Notizia | | 06/03/2023 | Tempo di lettura: ±3 minuti

I viaggiatori che dovessero trovare unʼopportunità di lavoro in Canada mentre si trovano nel Paese con un visto per visitatori hanno la possibilità di richiedere un work permit (permesso di lavoro). Il governo canadese ha annunciato lʼestensione di questa normativa la scorsa settimana.

Richiesta di work permit ancora possibile con un visto per visitatori

Per i viaggiatori che si trovano in Canada con un visto per visitatori è possibile già da tempo richiedere un work permit. In questo modo, i viaggiatori con un visto per visitatori possono ottenere un work permit senza dover lasciare il Paese. Inizialmente, questa possibilità avrebbe dovuto essere solo temporanea e scadere il 28 febbraio 2023, ma a causa della grave carenza di manodopera in vari settori dellʼeconomia canadese, il governo canadese ha deciso di estenderla fino al 2025.

Grazie a questa proroga, tutti i viaggiatori idonei possono richiedere un work permit, compresi coloro che sono arrivati in Canada con un visto per visitatori. Chiunque abbia un visto per visitatori, indipendentemente dalla nazionalità, potrà usufruire di questa possibilità.

La speranza è di risolvere la carenza di manodopera

Il governo canadese spera che lʼestensione di questa politica aiuti gli stranieri dotati un visto per visitatori valido a richiedere un permesso di lavoro in Canada, contribuendo a risolvere la carenza di manodopera nel mercato del lavoro. In passato, infatti, i viaggiatori che volevano lavorare in Canada dovevano richiedere un permesso di lavoro già prima della partenza. Coloro che invece risiedevano già in Canada con un visto per visitatori valido dovevano abbandonare temporaneamente il Paese per richiedere e ottenere un permesso di lavoro.

Requisiti per la richiesta di un permesso di lavoro con visto per visitatori

I viaggiatori che intendono richiedere un permesso di lavoro devono trovarsi in Canada con un visto per visitatori valido al momento della richiesta. Per poter richiedere un permesso di lavoro, la posizione lavorativa offerta al richiedente deve essere corredata da una valutazione dellʼimpatto sul mercato del lavoro (Labour Market Impact Assessment, LMIA) oppure un rapporto pubblicato dal dipartimento Employment and Social Development Canada (ESDC) del governo canadese. Il suo scopo è di valutare lʼimpatto dell'assunzione di un cittadino straniero in Canada. I viaggiatori che desiderano richiedere un permesso di lavoro nellʼambito dell'estensione di questa normativa possono farlo fino al 28 febbraio 2025, a condizione che soddisfino tutti i requisiti per la richiesta di un permesso di lavoro.

Permesso di lavoro non sempre necessario

Per viaggiare in Canada per lavoro o per un viaggio dʼaffari non è sempre obbligatorio richiedere un permesso di lavoro. È però necessario munirsi di unʼeTA o di un visto valido prima della partenza. I viaggiatori italiani diretti in Canada per turismo o per affari possono soddisfare lʼobbligo di visto canadese richiedendo unʼeTA online. Dopo la compilazione del modulo di richiesta digitale e il pagamento, nella maggior parte dei casi la richiesta di eTA viene presa in carico immediatamente. Generalmente, una richiesta di eTA viene elaborata entro 3 giorni, mentre il tempo medio di consegna di una richiesta urgente è di 45 minuti.

Attività autorizzate con lʼeTA

UnʼeTA Canada autorizza a soggiornare in Canada per un massimo di 6 mesi consecutivi per turismo o per lavoro. Prima della partenza, è importante verificare che sia il viaggiatore che lo scopo del viaggio soddisfino i requisiti per viaggiare con unʼeTA. Ad esempio, di solito unʼeTA non consente di svolgere un lavoro fisico se non in casi eccezionali, ovvero solo se si intende lavorare in Canada in ambito accademico o manageriale. Inoltre, anche in questi casi particolari è consentito lavorare solo per un massimo di 15 giorni consecutivi a semestre o 30 giorni consecutivi allʼanno.

Molti viaggi di lavoro sono consentiti con una semplice eTA: è possibile partecipare a incontri di lavoro (come fiere o congressi), visitare clienti o fornitori, acquistare o vendere i prodotti della propria azienda, organizzare una fiera, fornire assistenza post-vendita o frequentare un breve corso di istruzione o formazione in ambito commerciale.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali l’eTA per il Canada. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere unʼeTA anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (7 CAD per eTA, tramite onlineservices-servicesenligne.cic.gc.ca). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta prima di inoltrarla al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 7 CAD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 25,15 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di eTA Canada per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.