Notizia | | 08/07/2020 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Il Nord America è una destinazione molto popolare per gli studenti che desiderano effettuare un semestre di scambio all'estero. Il Canada e gli Stati Uniti offrono molte università di alta qualità. Gli studenti che frequentano un semestre negli Stati Uniti o in Canada non solo migliorano le loro competenze linguistiche, ma ampliano anche i loro orizzonti conoscendo altre culture, stabilendo contatti internazionali e acquisendo autonomia. Frequentare un semestre in Nord America offre anche molti vantaggi per la vita professionale: un soggiorno all'estero è positivo per il curriculum, ed è spesso apprezzato dai futuri datori di lavoro. Tuttavia, è bene considerare che un semestre all'estero richiede molta preparazione. In questo articolo elenchiamo alcuni aspetti importanti da non tralasciare.

Rinfresca le conoscenze linguistiche

La maggior parte delle università e dei college richiedono un certo livello di competenza linguistica. Questo perché gli studenti devono essere in grado di comprendere e partecipare a corsi e lettorati di alto livello. Alcuni corsi richiedono un esame di lingua. Per citarne un esempio, il TOEFL (Test of English as a Foreign Language) è un test utilizzato in tutto il mondo e riconosciuto dalla maggior parte delle università, perfetto quindi come prova di competenza linguistica. Gli studenti che intendono trascorrere un semestre in Canada devono essere consapevoli del fatto che in alcune parti del Canada il francese è la lingua predominante. È quindi consigliabile verificare per tempo i requisiti di livello linguistico e, se necessario, seguire un corso di lingua per aggiornare le proprie conoscenze.

Visto o altra autorizzazione di viaggio?

Stati Uniti (US)
Per studiare negli Stati Uniti è necessario richiedere un visto. L'ESTA, che può essere richiesto online, è adatto solo per vacanze e viaggi d'affari e non può essere utilizzato per percorsi di studi o tirocini negli USA. È invece richiesto un visto speciale per studenti (categoria F o M). Si prega di notare che per richiedere un visto di studio, è necessario recarsi presso l'ambasciata o il consolato degli Stati Uniti per un colloquio. L'elaborazione di una domanda di visto per studenti può richiedere un certo tempo. Richiedi quindi il visto per tempo! Trovi qui i diversi tipi di visto per diverse finalità.

Canada
Per recarsi in Canada per seguire un corso di studi o un'eTA (autorizzazione elettronica per il viaggio) o uno study permit, una specie di visto di studio, da richiedere. Un'eTA può essere facilmente richiesta online in pochi minuti, mentre la richiesta di un visto per studio è molto più complicata e richiede più tempo. Spesso sono necessarie le impronte digitali. Inoltre, uno study permit è ben più costoso di un'eTA. La necessità di richiedere uno study permit rispetto a un'eTA dipende dalla durata del soggiorno in Canada. Gli studenti che si fermano in Canada per più di 6 mesi spesso hanno bisogno di uno study permit. Se si intende svolgere un soggiorno in Canada inferiore a 6 mesi, in genere è possibile utilizzare un'eTA. Nel più dei casi i semestri all'estero non vengono estesi oltre i 6 mesi, pertanto l'eTA è sufficiente.

Aspetti economici

Purtroppo un semestre all'estero comporta spesso costi elevati. Basti pensare al volo, al visto (o all'autorizzazione al viaggio), alle tasse scolastiche e all'affitto. Il costo della vita in Nord America dipende fortemente dalla zona specifica, ma è spesso più alto che in Italia. A volte è possibile risparmiare un po' di soldi soggiornando presso una famiglia ospitante, cioè optare per un (Homestay). Ci sono anche diverse borse di studio che gli studenti stranieri possono richiedere. A tal proposito è sempre bene tenere conto delle scadenze per la presentazione delle domande, in modo che tutti i documenti necessari per una borsa di studio vengano raccolti in tempo. Una volta negli Stati Uniti o in Canada, gli studenti in genere vogliono sfruttare al massimo il tempo che hanno a disposizione e non solo studiare, ma anche conoscere il paese. Si consiglia quindi di includere nel budget i costi delle varie gite ed escursioni.