Notizia | | 02/05/2024 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Gli imprenditori che vogliono avviare un’impresa in Canada possono usufruire dell’apposito visto per start-up. Questo visto, che mira a dare impulso all’economia del Canada, può essere richiesto tramite il sito del governo. Il Ministro dell’Immigrazione canadese Marc Miller ha però annunciato che, per accorciare i tempi di elaborazione, saranno posti dei limiti alla quantità massima di richieste.

Cos’è il visto per start-up?

Il visto canadese per start-up è un programma che dà la possibilità agli imprenditori stranieri di avviare una start-up in Canada. Per richiedere il visto start-up, è necessario soddisfare una serie di requisiti. Inoltre, i richiedenti devono dimostrare di non essere affetti da malattie gravi, che potrebbero minacciare la salute pubblica del Canada, e dichiarare eventuali precedenti penali.

Per richiedere questo visto, è necessario dimostrare di avere un’idea imprenditoriale innovativa supportata da una società di investimenti canadese. Nell’ambito del visto per start-up, tali società di investimenti vengono chiamate designated organisations. Il governo ha concesso un permesso speciale a queste “organizzazioni designate” per finanziare le start-up straniere in Canada.

I tempi di elaborazione del visto

Dopo aver fornito le informazioni necessarie, possono essere necessari fino a 37 mesi per l’elaborazione della richiesta di visto. A causa dei lunghi tempi d’attesa, molti imprenditori preferiscono richiedere prima un permesso di lavoro temporaneo (work permit). Il work permit consente di lavorare in Canada nell’attesa che venga rilasciato il visto per start-up. I titolari di visto per start-up possono emigrare in Canada e stabilirsi permanentemente nel Paese. L’imprenditore è tenuto a gestire personalmente la propria attività e a svolgere attività commerciali prevalentemente in Canada.

Anche a causa dei lunghi tempi d’attesa, il governo canadese ha deciso di porre un limite al numero di richieste di visto per start-up. D’ora in poi, le organizzazioni designate potranno finanziare fino a 10 start-up straniere all’anno, in modo da concentrarsi solo sulle imprese più promettenti. Ciò dovrebbe ridurre i tempi di elaborazione delle richieste. Sarà data priorità alle start-up del settore tecnologico, in quanto queste aziende possono contribuire in modo significativo all’economia canadese.

Altri cambiamenti della politica sui visti

Il visto per start-up non è l’unico programma soggetto temporaneamente a una nuova politica. Anche nell’ambito del Self-employed Persons Program (programma per liberi professionisti) non si accettano momentaneamente richieste, in modo da poter elaborare prima le richieste già presentate. Il Self-employed Persons Program permette ai lavoratori nei settori dell’arte, della cultura e dello sport di richiedere un permesso di soggiorno per il Canada. Il programma non è rivolto solo a scrittori, pittori e musicisti, ma anche a traduttori e interpreti, giornalisti, atleti e presentatori. Probabilmente non saranno accettate nuove richieste prima del 2027.

L’eTA Canada

I viaggiatori provenienti dalla maggior parte dei Paesi europei non sono tenuti a richiedere un visto per visitare il Canada. Se vuoi recarti in Canada per turismo, puoi richiedere l’eTA Canada. in pochi minuti online. Per presentare una richiesta, occorre fornire alcuni dettagli personali e informazioni sul viaggio. Le richieste di eTA vengono elaborate mediamente nel giro di 3 giorni. È possibile utilizzare l’eTA per affari, ma non per lavorare in un’organizzazione canadese. L’eTA permette anche seguire un corso di studio della durata massima di 6 mesi.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali l’eTA per il Canada. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere unʼeTA anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (7 CAD per eTA, tramite onlineservices-servicesenligne.cic.gc.ca). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta prima di inoltrarla al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 7 CAD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 25,24 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di eTA Canada per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.