Notizia | | 10/10/2023 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Lo Sri Lanka è un punto di riferimento per i nomadi digitali che girano il mondo e lavorano online allo stesso tempo. Per questo motivo, lo Stato insulare sta per introdurre un visto speciale per i liberi professionisti che vogliono lavorare online durante il loro soggiorno in Sri Lanka. In quest’articolo potrai scoprire tutto sul nuovo Digital Nomad Visa per lo Sri Lanka.

Girare il mondo da nomade digitale

Quello dei nomadi digitali è un fenomeno relativamente recente. Si tratta di persone che si guadagnano da vivere da remoto e non sono quindi legate a un luogo particolare. A volte lavorano per un datore di lavoro specifico, ma la maggior parte dei nomadi digitali è costituita da liberi professionisti che lavorano per vari committenti. In questo modo possono decidere dove, quando e quanto lavorare e quali incarichi svolgere. Così facendo, è possibile lavorare dagli angoli più remoti del mondo, purché si disponga di una connessione a internet.

Un visto per nomadi digitali

In generale, i visti vengono rilasciati per finalità specifiche: visti turistici, visti d’affari, visti di lavoro, visti per familiari al seguito, eccetera. Lo stesso vale per lo Sri Lanka. I turisti e chi viaggia per affari possono richiedere un’ETA online per brevi soggiorni in Sri Lanka. Chi vuole vivere e lavorare in Sri Lanka può richiedere il cosiddetto Residence Visa.

Per i nomadi digitali di solito non esiste un visto apposito. Infatti, per ottenere un permesso di lavoro, di solito i richiedenti devono essere sponsorizzati da un datore di lavoro nel Paese di destinazione. Nemmeno il visto turistico è adatto alle esigenze e ai desideri di un nomade digitale, in quanto la maggior parte dei visti turistici non consente di lavorare ufficialmente nel Paese in cui ci si reca. Inoltre, i visti turistici consentono generalmente soggiorni di durata relativamente limitata. Per questo motivo, in molti Paesi sta crescendo la domanda di un visto specifico per nomadi digitali. Lo Sri Lanka risponde a questa esigenza con l’introduzione del Digital Nomad Visa.

A chi è rivolto il Digital Nomad Visa?

Per beneficiare del Digital Nomad Visa, i richiedenti devono percepire un reddito di almeno 2000 USD da depositare mensilmente su un conto bancario dello Sri Lanka. Il visto non consente di lavorare per un’azienda o un committente in Sri Lanka, per cui il reddito deve provenire da un datore di lavoro o da clienti stranieri.

Il Digital Nomad Visa ha una validità iniziale di dodici mesi. È possibile richiedere questo visto per sé e per i propri familiari allo stesso tempo. Il costo totale è di 500 USD. Dopo un anno di permanenza in Sri Lanka, è possibile estendere la validità del visto di un anno per volta. Anche per la proroga è necessario soddisfare i requisiti di reddito e tutte le altre condizioni.

Lavorare dallo Sri Lanka con un’ETA

Dal 2012, lo Sri Lanka offre un visto elettronico rivolto ai turisti e a chi viaggia per affari: l’ETA Sri Lanka. Negli anni scorsi, anche i nomadi digitali hanno utilizzato questo tipo di visto per recarsi in Sri Lanka e lavorare da lì. Tuttavia, non è mai stato confermato ufficialmente che fosse consentito lavorare in Sri Lanka con un’ETA, seppur per committenti stranieri. Con l’introduzione del Digital Nomad Visa ci sarà finalmente un’opzione chiara per i viaggiatori che vogliono rimanere a lungo in Sri Lanka e guadagnare da lì lavorando online per committenti in altri Paesi.

Scopri lo Sri Lanka con un’ETA

Se non sei ancora certo di voler effettivamente trascorrere un anno intero in Sri Lanka, puoi scegliere di soggiornarvi 30 giorni grazie a un’ETA. Puoi richiedere l’ETA online in modo semplice al costo di 79,95 €. Si tratta di una cifra nettamente inferiore al costo del visto per nomadi digitali, pari a 500 USD. Inoltre, i requisiti dell’ETA sono meno rigorosi di quelli del Digital Nomad Visa. Per richiedere un’ETA, ad esempio, non serve aprire un conto bancario in Sri Lanka o dimostrare di percepire un determinato reddito.
Richiedi un’ETA Sri Lanka in pochi minuti

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per lo Sri Lanka. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (52,08 USD per visto, tramite eta.gov.lk). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta prima di inoltrarla al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 52,08 USD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 31,42 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto Sri Lanka per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.