Inserisci una parola chiave qui sotto per trovare rapidamente la risposta alla tua domanda sull’ESTA USA

Informazioni sull’ESTA

  • Che cos’è un ESTA?

    ESTA sta per "Electronic System for Travel Authorization". L’ESTA è un’autorizzazione obbligatoria per un viaggio in America (per via aerea o marittima) senza un visto. Un ESTA è più facile, veloce e meno costoso da ottenere rispetto a un visto USA.

    Nel 1986, il governo degli Stati Uniti ha istituito il Visa Waiver Program (VWP), un programma di cooperazione tra gli Stati Uniti e 39 Paesi, fra cui l’Italia e molti altri Paesi europei. I cittadini di questi Paesi possono fare un viaggio in America senza procurarsi un visto, ma, dal 12 gennaio 2009, devono essere in possesso di un ESTA valido a tale scopo.

    Il Dipartimento per la sicurezza interna (DHS - Department of Homeland Security) ha introdotto l’ESTA in risposta agli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001. Prima della sua introduzione, i viaggiatori senza visto venivano controllati solo all’arrivo negli Stati Uniti. Attraverso la procedura di richiesta dell’ESTA buona parte dei controlli avviene già prima della partenza.

    Ogni domanda ESTA viene esaminata dalla US Customs & Border Protection (CBP), su disposizione del DHS. I dati inseriti nel modulo di richiesta vengono così confrontati con diverse banche dati, tra cui quelle dell’Interpol, che riportano le infrazioni (anche internazionali), i mandati di ricerca e i passaporti rubati e/o mancanti.

    Se le autorità doganali e di protezione dei confini degli Stati Uniti (U.S. Customs & Border Protection) non hanno motivo di sospettare che un viaggiatore costituisca un rischio, la domanda ESTA sarà approvata. Le società di trasporto, come le compagnie aeree e le compagnie di navigazione, sono autorizzate a trasportare negli USA unicamente passeggeri in possesso di un ESTA o un visto USA in corso di validità. Pertanto, prima della partenza viene verificato che ogni viaggiatore sia in possesso di un visto o di un ESTA in corso di validità. Questo controllo viene effettuato sulla scorta del numero di passaporto del viaggiatore.

    Un ESTA valido non garantisce l’accesso al territorio statunitense. L’approvazione della domanda di un ESTA significa solo che, in base alla valutazione delle autorità statunitensi, i dati inseriti dal richiedente nell’apposito modulo non pongono alcun problema diretto. All’arrivo negli Stati Uniti, un funzionario della U.S. Customs & Border Protection valuterà a sua volta i rischi che il viaggiatore potrebbe comportare. Nel caso in cui il funzionario lo ritenga potenzialmente pericoloso, il viaggiatore sarà espulso dagli USA senza alcuna giustificazione, ai sensi dell’Immigration and Nationality Act § 212.

  • Mi serve un ESTA o un visto?

    Se ti rechi negli Stati Uniti in aereo o via mare, avrai bisogno di un ESTA.

    Devi richiedere un ESTA anche:
    • per un transito negli USA, anche se non lasci l’aeroporto nel frattempo
    • per i bambini che viaggiano con te; i bambini hanno bisogno del proprio passaporto e del proprio ESTA
    • per un viaggio in Alaska, Hawaii, Porto Rico, Guam, Marianne Settentrionali o Isole Vergini Americane

    Richiedi l’ESTA ora

    Partire per gli USA in aereo o in nave senza un ESTA è possibile solo se hai un passaporto rilasciato dagli USA o dal Canada o se sei in possesso di un visto USA e viaggi per la finalità per cui questo visto è stato rilasciato.

    Il Dipartimento per l’Immigrazione degli Stati Uniti raccomanda di richiedere un visto solo se non si soddisfano i requisiti per l’ESTA. Richiedere un ESTA è più economico, più veloce e più facile di richiedere un visto USA. Per richiedere il visto è necessario prendere un appuntamento al consolato, dove verranno rilevate le impronte digitali e si procede a un colloquio. La richiesta di ESTA può essere svolta completamente online tramite il modulo di richiesta digitale. Bastano circa quindici minuti per completarla. Optando per la consegna urgente, il rilascio dovrebbe avvenire entro l’ora successiva.

    Viaggi verso gli Stati Uniti via terra dal Canada o dal Messico? A partire dal 1° ottobre 2022, avrai bisogno di un’ESTA anche in questo caso.

  • Qual è la validità di un ESTA?

    Un ESTA dura al massimo due anni. Questo periodo di validità ha inizio dall’approvazione della richiesta. Allo scadere del passaporto con cui è stato richiesto, l’ESTA perde validità.

    Durata limite di soggiorno
    Il fatto che un ESTA sia valido per due anni non significa che si possa soggiornare ininterrottamente negli USA per due anni. Ogni permanenza negli USA può durare fino a 90 giorni consecutivi. Tuttavia, un ESTA consente un numero illimitato di viaggi in America. L’ESTA deve essere valido solo all’arrivo, non durante l’intero soggiorno. Se desideri rimanere negli USA per più di 90 giorni puoi richiedere un visto per l’America. Sono disponibili diversi tipi di visto USA.

    Lasciare gli USA per un breve periodo di tempo
    Se prevedi di fare una breve visita a un altro Paese tra un soggiorno negli USA e l’altro, un funzionario della U.S. Customs & Border Protection valuterà al tuo arrivo se e per quanto tempo potrai rimanere negli Stati Uniti. Questo impedisce ai viaggiatori di lasciare gli USA solo per un breve periodo di tempo, al fine di prolungare la durata massima del soggiorno.

    Se dagli Stati Uniti ti sposti in Canada, Messico o in un’isola vicina per poi fare ritorno negli Stati Uniti, il soggiorno massimo negli USA continuerà dal precedente soggiorno. Il periodo trascorso in Canada, in Messico o in un’isola vicina sarà quindi detratto dal soggiorno massimo di 90 giorni negli Stati Uniti. Le isole vicine sono: Anguilla, Antigua, Aruba, Bahamas, Barbados, Barbuda, Bermuda, Bonaire, Isole Vergini Britanniche, Isole Cayman, Cuba, Curaçao, Dominica, Repubblica Dominicana Grenada, Guadalupa, Haiti, Giamaica, Marie-Galante, Martinica, Miquelon, Montserrat, Saba, Saint-Barthélemy, Sint Eustatius, Saint Christopher e Nevis, St. Lucia, Sint Maarten / St. Martin, Saint Pierre, St. Vincent e Grenadine, Trinidad e Tobago e le isole Turks e Caicos.

    Soggiorno a Guam o nelle Marianne Settentrionali
    Se utilizzi un ESTA per recarti a Guam o nelle Isole Marianne Settentrionali, il soggiorno massimo non è di 90 giorni, ma di 45.

    La validità dell’ESTA può scadere in meno di due anni
    Se rinnovi il passaporto, ti trasferisci in un altro Paese, cambi nome o sesso o non puoi più fornire risposte negative a tutte le domande di idoneità in fondo al modulo ESTA, la validità dell’ESTA scadrà immediatamente.

    Per maggiori informazioni, consulta la pagina relativa alla validità dell’ESTA.

  • Quali condizioni devo soddisfare?

    Requisiti per il passaporto
    Per la richiesta di un ESTA serve un passaporto che dichiari che tu abbia la cittadinanza italiana o di uno di questi Paesi. Se hai un passaporto taiwanese, deve contenere un "Personal Identification Number". Se hai un passaporto britannico, non deve riportare "British Subject", "British Dependent Territories Citizen", "British Overseas Citizen", "British National (overseas) Citizen" o "British Protected Person".

    Il passaporto utilizzato per richiedere l’ESTA deve essere lo stesso passaporto che utilizzerai per recarti negli USA e deve essere valido per tutta la durata del soggiorno negli Stati Uniti. Il passaporto deve contenere un chip, presente in tutti i passaporti ordinari, ma non nei i passaporti di emergenza, di solito, e nemmeno nel passaporto tedesco per bambini ("Kinderreisepass"). Solo se il tuo passaporto (anche d’emergenza) contiene il logo qui sotto è dotato di un chip e puoi utilizzarlo per richiedere un ESTA.

    Simbolo passaporto elettronico

    Finalità del viaggio
    Con un ESTA ti puoi recare negli USA per viaggi d’affari e turistici, per visitare familiari o amici, per effettuare transiti e per sottoporti a cure mediche. Puoi anche svolgere un lavoro retribuito durante il tuo soggiorno negli Stati Uniti, ma solo se per un datore di lavoro con sede al di fuori degli Stati Uniti. Puoi quindi anche fare visita a clienti e fornitori e partecipare a conferenze e altre riunioni.

    Con un ESTA non puoi entrare a far parte di un’organizzazione o azienda statunitense, né puoi avviare né acquisire un’impresa negli USA o investire in aziende statunitensi. L’ESTA non è adatto a coloro che viaggiano in qualità di artisti, membri dell’equipaggio di navi o aerei, operatori religiosi, giornalisti, rappresentanti dei media, funzionari del governo o diplomatici. Inoltre, con un ESTA non è consentito richiedere un permesso di soggiorno permanente dopo l’arrivo negli USA. Infine, con un ESTA non è permesso seguire corsi di formazione negli Stati Uniti.

    Il tuo viaggio negli Stati Uniti
    Al momento della richiesta dell’ESTA non è necessario aver già prenotato il viaggio. Tuttavia, al momento del check-in per il volo per gli USA, devi essere in possesso di una conferma di prenotazione per il viaggio di ritorno o di collegamento. Ti rechi negli USA con un aereo privato o una barca privata? Allora l’ESTA non è sufficiente e dovrai richiedere un visto.

    Non puoi costituire un potenziale pericolo
    Per richiedere l’ESTA è necessario dichiarare di non rappresentare un rischio per la sicurezza degli USA. A tal fine è necessario rispondere in maniera negativa a tutte le domande di idoneità in fondo al modulo ESTA e prestare il proprio consenso. Questo è possibile solo se si soddisfano le seguenti condizioni, sia al momento della richiesta che durante l’intero viaggio:

    • Non sei in condizioni fisiche o mentali pericolose per l’ambiente circostante
    • Non hai mai commesso un reato che abbia causato gravi danni materiali o lesioni
    • Non fai uso di stupefacenti e non hai mai infranto una legge in materia di sostanze stupefacenti
    • Non sei un terrorista, una spia o un sabotatore
    • Non hai mai violato una legge americana sui visti
    • Non ti è mai stata negata una richiesta di visto USA (una richiesta di ESTA rifiutata non costituisce un problema)
    • Non ti è mai stato negato l’ingresso negli Stati Uniti, né sei mai stato espulso dal Paese
    • Non sei mai stato in Iraq, Corea del Nord, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia e/o Yemen dopo il 1° marzo 2011
    • Non hai la cittadinanza di Iraq, Corea del Nord, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia e/o Yemen

    Soddisfo i requisiti e desidero richiedere un ESTA
    Non soddisfo i requisiti e vorrei richiedere un visto

    Per maggiori informazioni su quanto sopra, leggi la pagina sui requisiti per l’ESTA USA.

  • Ho precedenti penali/una multa stradale. Come posso fare?

    I viaggiatori con precedenti penali o multe possono in molti casi richiedere un ESTA.
    Avvia la tua richiesta di ESTA

    Solo se sei stato condannato per un reato che ha causato gravi danni materiali, gravi lesioni a un’altra persona o danni a un’agenzia governativa, non puoi più richiedere un ESTA. In tal caso dovrai richiedere un visto USA per recarti negli Stati Uniti.

  • Non ho un passaporto normale. E adesso?

    Se non hai il passaporto, non puoi richiedere l’ESTA. Per prima cosa devi richiedere il passaporto presso la questura o il comune di residenza. Potrai richiedere l’ESTA solo dopo aver ricevuto il passaporto.

    Se non hai ottenuto il passaporto in quanto titolare dello status di rifugiato e hai solo un documento di residenza che ti autorizza a risiedere in Italia o in altri Paesi europei, non puoi richiedere l’ESTA. Puoi però provare a richiedere un visto USA.

    Richiedere un ESTA è possibile solo se disponi di un passaporto dotato di un chip. Questo chip contiene dati biometrici. Se non sei in possesso di un passaporto normale, il tuo passaporto potrebbe non avere un chip. Il passaporto tedesco per bambini ("Kinderreisepass"), ad esempio, non ce l’ha. Spesso nemmeno i passaporti di emergenza hanno il chip. Solo se sul tuo passaporto figura il simbolo qui sotto puoi utilizzarlo per richiedere un ESTA:

    Simbolo passaporto elettronico

    Anche il "Dienstpas" tedesco non è accettato per la richiesta di un ESTA USA.

  • Devo recarmi presso uno sportello o un ufficio per presentare la richiesta?

    No, la procedura di richiesta dell’ESTA si svolge interamente online. A tal fine puoi compilare il modulo di richiesta apposito. Qui trovi una spiegazione sul modulo ESTA.
    Apri il modulo e presenta la richiesta

  • Il coronavirus (Covid-19) influisce sui miei piani di viaggio?

    Le misure relative al coronavirus sono state modificate molte volte. Assicurati di consultare le attuali misure relative al coronavirus negli USA sia molto prima che appena prima della partenza.
    Controlla le misure relative al coronavirus negli USA prima della partenza

Procedura di richiesta ESTA online

  • Come posso richiedere un ESTA?

    Richiedere un ESTA per gli USA è semplice e non necessita di più di 15 minuti. Devi solo assicurarti di avere a portata di mano il tuo passaporto.
    Apri il modulo di richiesta ESTA

    Compila il modulo dall’alto verso il basso. Per prima cosa ti verranno richiesti i recapiti, poi le informazioni relative al viaggio, che non occorre ancora necessariamente essere pianificato in maniera definitiva. Infine, ti verranno richiesti i tuoi dati personali. Inserisci i dati del passaporto e rispondi ad alcune altre domande. Per ulteriori informazioni puoi consultare la pagina con la spiegazione sul modulo ESTA.

    Dopo la compilazione del modulo di richiesta puoi saldare i costi dell’ESTA. Il pagamento può essere effettuato con Visa, Mastercard, Nexi, American Express, Postepay o PayPal.

    A questo punto il Dipartimento per l’Immigrazione elaborerà la tua richiesta e, se tutto va bene, la tua richiesta verrà approvata nel giro di circa 3 giorni. Se hai richiesto un ESTA con urgenza, il rilascio avviene di solito entro un’ora. Riceverai una comunicazione via SMS ed e-mail, dopo la quale sarai ufficialmente autorizzato a effettuare il check-in al desk in aeroporto o sul sito web della compagnia aerea. Non è quindi necessario stampare nulla.

  • Posso richiedere un ESTA per qualcun altro?

    Sì, se lo desideri, ma ricorda che dovrai disporre dell’autorizzazione di questa persona. Inoltre, dovrai sottoporre il modulo di richiesta ESTA alla persona interessata, che dovrà confermarti che i dati da te inseriti siano completi e corretti. Se stai presentando una richiesta per un minorenne, avrai bisogno della conferma che i dati siano corretti e completi da parte dei suoi genitori o tutori legali.

    Puoi inoltre presentare una richiesta per più persone contemporaneamente. Per farlo puoi usare lo stesso modulo ESTA, cliccando su "Aggiungi un viaggiatore". Una richiesta di gruppo ha il vantaggio che non è necessario ricompilare ogni volta i recapiti e i dati di viaggio per tutte le persone.

  • Devo aver già prenotato il biglietto aereo e un pernottamento?

    No, per richiedere un ESTA USA non è necessario aver già prenotato i biglietti aerei, né avere un indirizzo di alloggio. Non è nemmeno necessario avere un programma per il viaggio. Puoi richiedere un ESTA non appena avrai maturato l’idea di recarti negli USA. Un ESTA è valido per due anni, per un numero illimitato di viaggi.
    Richiedi subito un ESTA

    Nel modulo di richiesta ESTA USA va inserita una data di arrivo prevista. È possibile fornire anche solo una data approssimativa e non importa quanto la data di arrivo effettiva differisca da questa, purché sia entro il periodo di validità dell’ESTA. Nel modulo ESTA viene inoltre chiesto di inserire un indirizzo di alloggio, un contatto di riferimento negli USA e un contatto di emergenza dentro o fuori dagli USA. Se non hai ancora questi contatti, non ci sarà bisogno che tu li indichi.

    Quando, col tempo, i piani di viaggio saranno definitivi non servirà comunicarli. Tuttavia, al momento del check-in per il volo per gli USA devi essere in possesso di una conferma di prenotazione per il viaggio di ritorno o di collegamento.

  • Di quali dati e documenti ho bisogno per la richiesta?

    Non è necessario presentare alcun documento per la richiesta dell’ESTA USA. Non è quindi necessario recarsi presso uno sportello, né fornire o spedire alcun documento per posta o online.

    Tuttavia, devi essere in grado di rispondere alle domande del modulo ESTA online. A questo proposito non servono piani di viaggio precisi. La data di arrivo deve essere compilata, ma non è un problema se decidi in un secondo momento di arrivare un altro giorno. Inoltre, non è ancora necessario avere un contatto di riferimento, un contatto di emergenza o un indirizzo di alloggio. I dati che invece servono necessariamente per la richiesta di un ESTA sono quelli del passaporto. Se non hai a portata di mano il tuo passaporto, è sufficiente anche una copia o una scansione dello stesso. Se hai o hai avuto una seconda nazionalità, dovrai inserire anche questi dati. Se hai un lavoro, per la richiesta dell’ESTA dovrai anche inserire il nome e l’indirizzo del tuo datore di lavoro.

    Dal 2020, per richiedere un ESTA, è anche obbligatorio inserire il proprio nome utente sui social network. Questa informazione veniva richiesta anche in passato, ma non era obbligatorio rispondere a questa domanda. Non vengono richieste password, il che significa che il Dipartimento per l’Immigrazione potrà vedere solo i profili pubblici, non i dati protetti. Se non desideri condividere nulla con il Dipartimento per l’Immigrazione, puoi quindi impostare i tuoi profili in modo tale che gli estranei non possano vedere determinati dati.

  • Quanto tempo ci vorrà per l’approvazione della mia domanda?

    Le richieste ESTA vengono approvate dopo una media di 72 ore. Le richieste per cui è stata selezionata la consegna urgente vengono in media approvate già dopo un’ora.

    La U.S. Customs & Border Protection (CBP) consiglia di presentare la richiesta di ESTA il prima possibile. In questo modo avrai tutto il tempo necessario per richiedere un visto nel caso in cui la tua richiesta di ESTA dovesse essere respinta.

    I tempi di consegna indicati sopra sono espressamente intesi come tempi medi, e non come tempi massimi. In molti casi il controllo avviene più rapidamente, ma l’ispezione può anche richiedere più tempo del tempo medio di consegna. La variazione può essere il risultato di una manutenzione pianificata o non pianificata dei sistemi tecnici di Visti.it o del CBP, ma può anche essere dovuta a un controllo manuale a campione. I tempi di consegna dell’ESTA non possono mai essere garantiti a priori, nemmeno se è stata scelta una consegna urgente. Visti.it non può in alcun modo influenzare la velocità con cui le richieste vengono elaborate dal CBP. Tuttavia, è garantito che i tempi medi di consegna indicati su questo sito web vengono in media rispettati.

    La differenza tra le richieste "normali" e le richieste urgenti è che Visti.it elabora le richieste urgenti più velocemente; sempre entro 24 ore, ma di solito entro 10 minuti, anche di notte, nei fine settimana e nei giorni festivi. Viene sempre prima effettuato un primo controllo per verificare che non vi siano errori di compilazione frequenti. Successivamente, la domanda sarà inoltrata al Dipartimento per l’Immigrazione degli Stati Uniti, che verificherà se il viaggiatore in questione potrebbe rappresentare un rischio per la sicurezza degli Stati Uniti. Se non vi sono motivi di rifiuto, l’ESTA viene emesso in media dopo un’ora. Riceverai una conferma del rilascio via e-mail e SMS.

    Il Dipartimento per l’Immigrazione gestisce tutte le richieste ESTA individualmente, quindi non per gruppo, ma per persona, anche se hai inserito più viaggiatori in un unico modulo di richiesta. A volte ci può essere una notevole differenza tra i momenti di concessione dei vari ESTA all’interno della stessa richiesta di gruppo, ma è del tutto normale ed si deve al fatto che le domande vengono sempre valutate una persona alla volta. Ad esempio, il Dipartimento per l’Immigrazione può effettuare un controllo a campione casuale per un singolo viaggiatore in una richiesta di gruppo. Una domanda che rimane in sospeso per un periodo di tempo più lungo non ha maggiori possibilità di essere respinta.

    Se hai la cittadinanza americana (anche se è la tua seconda nazionalità) o lo status di residente permanente degli Stati Uniti d’America ("Greencard"), non puoi richiedere un ESTA. Se hai già richiesto un ESTA, tale richiesta non verrà mai approvata. Sei un cittadino statunitense (citizen, con la nazionalità statunitense) o sei un residente statunitense (resident, con lo status di residente permanente / Greencard), ma non sei in possesso di un documento di viaggio statunitense? In tal caso devi contattare un consolato americano.

  • Quanto costa un ESTA e come posso pagare?

    I costi dell’ESTA USA ammontano a 39,95 € a persona. Il prezzo a persona rimane invariato se presenti una richiesta di gruppo. Puoi anche optare per una consegna urgente, per la quale viene applicato un supplemento di 17,50 € a persona. Tutti gli importi su questo sito web includono le spese consolari applicate dal Dipartimento per l’Immigrazione, i costi del servizio di Visti.it e le tasse necessarie.

    Se lo desideri, puoi anche optare per una compensazione volontaria delle emissioni di CO2. Il costo di questa opzione facoltativa dipende dal tuo Paese di partenza e dalla tua cittadinanza. Puoi selezionare questa opzione nel modulo di richiesta, dove sono indicati anche i costi esatti. Per maggiori informazioni su come funziona la compensazione di CO2, puoi consultare la spiegazione su come compensare le proprie emissioni di CO2 con Visti.it.

    Puoi pagare in modo sicuro, semplice e veloce con Visa, Mastercard, Nexi, American Express, Postepay o PayPal.

    Subito dopo aver effettuato il pagamento per l’ESTA USA è possibile scaricare una ricevuta dalla pagina dello stato della richiesta. Dopo che la richiesta è stata completamente elaborata, la fattura può essere scaricata dalla stessa pagina.

  • Qual è il mio numero di passaporto?

    Un numero di passaporto italiano si compone di numeri e lettere. A volte non è chiaro se nel numero del passaporto compare il numero 0 o la lettera O. Il numero di passaporto italiano è costituito da 9 caratteri; una sequenza alfanumerica di due lettere indicanti tipologia e serie del passaporto, seguite da sette numeri arabi. Il numero di passaporto non è sensibile alle maiuscole, non importa quindi se inserisci il numero del passaporto in minuscole o maiuscole.

    Se presenti la richiesta di ESTA tramite Visti.it viene sempre verificato se non sia stato inserito per sbaglio una lettera O al posto del numero 0 e viceversa. Se questo errore viene rilevato, verrà immediatamente corretto, in modo che potrai comunque partire per il tuo viaggio.

    Se hai presentato la domanda ESTA tramite un altro sito web, probabilmente questo tipo di errore non verrà corretto e l’ESTA potrebbe non risultare valido. Modificare il numero del passaporto non è possibile, in tal caso sarà quindi necessario richiedere un ESTA completamente nuovo.

  • Ho ancora la nazionalità del mio Paese di nascita?

    Se non sei nato nel Paese di cui hai la cittadinanza in base al tuo passaporto, potresti avere ancora la nazionalità del tuo Paese di nascita come seconda cittadinanza. Questo può accadere anche se non hai vissuto a lungo nel tuo Paese di nascita o se non hai mai notato di avere una seconda nazionalità. Di alcuni Paesi si perde automaticamente la cittadinanza quando si riceve un passaporto di un’altra nazionalità, di altri Paesi si può perdere la nazionalità solo in caso di rinuncia. Vi sono anche Paesi di cui non si può mai perdere la cittadinanza.

    È importante sapere se hai una seconda nazionalità, in quanto deve essere compilata nel modulo ESTA. Se hai una seconda cittadinanza e non la inserisci, la tua richiesta verrà respinta.

Dopo aver presentato la domanda

  • Come riceverò il mio ESTA? Devo stamparlo?

    Non è necessario stampare la conferma dell’approvazione della tua richiesta ESTA. Durante il tuo viaggio in America, non ti verrà chiesto di mostrare la conferma dell’approvazione. Tuttavia, può essere utile conservarne una copia cartacea.

    La compagnia aerea verificherà se disponi di un ESTA valido, di solito al check-in, a volte solo all’imbarco. Questo controllo viene effettuato in base al tuo numero di passaporto. Pertanto, non è necessario fornire una conferma cartacea.

    Non appena riceverai un sms, la tua richiesta sarà stata controllata. Una volta che la tua richiesta è stata approvata, potrai fare il check-in immediatamente. Riceverai un’e-mail contemporaneamente, che contiene un link alla tua pagina personale dello stato della richiesta. In questa pagina è possibile vedere se la domanda è stata approvata e scaricare la conferma dell’approvazione.

    Conviene controllare attentamente che la conferma dell’approvazione contenga i dati del passaporto così come li hai inseriti nel modulo di richiesta dell’ESTA USA. Se i dati del passaporto riportati sulla conferma dell’approvazione non sono corretti al 100%, l’ESTA non è valido. È possibile correggere questo errore solo presentando una domanda completamente da capo ed effettuando nuovamente anche il pagamento.

  • Non ho ancora ricevuto l’ESTA, né un’e-mail. Cosa devo fare?

    Dopo aver effettuato il pagamento, riceverai immediatamente un’e-mail in cui si dichiara che il tuo pagamento per l’ESTA USA è stato ricevuto e che contiene un link alla tua pagina personale dello stato della richiesta. In quella pagina puoi visualizzare lo stato della tua richiesta in qualsiasi momento.

    L’ESTA non è stato concesso entro i termini stabiliti? Verifica sulla pagina personale dello stato della richiesta se occorre contattarci. I tempi di consegna menzionati su questo sito web sono tempi medi di consegna, non tempi massimi. Non è mai possibile garantire che una richiesta ESTA venga approvata entro un certo periodo di tempo. È possibile, ad esempio, che il Dipartimento per l’Immigrazione effettui un controllo a campione che ritarda l’approvazione della richiesta. Una richiesta che rimane in sospeso per un periodo di tempo più lungo non ha maggiori possibilità di essere respinta.

    A volte può trascorrere molto tempo tra la prima e l’ultima approvazione delle richieste di ESTA all’interno di una richiesta di gruppo, ma è del tutto normale e si deve al fatto che le richieste vengono sempre valutate individualmente.

    Non hai ancora ricevuto un’e-mail? Controlla la casella della posta indesiderata (spam) della tua casella di posta elettronica. Se neanche qui trovi un’e-mail con l’oggetto "Richiesta ESTA ricevuta", puoi controllare lo stato della tua richiesta sul sito web.

  • Devo comunicare modifiche o correzioni e come?

    Subito dopo aver effettuato il pagamento, la tua richiesta ESTA sarà elaborata. Da lì in poi non è più possibile trasmettere modifiche o correzioni. Inoltre, da quel momento in poi non sarà più possibile annullare la richiesta. Spesso non è necessario.

    Nei casi seguenti, l’ESTA rimane valido e non è necessario trasmettere modifiche:
    • È cambiata la data di arrivo negli USA
    • È cambiato l’indirizzo di pernottamento o il tuo contatto di riferimento
    • È cambiato il tuo datore di lavoro o il tuo contatto di emergenza
    • I nomi dei tuoi genitori non sono riportati correttamente sul tuo ESTA
    • È cambiato il tuo indirizzo di domicilio/residenza, ma non il tuo Paese di residenza
    • Avevi richiesto un ESTA per un viaggio precedente e vuoi riutilizzarlo
    • Avevi richiesto un ESTA per un transito o uno scalo, ma desideri pernottare negli USA
    • Avevi richiesto un ESTA per un viaggio d’affari, ma desideri viaggiare per turismo, o viceversa

    Nei seguenti casi l’ESTA ottenuto non è valido e devi richiederne (e pagarne) uno nuovo:
    • I dati del tuo passaporto non sono riportati correttamente al 100% sul tuo ESTA
    • Il tuo Paese di nascita o la tua nazionalità (anche seconda) non sono riportati correttamente sul tuo ESTA
    • La data di arrivo è prevista più di 2 anni dopo la concessione dell’ESTA
    • Hai rinnovato il passaporto
    • Ti sei trasferito in un altro Paese
    • Hai cambiato nome/i
    • Hai cambiato cognome
    • Hai cambiato sesso

    Puoi presentare qui una nuova richiesta ESTA

    È successo qualcosa che ti impedisce di rispondere in modo veritiero a tutte le domande di sicurezza in fondo al modulo ESTA con un "no"? Anche in questo caso, il tuo ESTA non è più valido. In tal caso, però, non sarà più possibile richiedere un nuovo ESTA. Tuttavia, è possibile richiedere un visto USA.

    Tieni conto del periodo di validità e della durata massima del soggiorno, nonché degli altri requisiti per l’ESTA USA.

  • Il mio numero di identificazione nazionale non è presente sul mio ESTA. E adesso?

    La conferma dell’approvazione della tua domanda ESTA USA riporterà in grassetto il "National Identification Number", a volta automaticamente tradotto come "Numero di identificazione nazionale". Al di sotto compare un numero o il testo "UNKNOWN".

    Se hai la nazionalità di Italia, Germania, Francia, Irlanda, Austria, Polonia, Svizzera o Regno Unito, non hai un numero di identificazione nazionale riconosciuto come tale dal Dipartimento per l’Immigrazione degli Stati Uniti. Vale anche per il numero INSEE nel caso della nazionalità francese. In questi casi è normale che qui appaia "UNKNOWN".

    Se hai la nazionalità dei Paesi Bassi, del Belgio, del Lussemburgo, della Spagna, della Grecia o della Repubblica Ceca, probabilmente hai un numero di identificazione nazionale. Per i viaggiatori di nazionalità olandese, questo numero si riferisce al "Burgerservicenummer" (BSN). Per i viaggiatori di nazionalità belga, questo numero è il "Rijksregisternummer" (numero di registrazione nazionale). Questo numero è stato richiesto nel modulo di richiesta dell’ESTA. È anche possibile che tu non disponga di un numero di identificazione nazionale, ad esempio se hai ritirato il passaporto presso un consolato straniero. Anche in questo caso non è un problema se sulla conferma dell’approvazione dell’ESTA non c’è un numero di identificazione nazionale ma "UNKNOWN".

    Ulteriori informazioni in merito si trovano alla pagina relativa al National Identification Number sull’ESTA.

  • Il mio nome come riportato sull’ESTA è sbagliato. Cosa posso fare?

    La presenza nel tuo nome di accenti o simboli particolari, quali ü, ä, ö, ç, é, è, ê, ñ of ß, potrebbe essere dovuta a una correzione automatica. I caratteri speciali nei nomi non vengono accettati dal sistema del Dipartimento per l’Immigrazione. Il nome viene quindi convertito così come compare nella zona a lettura ottica del passaporto. Si tratta delle due righe che contengono molti "<<<" in fondo alla pagina plastificata del passaporto. La riga superiore contiene il tuo nome (direttamente dopo il codice del Paese). Se il tuo nome qui è scritto come è scritto sul tuo ESTA, puoi partire per gli USA senza problemi.

    Se l’errore non ha niente a che fare con i caratteri speciali, probabilmente hai inserito il tuo nome in modo errato e l’ESTA non è valido. Sull’ESTA c’è il nome di qualcun altro o manca una parte del tuo nome? Può essere a causa della funzione di completamento automatico del tuo browser. Era tua responsabilità controllare sulla pagina di verifica, appena prima del pagamento, che tutti i dati siano inseriti correttamente. L’unica maniera per correggere questo errore è quella di presentare una richiesta ESTA completamente nuova.

  • Non riesco a fare il check in. Cosa devo fare?

    La tua richiesta ESTA è stata approvata e non è ancora possibile effettuare il check-in con la tua compagnia aerea? In tal caso, i tuoi dati del passaporto non sono stati inseriti correttamente al momento del check-in o nel modulo di richiesta dell’ESTA.

    Il problema riguarda principalmente la data di nascita, la data di rilascio, la data di scadenza, il nome completo e il numero di passaporto. I numeri dei passaporti italiani sono costituiti da 9 caratteri, una sequenza alfanumerica di due lettere indicanti tipologia e serie del passaporto, seguite da sette numeri arabi. Il numero di passaporto non è sensibile alle maiuscole.

    I dati del passaporto sono riportati correttamente sull’ESTA? In caso affermativo, ti conviene contattare direttamente la compagnia aerea. Saranno in grado di collegare i dati del passaporto corretti al tuo biglietto aereo, in modo che tu possa comunque effettuare il check-in.

    I dati del passaporto non sono corretti sull’ESTA? In tal caso, dovrai richiedere un ESTA completamente nuovo e rieffettuare il pagamento. Non è possibile apportare modifiche a un ESTA già rilasciato.

    Sei sicuro che i dati del tuo passaporto siano correttamente riportati sull’ESTA e siano stati correttamente trasmessi anche alla compagnia aerea? In caso affermativo, la causa del problema risiede probabilmente nei dati del passaporto di un tuo compagno di viaggio per cui stai cercando di effettuare il check-in contemporaneamente. Se un viaggiatore non è in grado di effettuare il check-in a causa di problemi con i dati del passaporto, a volte anche i suoi compagni di viaggio incontreranno lo stesso problema.

  • La mia richiesta è stata rifiutata. Cosa posso fare?

    È raro che una domanda di ESTA USA venga respinta. Il Dipartimento per l’Immigrazione degli Stati Uniti non fornisce mai il motivo di un rifiuto.

    Ragioni che possono portare al rifiuto della richiesta:

    • Hai la nazionalità americana (anche come seconda cittadinanza)
    • Non hai inserito la tua seconda nazionalità, anche se in buona fede o per dimenticanza
    • Sei sospettato di aver commesso un reato
    • Il tuo nome è presente in una banca dati dell’Interpol
    • Viaggi con un passaporto che risulta perso o rubato
    • Potresti rappresentare un potenziale rischio per la sicurezza degli Stati Uniti
    • Non sei ammissibile ai sensi dell’Immigration and Nationality Act § 212
    • Hai già tentato di violare una legge sui visti
    • Ti è già stato negato l’ingresso negli Stati Uniti o sei già stato espulso dal Paese
    • Hai già trascorso un periodo più lungo di quello consentito negli USA
    • Ti è già stata rifiutata una richiesta di visto USA
    • Ti sei trovati in Iraq, Corea del Nord, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia e/o Yemen dopo il 1° marzo 2011
    • Hai la cittadinanza di Iraq, Corea del Nord, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia e/o Yemen
    • Non soddisfi uno degli altri requisiti legati all’utilizzo dell’ESTA per un viaggio in America

    Cosa puoi fare in caso di richiesta respinta
    Per prima cosa verifica se i dati del tuo passaporto sono stati inseriti correttamente nel modulo di richiesta. Se i dati sono stati inseriti in modo errato, puoi provare a richiedere un nuovo ESTA, ma in genere le cause sono altre. Se invece i dati del passaporto sono stati compilati correttamente, non ha senso presentare una nuova richiesta di ESTA, in quanto verrebbe respinta nuovamente.

    Tuttavia, è sempre possibile richiedere un visto USA. A tal fine devi prendere appuntamento presso il consolato o l’ambasciata americana. Spesso l’appuntamento viene fissato per diverse settimane dopo; una volta al consolato o all’ambasciata verranno rilevate le impronte digitali e verrà effettuato un colloquio, durante il quale potrai avere informazioni sul motivo del rifiuto della tua richiesta di ESTA e illustrare la tua situazione. Se tutto procede regolarmente, otterrai il visto e potrai comunque recarti negli Stati Uniti.

    Se la tua domanda è stata respinta, riceverai un rimborso completo del prezzo di acquisto. Questo non vale, invece, per i viaggiatori per i quali una domanda ESTA sia stata precedentemente respinta. Visti.it non può essere ritenuta responsabile per eventuali danni derivanti da una richiesta di ESTA rifiutata o approvata troppo tardi. Puoi trovare ulteriori informazioni in merito nelle condizioni generali.

  • Il mio ESTA è quasi in scadenza. Posso prorogarlo?

    No, non è possibile rinnovare un ESTA. Se vuoi fare un viaggio in America dopo la scadenza dell’ESTA, dovrai richiedere un nuovo ESTA.
    Richiedi un altro ESTA

  • Posso ancora annullare la mia richiesta di ESTA?

    Puoi annullare la tua richiesta di ESTA fino a quando non sarà stata presa in carico dalla U.S. Customs & Border Protection, di solito entro dieci minuti dal ricevimento del pagamento. Dopo questo momento non è più possibile annullare la richiesta.

    La maggior parte dei viaggiatori desidera ricevere l’ESTA il prima possibile, motivo per cui non aspettiamo che sia trascorso un certo periodo di riflessione o di revoca, come indicato anche nelle condizioni generali che hai accettato prima di effettuare il pagamento.

Altre domande frequenti

  • Viaggio con i bambini. Cosa devo sapere?

    I bambini devono sempre essere in possesso del proprio passaporto e del proprio ESTA per recarsi negli Stati Uniti d’America. Tutte le informazioni contenute in questa pagina si applicano ai viaggiatori di tutte le età, quindi anche per neonati e minori. L’iscrizione del minore sul passaporto del genitore non è più valida dal 26 giugno 2012.

    Se il minore non viaggia con entrambi i genitori, devi essere in grado di fornire un modulo di consenso in inglese durante l’intero viaggio e soggiorno. Questo modulo deve essere firmato da entrambi i genitori o da chi ne fa le veci. A volte può anche essere necessario portare con te una copia della carta d’identità o del passaporto di un genitore o un certificato di nascita internazionale. Per maggiori informazioni a tal proposito, consulta il sito della Polizia di Stato, dove trovi il modulo di accompagnamento dei minori e le relative spiegazioni.

    Se il minore in questione ha solo un passaporto per bambini tedesco ("Kinderreisepass") e non ha un passaporto normale, è necessario richiedere prima un passaporto normale. Il Kinderreisepass tedesco non contiene un chip biometrico, necessario per un viaggio in America con un ESTA.

  • Un ESTA rilasciato costituisce una garanzia di ingresso negli USA?

    No, sarai ammesso negli USA solo se l’U.S. Customs & Border Protection riterrà che non rappresenti un rischio per la sicurezza degli Stati Uniti d’America e dei suoi cittadini.

    Le valutazioni da parte della U.S. Customs & Border Protection avvengono in due momenti: prima durante la richiesta dell’ESTA, ma anche all’arrivo negli USA. Se un funzionario del Dipartimento per l’Immigrazione degli Stati Uniti all’arrivo ha motivo di credere che tu rappresenti un rischio, come descritto nell’Immigration and Nationality Act § 212, non sarai ammesso.

    La seconda valutazione all’arrivo avviene anche se viaggi con un visto al posto di un ESTA.

  • Ho bisogno di vaccinazioni per il mio viaggio in America?

    Quando si viaggia, è sempre saggio verificare se sono necessarie delle vaccinazioni. Puoi verificare quali vaccinazioni sono obbligatorie o consigliate rivolgendoti al tuo medico curante o all’ASL di appartenenza. Le informazioni contenute in questo sito web non sono state redatte da un medico.

  • Posso portare con me dei medicinali durante il mio viaggio in America?

    Alcuni farmaci non possono essere trasportati all’estero o solo in presenza della ricetta del medico curante o dell’ASL di appartenenza. Puoi trovare maggiori informazioni in merito sulla pagina relativa al trasporto di medicinali negli USA.

  • I miei dati personali saranno trattati con attenzione?

    Su questo sito web vengono trattati diversi dati personali. Si tratta di informazioni molto sensibili, quali i numeri di passaporto, i numeri dei documenti di identità e le fototessere. È doveroso trattare tali dati con la massima cautela.

    Visti.it garantisce che i dati degli utenti saranno protetti in conformità alle norme sulla privacy vigenti (RGPD). A tal fine sono state prese precauzioni sia tecniche che organizzative. I tuoi dati saranno elaborati solo attraverso connessioni sicure e verranno memorizzati in modo criptato. Inoltre, i tuoi dati verranno eliminati non appena la loro conservazione non sarà più necessaria. Visti.it ha redatto e rivisto la sua politica sulla privacy in collaborazione con Taylor Wessing, rinomato studio legale internazionale.

    I tuoi dati personali saranno trattati solo per l’esecuzione del tuo ordine, cioè la richiesta di un ESTA USA. I tuoi dati non saranno venduti o utilizzati per altri scopi commerciali. Tuttavia, il trattamento dei dati personali comporta sempre dei rischi, anche se si seguono tutte le precauzioni. Per ottenere un ESTA USA può succedere che i dati personali vadano condivisi con vari enti governativi. Questi ultimi valutano se tu possa rappresentare un rischio per la sicurezza pubblica e se la tua domanda possa essere approvata. Visti.it non può influire in alcun modo sugli enti governativi e sulle modalità di trattamento dei tuoi dati personali da parte loro. Per saperne di più, leggi la politica sulla privacy.

Nessuna risposta trovata in base alle parole chiave da te inserite... Visualizza tutte le domande o riprova.
Oppure non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.