Notizia | | 30/01/2018 | Tempo di lettura: ±2 minuti

I viaggiatori che sono stati in Iran o in Iraq non possono sempre richiedere un ESTA. Lo stesso vale per i viaggiatori che sono stati in Siria, Sudan, Yemen, Libia o Somalia. Questo principio vale per i viaggi a partire dall’1 marzo 2011. Neanche viaggiatori in possesso di un passaporto emesso dall’Iran o dall’Iraq, o da uno dei Paesi citati sopra sono idonei all’ESTA per recarsi negli Stati Uniti d’America.

IranIran

Iran o Iraq visitati dopo l’1 marzo 2011

Se hai visitato l’Iran o l’Iraq prima del 2011, ma non sei mai stato in possesso di un passaporto iraniano o iracheno, di norma è possibile richiedere l’ESTA. Se invece sei stato in Iran o in Iraq dopo il 1° marzo di quest’anno non potrai più beneficiare di un ESTA. Questo vale anche per qualsiasi soggiorno in Siria, Sudan, Yemen, Libia o Somalia.

Titolari di passaporto iraniano o iracheno

I titolari di passaporto rilasciato dall’Iran o dall’Iraq non sono ammessi al programma ESTA per viaggiare negli Stati Uniti. La stessa regola si applica ai passaporti rilasciati da Siria, Sudan, Yemen, Libia o Somalia. Inoltre, chi è in possesso di un passaporto di un Paese aderente al Programma Viaggio senza Visto (compresa l’Italia), non potrà richiedere l’ESTA se è in possesso anche di un passaporto rilasciato da uno di questi Paesi. La stessa restrizione si applica anche a chi è stato o è titolare di un passaporto rilasciato dall’Iran, dall’Iraq o da uno dei Paesi citati in questo articolo.

Come fare per recarsi comunque negli USA

Se a causa dei viaggi effettuati in passato in Iran o in Iraq non sei idoneo all’ESTA, non è detto che tu non possa recarti comunque negli USA. Dovrai solo seguire una procedura diversa per ottenere un’autorizzazione di viaggio adeguata. Se questa situazione ti riguarda, puoi rivolgerti al Consolato o all’Ambasciata americana, dove potrai richiedere quello che viene chiamato visto per non immigranti. In genere per questa procedura sono necessarie maggiori informazioni sui viaggi precedenti in Iran e in Iraq.

Attenzione: questo articolo concernente l’ESTA per gli USA è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti l’ESTA per gli USA.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali l’ESTA per gli USA. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un ESTA anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (21 USD per ESTA, tramite esta.cbp.dhs.gov). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 21 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 25,47 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di ESTA USA per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.