Notizia | | 28/07/2020 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Le autorità statunitensi applicano regole severe in merito al trasporto di medicinali. Per introdurre determinate medicine negli USA è necessario disporre di dichiarazioni speciali. È inoltre necessario richiedere un ESTA per gli USA. Scopri qui a cosa devi prestare attenzione se trasporti medicinali negli Stati Uniti.

Regola base: porta solo medicinali necessari

Le autorità di frontiera consigliano ai viaggiatori di portare solo medicinali effettivamente necessari, niente di più e niente di meno. I viaggiatori possono portare soltanto quantità destinate all’uso personale. Le medicine vanno trasportate soltanto nelle confezioni originali, provviste di etichetta, in modo che sia immediatamente chiaro di cosa si tratta.

Regole negli Stati Uniti

Il Dipartimento di Giustizia americano ha redatto le seguenti condizioni per il trasporto di medicinali:

  • Tutti i medicinali vanno dichiarati presso un funzionario della dogana
  • Il viaggiatore deve portare con sé una ricetta valida per il medicinale in questione
  • Il viaggiatore deve essere in grado di mostrare la ricetta originale ai controlli alla dogana
  • Il medicinale deve essere trasportato nella confezione originale
  • Per i cittadini statunitensi valgono restrizioni ulteriori. Senza ricetta non possono trasportare più di 50 dosi di medicinali, a meno che non dispongano di una ricetta della DEA (Drug Enforcement Administration).

Accanto alle regole relative al trasporto di medicinali, le autorità statunitensi hanno reso obbligatorio richiedere un ESTA o un visto per gli USA. Le richieste di ESTA vengono elaborate nel giro di 3 giorni, ma in alcuni casi eccezionali possono servire tempi più lunghi per il rilascio dell’ESTA in sé. I viaggiatori farebbero quindi meglio a richiederlo diverse settimane prima della partenza.

Dichiarazione medicinali in inglese

Per le medicine che vengono prescritte dal medico o da uno specialista, può essere necessario portare un certificato di buona salute. Alcuni medicinali acquistabili su ricetta in Italia potrebbero essere disponibili senza negli Stati Uniti, ma è sempre consigliabile portare la ricetta con sé, in quanto non è chiaro quali medicine necessitino di una ricetta e quali no.

Per i viaggiatori che portano oppiacei in viaggio con sé negli Stati Uniti, non è sufficiente portare un certificato di buona salute di un medico o di uno specialista, ma è necessario richiedere una dichiarazione ufficiale. Sono inclusi antidolorifici pesanti, Ritalin, cannabis e sonniferi e sedativi. La dichiarazione deve essere certificata dall’ASL prima della partenza. Maggiori informazioni a riguardo sono disponibili sul sito dell’ASL di competenza.

Contattare l’ambasciata o il consolato degli Stati Uniti se non è chiaro se il suo farmaco può essere portato in America e se ha bisogno di un certificato medico in inglese.

Utilità del passaporto medico

È inoltre consigliabile portare con sé un passaporto medico, noto anche come Passaporto Medico Europeo, quando si viaggia. Questo passaporto descrive, tra le altre cose, quali medicinali sta assumendo, a quali medicinali è ipersensibile o allergico e chi può essere avvertito in caso di emergenza. Questo passaporto può essere utile in caso di perdita dei farmaci o in caso di reclami durante il viaggio in America e di necessità di consultare un medico. Il passaporto dei medicinali può essere ottenuto presso la maggior parte dei medici di base e delle farmacie. Si prega di notare, tuttavia, che il passaporto delle medicine non è un documento di viaggio ufficiale. Per i farmaci che rientrano nel campo di applicazione della legge sull’oppio è necessario richiedere una dichiarazione ufficiale. Per portare con sé i medicinali prescritti può essere richiesto anche un certificato medico in lingua inglese.

Attenzione: questo articolo concernente l’ESTA per gli USA è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti l’ESTA per gli USA.