Notizia | | 02/05/2018 | Tempo di lettura: ±5 minuti

L’Australia è nota per le sue severe leggi in materia di immigrazione, quarantena e politica doganale. Per questo motivo richiedere il giusto visto per il proprio viaggio in Australia è importante. La richiesta di un visto può sembrare semplice, eppure sono molti i viaggiatori che, una volta in Australia, si rendono conto di non essere in possesso del visto corretto.

Richiedere il giusto visto per l’Australia per tempo consente di evitare stress e imprevisti vari. Inoltre, fornisce maggiore garanzia ai viaggiatori di essere ammessi in Australia.

Obbligo di visto per italiani

Il visto Australia è obbligatorio per tutti i visitatori italiani. Questo vale anche per i bambini piccoli, anche se vengono aggiunti al passaporto dei genitori. La regola generale è: tutti coloro che viaggiano in modo indipendente hanno bisogno di un visto australiano. Il visto è disponibile a partire da 14,95 € a persona. È possibile inserire più di una persona nella stessa richiesta, ma il prezzo a persona rimane invariato.

L’Australia ha una politica di immigrazione severa, il che significa che i visitatori devono sempre richiedere il visto giusto in tempo. Fai in modo di richiederlo prima di arrivare in aeroporto. Le compagnie aeree non sono autorizzate a lasciare imbarcare passeggeri titolari di un visto sbagliato. Ci sono diversi modi per richiedere il visto elettronico per l’Australia.

Visto per turisti

In primo luogo, è possibile richiedere un visto per i turisti. Il visto turistico è il visto più richiesto. Il visto prevede che si svolgano solo soggiorni turistici. Il visto turistico per l’Australia è valido per un massimo di un anno. Ciò significa che il viaggiatore può entrare e uscire dall’Australia più volte durante lo stesso anno. Questo principio torna utile se si vuole fare un viaggio nei Paesi vicini, come la Nuova Zelanda o Bali. Non sarà quindi necessario richiedere un ulteriore visto.

Tuttavia, il visto per l’Australia è soggetto a una serie di condizioni aggiuntive. Per esempio, non si può mai soggiornare in Australia per più di 3 mesi consecutivi. Dal giorno in cui si riceve il visto, si può viaggiare in Australia tutte le volte che si desidera. È consentito soggiornare in Australia solo per un periodo di 3 mesi consecutivi o meno. Il visto è solo per i turisti. Ciò significa che è possibile frequentare le lezioni di inglese in Australia se il corso non dura più di 3 mesi. In tutti gli altri casi, richiedere un visto per studenti.

Un visto turistico consente di fare volontariato. Deve però trattarsi di un’attività rigorosamente non retribuita, salvo per vitto e alloggio. Non sono ammesse retribuzioni economiche.

Mrs Macquaries Point, SydneyMrs Macquaries Point, Sydney

Visto Australia per chi vuole anche lavorare in Australia

È possibile richiedere un visto per vacanze-lavoro. Questo visto è destinato solo ai viaggiatori di età compresa tra i 18 e i 30 anni che vogliono lavorare durante il loro soggiorno. In questo modo il viaggiatore può vedere di più dell’Australia. Con questo visto si possono guadagnare dei soldi. Questo permette al viaggiatore di finanziare il suo soggiorno in Australia.

Il visto è valido per un anno, ma ci sono ulteriori condizioni. Ad esempio si può lavorare per lo stesso datore di lavoro per un massimo di sei mesi. È consentito lavorare per più datori di lavoro in successione. Inoltre, questo visto offre all’Australia la possibilità di entrare e uscire più volte dal Paese.

Visto Australia (sottoclasse 600)

Infine c’è il visto Australia sottoclasse 600. Si tratta di un visto per chiunque voglia rimanere in Australia per più di tre mesi e non abbia diritto al visto per vacanze-lavoro. Il visto sottoclasse 600 ha due condizioni importanti: consente di rimanere in Australia per un periodo di tempo più lungo ed è anche un visto che può essere richiesto quando si è già in Australia.

Questo visto è subordinato a una condizione importante, ovvero che si può rimanere in Australia per tre, sei o dodici mesi, ma non lavorare in Australia. Al momento della richiesta di questo visto, il richiedente deve fornire la prova di poter finanziare il suo soggiorno in Australia. Inoltre, il richiedente deve convincere il Dipartimento per l’Immigrazione dell’Australia che il soggiorno è solo temporaneo. Se manca uno di questi motivi, il governo può decidere di invalidare il visto. Pertanto, fornire un chiaro motivo per venire in Australia per un periodo di tempo più lungo. Consulta la pagina dedicata per saperne di più sulle differenze fra i vari visti.

Richiedere un visto Australia

Ogni viaggiatore italiano che si reca in Australia per turismo o per affari deve essere in possesso di un visto Australia valido. Questo visto può essere facilmente richiesto entro cinque minuti. Il visto costa 14,95 € a persona.

Visto Australia

Il controllo del visto avviene al check-in o all’imbarco. È quindi necessario essere in possesso di un visto Australia valido già prima di arrivare in aeroporto. Spesso il visto viene concesso entro pochi giorni, quindi assicurati di richiederlo in tempo. Il governo australiano consiglia di presentare la richiesta di visto alcune settimane prima della partenza.

Condizioni per il visto

Infine, il governo australiano ha collegato al visto una serie di condizioni. Il passaporto deve essere valido per almeno altri sei mesi. Inoltre, è imprescindibile non essere affetti da tubercolosi al momento della partenza per l’Australia. Non è consentito soggiornare in Australia per più di tre mesi.

L’Australia guarda con attenzione alle condanne precedenti e alla loro natura. Con oltre 12 mesi di reclusione, l’accesso all’Australia è impossibile. Durante il viaggio non possono essere venduti beni o servizi. Infine, ai viaggiatori non è consentito avere debiti pendenti nei confronti del governo australiano.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per l’Australia è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per l’Australia.