Notizia | | 11/03/2024 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Il Dipartimento per l’Immigrazione statunitense ha deciso di aumentare il costo di molti visti a partire dal 1° aprile 2024. Si tratta di visti per soggiorni temporanei negli Stati Uniti, tra cui i visti per parenti e coniugi di cittadini statunitensi e diversi visti di lavoro. Il costo dei visti turistici e dell’ESTA rimarranno invariati.

L’aumento del costo dei visti era già previsto

Il Dipartimento per l’Immigrazione statunitense (U.S. Citizenship and Immigration Services o USCIS) è da anni alle prese con una carenza di personale e di fondi. Inoltre, anche per via dei tagli al budget effettuati durante la pandemia, il Dipartimento per l’Immigrazione è sovraccarico di lavoro, rischiando di compromettere la qualità del servizio. Queste difficoltà hanno costretto l’USCIS ad aumentare il costo di molti visti. I rincari dovevano entrare in vigore già alla fine del 2023, ma il piano ha subito dei rallentamenti. Ora sembra che i prezzi maggiorati saranno applicati a partire dal 1° aprile 2024.

Aumento dei prezzi dei visti di lavoro e per il ricongiungimento familiare

I rincari interesseranno soprattutto i richiedenti di visti di lavoro e visti per il ricongiungimento familiare. Ad esempio, il costo dei visti per coniugi e fidanzati di cittadini statunitensi aumenterà di 140 USD. Aumenterà sensibilmente anche il costo di alcuni visti di lavoro, tra cui il visto H-1B, che passerà da 460 a 780 USD. Si tratta del visto utilizzato dai datori di lavoro statunitensi per assumere lavoratori stranieri. Anche altri visti di lavoro, come i visti L, P e O, sono stati rincarati.

Generalmente, sono i datori di lavoro a sostenere i costi dei suddetti visti. Per i datori di lavoro statunitensi, ciò vuol dire che l’assunzione di lavoratori stranieri comporterà costi maggiori. Oltre al prezzo del visto H-B1, anche la procedura di sorteggio dei candidati sarà modificata. Infatti, pare che alcuni lavoratori si siano registrati più volte per aumentare le probabilità di essere sorteggiati per il visto. Le modifiche alla procedura dovrebbero garantire pari opportunità per tutti i richiedenti.

Agitazione nel mondo della musica

I visti P e O, spesso utilizzati dagli artisti che si esibiscono negli Stati Uniti, sono tra quelli che subiranno gli aumenti di prezzo più drastici. Il costo della richiesta di visto P passerà da 460 USD a 1.015 USD, mentre il visto O passerà da 460 USD a 1.055 USD. Gli aumenti di prezzo hanno causato agitazione nel mondo della musica, poiché artisti e fan temono che gli organizzatori di festival e concerti negli Stati Uniti saranno meno propensi a invitare artisti stranieri. Inoltre, il rincaro del prezzo dei visti farà lievitare a sua volta il costo delle tournée negli USA, già particolarmente care.

L’industria musicale può comunque tirare un sospiro di sollievo, poiché la precedente proposta di aumento dei prezzi non sarà attuata. Infatti, in origine, il Dipartimento per l’Immigrazione statunitense aveva annunciato che i prezzi dei visti P e O sarebbero passati rispettivamente a 1.615 e 1.655 USD. Pertanto, nonostante l’aumento dei costi, i rincari sono meno drastici di quelli inizialmente previsti.

Nessun rincaro per l’ESTA e il visto per visitatori

Il costo dei visti B-1 e B-2 non cambierà. Lo stesso vale per l’ESTA USA, che consente di recarsi negli Stati Uniti per affari o turismo. L’ESTA rimane quindi l’opzione più economica per i viaggiatori che intendono soggiornare negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni e che non lavorano per un datore di lavoro statunitense. L’ESTA è valido per due anni e disponibile per i viaggiatori provenienti da determinati Paesi. Inoltre, per usufruire dell’ESTA è necessario soddisfare una serie di requisiti. Se li soddisfi, puoi richiedere l’ESTA facilmente online.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali l’ESTA per gli USA. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un ESTA anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (21 USD per ESTA, tramite esta.cbp.dhs.gov). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 21 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 30,52 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di ESTA USA per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.