Notizia | | 23/02/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Non è momentaneamente possibile presentare una richiesta online per il visto turistico ETA Australia (sottoclasse 601). Non è chiaro quando sarà di nuovo possibile.

Un popolare visto turistico

Lʼabbrevazione “ETA” significa “Electronic Travel Authority”. Si tratta di unʼautorizzazione di viaggio e non di un documento cartaceo. Lʼautorizzazione di viaggio viene associata digitalmente al passaporto di chi viaggio. Dato che lʼETA è disponibile per molte nazionalità, è il visto turistico più popolare per lʼAustralia. LʼETA Australia vale per 12 mesi e può essere utilizzata durante tale periodo per un numero illimitato di viaggi in Australia. Ogni soggiorno in Australia con unʼETA può durare massimo tre mesi consecutivi. Nonostante sia un visto turistico, lʼETA può essere utilizzata anche per brevi periodi di studio o di formazioni (di massimo 3 mesi). Inoltre, con unʼETA è possibile recarsi in Australia per un viaggio dʼaffari. Invece, lavorare in Australia non è consentito con un ETA, indipendentemente dalla durata del soggiorno. La procedura di richiesta per lʼETA può variare a seconda della nazionalità, così come il costo.

A causa del coronavirus non è temporaneamente possibile richiedere unʼETA per lʼAustralia. Il sistema di richiesta online è temporaneamente sospeso, quindi non è possibile presentare la propria domanda neanche tramite unʼagezia di viaggio o di visti. Tuttavia, esiste unʼapplicazione dedicata che i viaggiatori possono ancora utilizzare per ottenere unʼETA, ma è disponibile solamente per un numero limitato di persone. Nella stragrande maggioranza dei casi richiedere unʼETA è momentaneamente impossibile.

eVisitor o ETA

Il governo australiano consiglia ai viaggiatori che ne hanno la possibilità di utilizzare un visto eVisitor (sottoclasse 651) al posto di unʼETA. Il visto eVisitor è praticamente identico allʼETA per lʼAustralia: vale per 12 mesi, il soggiorno in Australia può durare al massimo tre mesi e anche lʼeVisitor può essere utilizzato per un breve periodo di studio o di formazione. La principale differenze e anche il motivo principale per cui lʼETA è più richiesta è che non tutti possono richiedere lʼeVisitor. Solo i cittadini di alcuni Paesi possono richiedere un eVisitor per recarsi in Australia, tra cui anche i viaggiatori provenienti da tutti i Paesi dellʼUnione Europea e dal Regno Unito.

Richiedere lʼeVisitor online

Un visto eVisitor Australia si richiede online, proprio come lʼETA. Per poterlo richiedere ci si deve trovare al di fuori dellʼAustralia. Diversamente dalla procedura di richiesta dellʼETA, quella per lʼeVisitor è uguale per tutti. Anche il prezzo è sempre identico, 14,95 € a persona.

La compilazione del modulo di richiesta online richiedere generalmente da cinque a dieci minuti. A chi è già stato in Australia si chiede fornire il cosiddetto Visa Grant Number o Visa Label Numero per velocizzare lʼelaborazione della nuova richiesta. Ciononostante, non si tratta di un campo da compilare obbligatoriamente.

Alla fine del modulo di richiesta per il visto Australia vengono poste alcune domande sulla sicurezza, che riguardano prevalentemente un possibile passato criminale. Dopo che avrai compilato il questionario in maniera esaustiva e sincera, la richiesta verrà elaborata. LʼeVisitor viene elaborato in media in 5 giorni. La media per le richieste urgenti è di 60 minuti. Esattamente come lʼETA, anche lʼeVisitor può essere utilizzato come visto dʼaffari.