitale. Se non sei sicuro/a che il visto elettronico sia adatto al tuo viaggio, leggi la pagina sui requisiti del visto per il Kenya.

Zebre nella savana keniotaZebre nella savana keniota

Ingresso in Kenya e periodo di validità

L’eTA Kenya che può essere richiesta tramite questo sito web ha un periodo di validità di 90 giorni. Questo significa che l’eTA ti permette di fare ingresso in Kenya entro 90 giorni dal rilascio. Al momento della richiesta del visto, non è necessario sapere esattamente quando avrà luogo il viaggio. Se però il tuo arrivo in Kenya è previsto più di 90 giorni dopo il rilascio dell’eTA, il visto non sarà più valido e non potrai fare ingresso nel Paese. In questo caso, per poter entrare in Kenya dovrai richiedere una nuova eTA.

In ogni caso, l’eTA può essere richiesta più di 90 giorni prima della data in cui si prevede di arrivare. Nel modulo di richiesta, ti sarà chiesto di indicare la data prevista per il tuo ingresso in Kenya. Sulla base di questa data, se necessario, la tua richiesta verrà messa in attesa per garantire che l’eTA sia ancora valida durante il tuo viaggio in Kenya. Se presentata nei 30 giorni precedenti la tua partenza per il Kenya, la tua richiesta sarà presa in carico immediatamente.

Se presenti la richiesta più di un mese prima della partenza

Richiedi l’eTA più di 30 giorni prima della partenza?
È sempre saggio presentare una richiesta di visto con largo anticipo rispetto alla partenza. Questo vale anche per l’eTA Kenya. Per garantire che il periodo di validità non sia già terminato quando parti per il viaggio, è possibile che la tua richiesta venga messa in attesa. Ciò dipende dalla data di arrivo prevista indicata nel modulo di richiesta. La tua richiesta di visto viene elaborata automaticamente 30 giorni esatti prima di tale data. Solo da quel momento inizia a decorrere il tempo medio di consegna di 9 giorni. Grazie a questa procedura, riceverai il visto in tempo e avrai la certezza di non dimenticare di presentare la richiesta al momento giusto.
Richiedi subito il tuo visto


Durata massima del soggiorno in Kenya

Così come il periodo di validità, anche la durata massima del soggiorno in Kenya è di 90 giorni. Ciò significa che puoi rimanere nel Paese fino a 90 giorni. Al momento dell’arrivo in Kenya, verrà apposto un timbro sul tuo passaporto e inizierà a decorrere la durata massima del soggiorno di 90 giorni. Indipendentemente dal periodo di validità, che è iniziato quando il tuo visto è stato rilasciato, puoi sempre rimanere in Kenya per un massimo di 90 giorni. Non importa se arrivi in Kenya il primo o l’ultimo giorno del periodo di validità del tuo visto.

Esempio con date di viaggio

Supponiamo che tu richieda il visto per il viaggio in Kenya il 1° gennaio. Nel modulo di richiesta indichi che prevedi di arrivare in Kenya il 31 maggio. In questo caso, la tua richiesta viene messa in attesa ed elaborata il 1° maggio, esattamente 30 giorni prima della data di arrivo prevista. L’8 maggio la tua richiesta viene approvata e ricevi la tua eTA. Ciò significa che puoi arrivare in Kenya in un giorno qualsiasi tra l’8 maggio e 90 giorni dopo tale data, ovvero il 6 agosto. A causa di una modifica nei piani del tuo viaggio, la tua data di arrivo in Kenya viene posticipata dal 31 maggio al 1° luglio. All’arrivo in Kenya, un funzionario del Dipartimento per l’Immigrazione timbra la data di arrivo, il 1° luglio, nel tuo passaporto. Puoi rimanere in Kenya fino a 90 giorni dopo tale data, il che significa che devi lasciare il Paese al più tardi il 29 settembre. Naturalmente puoi anche lasciare il Paese prima.

Requisiti del visto in caso di viaggi in Paesi confinanti

Vuoi visitare un Paese confinante per poi tornare in Kenya?
L’eTA Kenia è un visto single-entry, ovvero a ingresso singolo. In altre parole, il visto può essere utilizzato per un solo viaggio in Kenya. La validità del visto scade appena il viaggiatore lascia il Paese. Tuttavia, il Kenya ha sretto accordi con alcuni Paesi confinanti. Se durante il tuo soggiorno in Kenya vuoi recarti in Burundi, Repubblica Democratica del Congo, Uganda, Ruanda, Tanzania o Sudan del Sud, in seguito potrai rientrare in Kenya una seconda volta con lo stesso visto. Attenzione: il visto deve comunque essere valido al momento del rientro in Kenya. Informati inoltre sulla politica in materia di visti vigente nel Paese che intendi visitare.


La validità del tuo visto può scadere prima

L’eTA per il Kenya è valida solo se soddisfi tutti i requisiti del visto. Se non soddisfi (più) tutti i requisiti, il tuo visto non è valido. Tieni anche in considerazione che il tuo passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo in Kenya.

Desideri rimanere in Kenya per più di 90 giorni?

Esistono varie possibilità per chi vuole rimanere in Kenya per più di 90 giorni consecutivi.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per il Kenya. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (52,53 USD per visto, tramite www.etakenya.go.ke). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 52,53 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 16,70 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto Kenya per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.