Notizia | | 22/12/2020 | Tempo di lettura: ±2 minuti

Il Ministero degli Affari Interni del Kenya ha annunciato che dal 1° gennaio 2021 il visto Kenya elettronico (o evisa Kenya) diventerà obbligatorio per tutti i viaggiatori stranieri che desiderano visitare il Paese. In precedenza, il visto Kenya elettronico era solo uno dei diversi tipi di visto per il Kenya, ma il governo vuole ora abolire tutti gli altri tipi di visto.

Passaggio a un sistema completamente digitale

Il Kenya sta digitalizzando vari sistemi governativi da un certo numero di anni. Uno di questi sistemi è il sistema dei visti. Nel 2015, il Kenya ha introdotto il visto elettronico al fine di facilitare la richiesta di visto per i viaggiatori provenienti da determinati Paesi. A differenza di altri tipi di visto, il visto elettronico può essere richiesto interamente online. Grazie al fatto che la procedura di richiesta del visto si svolge interamente online, i viaggiatori che desiderano recarsi in Kenya non devono visitare lʼambasciata o il consolato. Lʼintroduzione del moderno sistema digitale ha portato a una crescita del numero di turisti in Kenya.

Il piano del governo del Kenya porterà allʼabolizione di tutti gli altri tipi di visto. I visti non potranno più essere richiesti presso le ambasciate e chiuderanno anche i chioschi allʼaeroporto. Questo significa che anche il visto allʼarrivo non potrà più essere acquistato. Tutti i viaggiatori saranno costretti a richiedere un visto Kenya elettronico prima della partenza.

Visto elettronico disponibile per tutti

Unʼaltra conseguenza della decisione del governo di rendere obbligatorio il visto elettronico per i viaggiatori stranieri è che questo visto diventerà disponibile per i viaggiatori provenienti da tutti i Paesi del mondo. In passato, il visto elettronico poteva essere richiesto solo dai viaggiatori provenienti da un numero limitato di Paesi, tra cui lʼItalia. I viaggiatori di altri Paesi dovevano recarsi allʼambasciata per la richiesta di un visto per il Kenya. Questo non sarà più necessario. Si prevede che lʼambizioso piano del governo porterà a una crescita significativa del numero di viaggiatori in Kenya.

Più veloce e più sicuro

Dalla sua introduzione, il visto Kenya elettronico è diventato rapidamente più popolare. La ragione principale è che la richiesta online del visto elettronico è molto più semplice e veloce rispetto alla richiesta di un visto allʼambasciata. Il visto elettronico può essere richiesto comodamente da casa utilizzando un computer o uno smartphone, a condizione che si soddisfino tutti i requisiti per il visto. Per richiedere il visto elettronico è necessario un passaporto che ha validità residua di almeno 6 mesi dopo lʼarrivo in Kenya. A secondo della finalità del viaggio, possono essere necessari documenti aggiuntivi come una lettera di invito da unʼazienda. Una volta approvata la richiesta, il visto sarà inviato via e-mail e può essere utilizzato per recarsi in Kenya. Il visto è valido per un soggiorno di 90 giorni. Una volta arrivati in Kenya, la durata massima del soggiorno può essere estesa a 180 giorni.

Secondo il Dipartimento per lʼImmigrazione keniota, questa nuova decisione porterà anche a una maggiore sicurezza, perché tutti i viaggiatori potranno essere controllati già prima della partenza. Il governo sta anche lavorando per installare una nuova tecnologia biometrica negli aeroporti. Poiché nel 2021 non sarà più possibile ottenere un visto allʼaeroporto in Kenya, si prevede inoltre che gli aeroporti saranno meno affollati.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per il Kenya è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per il Kenya.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per il Kenya. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (52,53 USD per visto, tramite dis.ecitizen.go.ke). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 52,53 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 31,12 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto Kenya per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.