In questa pagina puoi leggere alcune informazioni pratiche per preparare al meglio il tuo viaggio in Australia: ad esempio sul periodo migliore per viaggiare (tenendo conto del clima), la differenza di fuso orario, le condizioni di sicurezza, i metodi di pagamento più economici e altri consigli importanti per un viaggio nella soleggiata terra dei canguri.

Quando si pensa all’Australia, si pensa al sole, alle vaste distese pianeggianti, ai viaggi in macchina e ai canguri liberi nel loro habitat. Non sorprende quindi l’elevato numero di turisti disposti alla lunga traversata aerea per visitare quest’isola dall’altra parte del mondo. Non molti turisti si rendono conto, però, del fatto che l’Australia è ideale anche per gli sport invernali, ad esempio. Con una superficie di non meno di 7,7 milioni di chilometri quadrati, l’Australia è l’isola più grande e il sesto Paese più grande del mondo. Ha infatti molto di più da offrire di quanto la maggior parte dei turisti non si aspetti. In questa pagina puoi leggere di più sulla terra di Steve Irwin, gli aborigeni e il boomerang.


Fatti e cifre

Linguainglese
Popolazione23 milioni di abitanti
CapitaleCanberra
Valutadollaro australiano (AUD)
Differenza di fuso orarioda 6 a 10 ore
Durata del volo20 - 21 ore
Elettricità230 Volt, 50 Hz
Presa di correntetipo I (adattatore da viaggio necessario)
Acqua del rubinettopotabile
Vistoil Visto è necessario

Mappa della Australia

L’Australia non è difficile da trovare sulla mappa. L’isola si trova tra l’Oceano Indiano e il mar di Tasmania. Gran parte dell’Australia è costituita da deserto, ma il Paese ha anche foreste pluviali, catene montuose, steppe e savane. La maggior parte degli abitanti vive sulla costa orientale, e anche il sud-ovest, vicino a Perth, è abbastanza densamente popolato. La maggior parte dell’entroterra, tuttavia, è praticamente disabitata. La città di Alice Springs, situata in posizione centrale, è l’unica eccezione.


Storia

L’Australia era abitata già da decina di migliaia di anni dagli aborigeni prima di essere "scoperta" nel 1606 dal navigatore olandese Willem Janszoon. A causa dell’ostilità degli aborigeni, Janszoon decise di tornare indietro. A proposito, il termine aborigeni non è molto preciso, in quanto la popolazione originaria dell’Australia era composta da diverse tribù, ognuna con il loro proprio dialetto e cultura e i propri costumi.

Nel 1783, l’Inghilterra perse le sue colonie nordamericane (oggi gli Stati Uniti). Poiché ciò impediva all’Inghilterra di espellere i suoi prigionieri in America, decise di istituire una colonia penale in Australia. Qualche decennio dopo, anche cittadini inglesi liberi decisero di emigrare in Australia. La terra era praticamente gratuita, poiché gli aborigeni potevano facilmente essere espulsi. Alcuni decenni dopo, tuttavia, si ribellarono, poiché la maggior parte delle loro terre e delle loro fonti di cibo erano state distrutte o sottratte: il risultato fu la resistenza armata, nella violenza di cui decine di migliaia di aborigeni persero la vita.

La Sydney Opera House, l’edificio più famoso dell’AustraliaLa Sydney Opera House, l’edificio più famoso dell’Australia


Clima e periodo migliore per viaggiare

L’Australia ha diverse zone climatiche. Al centro del Paese il clima è caldo, in quanto c’è un clima desertico circondato da un clima steppico, nel nord dell’Australia c’è un clima da savana e nel sud un clima marittimo. L’estate in Australia si svolge quando in Italia è inverno, in quanto il Paese si trova dall’altra parte dell’equatore. Il periodo migliore per recarsi in Australia dipende dalla zona da visitare, poiché le temperature e le precipitazioni variano da regione a regione.

Il clima al centro della Australia

Il clima desertico dell’Australia centrale è piuttosto secco. Le precipitazioni sono pochissime soprattutto da aprile a novembre, ma anche negli altri mesi non cadono più di 40 millimetri di precipitazioni al mese. La temperatura varia dai 19 gradi Celsius d’inverno (luglio) ai 36 gradi Celsius in estate (gennaio).

Il clima del nord-est

Il clima del nord-est dell’Australia è un po’ più costante per quanto riguarda la temperatura: nei mesi più freddi la temperatura media è di 25 gradi Celsius e nei mesi più caldi di 30 gradi Celsius. Tuttavia, la quantità di precipitazioni varia enormemente: la stagione delle piogge va da dicembre a maggio, e soprattutto a gennaio, febbraio e marzo piove molto. Il periodo migliore per recarsi in questa parte dell’Australia è quindi durante la stagione secca, da luglio a novembre.

Il clima nel sud-est

Il periodo migliore per visitare il sud-est dell’Australia è da settembre a dicembre, in quanto da gennaio ad aprile ci sono molte precipitazioni e fa un po’ freddo da marzo ad agosto (dai 16 ai 18 gradi Celsius).

Il clima nel sud-ovest

Il clima nel sud-ovest dell’Australia è particolarmente interessante per le vacanze da ottobre ad aprile. Durante questo periodo c’è pochissima pioggia e le temperature sono tra i 22 e i 23 gradi Celsius quasi tutta l’estate: condizioni ottime quindi per esplorare il Paese.


Valuta

A causa dei suoi legami storici con l’Inghilterra, in Australia si pagava per molto tempo con la sterlina britannica. Circa 100 anni fa, tuttavia, il Paese ha introdotto una propria valuta: la sterlina australiana. Nel 1966, la sterlina australiana è a sua volta stata sostituita dal dollaro australiano (AUD), di cui le banconote sono in plastica, non di carta.

Pagare in Australia

Così come nella maggior parte dei Paesi, per i turisti e per i viaggiatori d’affari il modo più economico per pagare in Australia è quello di prelevare contanti presso un bancomat in Australia con la carta di debito della propria banca del Paese di provenienza. L’uso di una carta di credito è più costoso, perché di solito non viene addebitato solo un importo per ogni transazione, ma anche una percentuale dell’importo. È meglio non utilizzare la carta di debito per ogni acquisto, ma prelevare regolarmente un importo maggiore in contanti, in quanto ciò limiterà il numero di transazioni e quindi i costi extra.


Differenza di fuso orario

La differenza di fuso orario tra l’Australia e l’Italia dipende dalla regione: l’Australia è così grande che ha tre fusi orari diversi. Questo non è, però, l’unico aspetto che rende complicato calcolare la differenza di fuso orario con l’Italia: l’Australia conosce inoltre l’ora legale e invernale, proprio come l’Italia. Tuttavia, l’estate e l’inverno in Australia non coincidono con i nostri. Peggio ancora, le date di inizio dell’estate e dell’inverno sono diversi anche all’interno dei confini dell’Australia. In Tasmania (l’isola più piccola a sud dell’Australia continentale), l’ora legale va dai primi di ottobre a marzo, mentre nell’Australia meridionale l’ora legale inizia un mese prima. Nel nord e nell’ovest del Paese non c’è l’ora legale. Il modo più semplice per scoprire la differenza di fuso orario è di cercarlo su Google, scrivendo "differenza di fuso orario" insieme alla regione o alla città da visitare.


Richiedere il visto Australia

Il Dipartimento per l’Immigrazione dell’Australia è noto per la sua diligenza. Vi sono molti Paese al mondo per cui non è necessario un visto, o per cui il visto può essere facilmente acquistato una volta arrivati nel Paese in questione. Tuttavia, il governo australiano ha imposto un severo obbligo di visto: il visto deve essere stato richiesto e concesso prima della partenza. Il possesso di un visto da parte di tutti i viaggiatori non viene verificato dopo l’arrivo, ma prima della partenza. Questo controllo viene effettuato da tutte le compagnie aeree che effettuano voli per l’Australia. Solo i passeggeri titolari di un visto valido al momento del check-in possono imbarcarsi su un volo per l’Australia. Fortunatamente, il visto Australia può essere facilmente richiesto online: non è necessario fissare un appuntamento presso l’ambasciata o il consolato. La richiesta del visto non necessita di più di qualche minuto: il visto pùo essere facilmente richiesto seguendo la procedura di richiesta digitale di questo sito web.
Presenta una richiesta di visto per l’Australia

Il road train, diffuso quasi esclusivamente in AustraliaIl "road train", diffuso quasi esclusivamente in Australia


Salute e sicurezza in Australia

L’Australia è un Paese sicuro per i turisti che si mettono in viaggio ben preparati. Il Paese ha generalmente una buona igiene e una buona assistenza sanitaria. Tuttavia, è opportuno leggere attentamente gli avvisi di viaggio prima della partenza.