Notizia | | 12/04/2022 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Intendi richiedere il visto su Visti.it per la tua vacanza o viaggio dʼaffari? Ti sarà possibile compensare facilmente le emissioni di CO₂ del tuo volo. Leggi il seguente articolo per saperne di più sulla compensazione di CO₂ e a cosa verrà destinato il tuo contributo per compensare le emissioni di CO₂.

Cosʼè la CO₂ e perché è dannosa?

I motori degli aerei emettono sostanze molto dannose per lʼambiente e per il clima. Lʼanidride carbonica, anche conosciuta come CO₂, è considerata la maggiore responsabile. Una maggiore concentrazione di CO₂ nellʼaria provoca lʼaccelerazione del riscaldamento globale.

La Terra viene riscaldata dalla radiazione infrarossa della luce solare da miliardi di anni. La maggior parte di questa radiazione viene riflessa dalla Terra nello spazio. La parte che rimane sulla Terra apporta temperature miti. Tuttavia, i gas effetto serra, CO₂ inclusa, bloccano il riflesso della radiazione infrarossa. Con sempre più CO₂ nellʼaria, si crea una specie di calotta. Lʼenergia della radiazione infrarossa può entrare ma non più uscire. Ciò fa sì che la Terra si riscaldi sempre di più e va da sé che causerà grossi problemi.

Cosʼè la compensazione di CO₂?

Più CO₂ cʼè nellʼaria, più velocemente questa si riscalda. Per ridurre la quantità di CO₂ nellʼaria, possiamo decidere di non prendere più lʼaereo, non riscaldare più la nostra abitazione, non prendere la macchina, non mangiare carne e fare meno acquisti.

Tuttavia, ci sono altre possibilità. È anche possibile investire in progetti che contribuiscono alla riduzione delle emissioni di CO₂ su larga scala o addirittura allʼassorbimento della CO₂ nellʼaria. Per esempio, si piantano alberi che assorbano la CO₂ nellʼaria e la convertano in legno, o si sostituisce una centrale a carbone con una fonte di energia rinnovabile che non emetta CO₂, come una centrale idroelettrica, turbine eoliche o pannelli solari.

Un volo da Amsterdam a New York rilascia in media 1360 chilogrammi di CO₂ nellʼaria. Questa CO₂ viene rilasciata attraverso la combustione di paraffina nei motori degli aerei. Invece di rinunciare al volo, è possibile contribuire a un progetto che risparmi esattamente la stessa quantità di emissioni di CO₂. Si definisce compensazione di CO₂.

Prevenire è meglio che curare. È sempre meglio non emettere CO₂ che compensarne le emissioni. Gli alberi piantati per compensare le emissioni abbasseranno i livelli di CO₂ solo tra qualche anno, mentre il clima sta già cambiando. Oltre alla CO₂, i motori degli aerei emettono altre sostanze nocive. Anche se la compensazione di CO₂ non è una soluzione completa, è sempre meglio di niente. Per questo motivo, Visti.it offre un modo accessibile di compensare la CO₂ richiedendo un visto.

Dove va il mio contributo per la compensazione di CO₂?

Chiunque può avviare un progetto che riduca le emissioni di CO₂ o addirittura elimini la CO₂ dallʼaria. Ad esempio, comprando un terreno e piantandovi degli alberi. Tuttavia, prima che un progetto possa richiedere fondi per la compensazione di CO₂, deve essere approvato. Si determina poi se il progetto riduca davvero le emissioni di CO₂ e di quanto esattamente. Un altro requisito importante è che il progetto non possa essere realizzato senza un contributo (finanziario) di persone e organizzazioni che desiderano compensare le proprie emissioni di CO₂.

In tutto il mondo, Verra è la più grande organizzazione ad approvare i progetti. Nel cosiddetto registro VCS, Verra annota i progetti esistenti, se rispettino tutte le regole e le emissioni di CO₂ già compensate da ogni progetto. Se per esempio un progetto riduce 10 milioni di chilogrammi di CO₂ in un determinato anno (ossia 100.000 tonnellate), allora il progetto può vendere 100.000 cosiddetti crediti carbonio. Verra tiene traccia non solo di quanti crediti carbonio possano essere venduti, ma anche quanti siano già stati venduti e a chi. Ciò significa che un credito non potrà essere venduto due volte.

Compensare le emissioni di CO₂ con Visti.it

Intendi richiedere il visto, eTA o ESTA tramite Visti.it? Poco prima di effettuare il pagamento, ti verrà offerta la possibilità di compensare le emissioni di CO₂ del volo. A tal fine, vengono stimate le tue emissioni di CO₂. Questa stima si basa su un volo diretto andata e ritorno in economy per il Paese per cui si richiede il visto. Pagherai per le emissioni insieme al costo della richiesta del visto a Visti.it. Visti.it acquista in tuo conto dei crediti con i quali verranno compensate le emissioni di CO₂ del tuo volo. Il 100% del tuo contributo viene utilizzato per lʼacquisto di crediti carbonio; Visti.it non ne ricava alcun profitto.

Recentemente, Visti.it ha acquistato una grande quantità di 15.000 crediti carbonio certificati da VCS per conto di tutti i viaggiatori che volessero compensare le proprie emissioni di CO₂ tramite Visti.it. I crediti sono stati destinati alla costruzione di una centrale idroelettrica in Indonesia. Anche questa transazione di 15.000 crediti si trova anche nel registro pubblico di VCS. Per visualizzarla, clicca sulla scheda VCUs. Inserisci lʼID ‘487ʼ e il Serial Number Block Start ‘425053035ʼ.