Notizia | | 02/05/2018 | Tempo di lettura: ±5 minuti

Un turista indiano è stato arrestato in Sri Lanka perché non ha rispettato le condizioni legate al suo visto turistico. Vi sono diversi visti per lo Sri Lanka e i viaggiatori sono autorizzati a lavorare nel paese solo con un visto specifico per lavoro. Gli altri visti non sono adatti a questo scopo.

I viaggiatori che non rispettano i requisiti per il visto Sri Lanka possono essere arrestati, perseguiti o addirittura espulsi.

Violazione delle condizioni del visto

Lʼuomo in questione, un viaggiatore indiano di 52 anni, è stato arrestato a metà aprile per aver violato le condizioni del suo visto turistico. Lʼuomo vendeva tappeti nel centro commerciale Rajamalwatta di Modara, scrive Colombo Page.

Lʼuomo era entrato nello Sri Lanka con un visto turistico. La polizia dice che è stato arrestato per aver fatto affari illegali nel paese. Inoltre, il sospettato non ha potuto mostrare il suo documento dʼidentità.

Secondo il governo dello Sri Lanka, il turista ha avviato unʼattività illegale con la vendita di tappeti e, così facendo, ha violato le condizioni relative al suo visto turistico. Inoltre, lʼuomo non ha rispettato la legge sullʼimmigrazione. Di conseguenza, il turista non solo è stato arrestato, ma anche perseguito: dovrà presto comparire dinanzi al giudice.

Mount Lavinia Sri LankaMount Lavinia, Sri Lanka

Cosa posso fare con il visto Sri Lanka?

La legislazione dello Sri Lanka in materia di visti è severa. I viaggiatori possono lavorare nel paese solo se hanno ricevuto lʼesplicito permesso dal governo dello Sri Lanka. Il visto per lo Sri Lanka o ETA ("Electronic Travel Authorization") è uno dei visti per lo Sri Lanka, ed è soggetto a determinati requisiti.

In linea di principio vi sono tre tipi di visto Sri Lanka, ovvero: visti dʼaffari, visti turistici e visti di transito. Richiedere il visto giusto è molto semplice e deve essere fatto correttamente. Per una vacanza va richiesto il visto turistico, per un viaggio dʼaffari, invece, il visto dʼaffari.

Vi sono alcune restrizioni legate al visto Sri Lanka. Il visto è destinato soprattutto ai viaggiatori che non desiderano rimanere per più di 30 giorni nel paese, in quanto il periodo massimo di soggiorno è di 30 giorni.

Cosa non posso fare con il visto Sri Lanka?

Vi sono alcune regole a cui i titolari di un visto Sri Lanka devono attenersi. Ad esempio, la legge sullʼimmigrazione dello Sri Lanka vieta esplicitamente il commercio ai viaggiatori in possesso di uno dei tre visti. Anche i viaggiatori titolari di un visto dʼaffari non sono autorizzati ad avviare una propria attività o a lavorare per un datore di lavoro con sede in Sri Lanka.

Il visto dʼaffari è destinato ai viaggiatori che vogliono incontrare partner commerciali in Sri Lanka o concludere contratti con aziende dello Sri Lanka, mentre sono impiegati da una società con sede al di fuori dello Sri Lanka (ad esempio in Italia). Il visto dʼaffari non è quindi destinato a chi vuole lavorare in Sri Lanka. È inoltre vietato lavorare con un visto turistico: questo visto è destinato esclusivamente ai viaggiatori che si recano in Sri Lanka per vacanze.

Inoltre, il viaggiatore deve rispettare tutte le leggi vigenti nel paese. Con il visto Sri Lanka si può rimanere nel paese per 30 giorni al massimo, non è consentito soggiornare nel paese più a lungo. Se si desidera rimanere in Sri Lanka per più di 30 giorni, va richiesto un tipo di visto diverso al consolato o allʼambasciata dello Sri Lanka.

Se si desidera rimanere in Sri Lanka per meno di 30 giorni, la richiesta online del visto Sri Lanka è la maniera più facile, veloce ed economica per ottenere il visto.

Chi desidera lavorare, studiare o trasferirsi in Sri Lanka, deve richiedere un visto diverso dal visto elettronico e dovrà recarsi al consolato o allʼambasciata dello Sri Lanka.

Richiedere il visto Sri Lanka elettronico

Richiedere il visto Sri Lanka elettronico è molto facile e lo si può fare 24 ore su 24, 7 giorni su 7 attraverso questo sito web. Il visto si può richiedere per se stessi, ma anche per più persone contemporaneamente in una richiesta di gruppo. È inoltre possibile presentare una richiesta per unʼaltra persona, a condizione che il richiedente sia in possesso dei dati del passaporto del viaggiatore per cui desidera richiedere il visto. Nel modulo di richiesta va indicato se si tratta di un viaggio dʼaffari, di una vacanza o di un transito/scalo in Sri Lanka. Il visto è necessario anche se si passa per lo Sri Lanka solo per fare transito/scalo.

Il visto costa 44,95 € a persona. Per il visto dʼaffari è previsto un supplemento di 10,00 €. Il pagamento per il visto può essere effettuato con Visa, Mastercard, Nexi, American Express, Postepay o PayPal.

Visto Sri Lanka

È consigliabile richiedere il visto Sri Lanka alcune settimane prima della partenza. Lo si può fare utilizzando il modulo di richiesta online (spiegazione modulo di richiesta). Il visto può essere richiesto solo se non ci si trova in Sri Lanka. Se lʼarrivo in Sri Lanka è previsto entro 72 ore, è consigliabile presentare una richiesta con urgenza. Per le richieste urgenti viene addebitato un piccolo supplemento, ma queste richieste vengono approvate in media entro 23 minuti. Il viaggiatore deve portare il visto Sri Lanka con sé durante il viaggio. Sullʼaereo il viaggiatore riceverà inoltre una cosiddetta Disembarkation Card (Scheda di Sbarco): un piccolo modulo cartaceo su cui si compilano una serie di informazioni, tra cui i dettagli e la finalità del viaggio. Dopo lʼarrivo in Sri Lanka si passa al controllo passaporti, dove va esibito il passaporto insieme alla Scheda di Sbarco compilata, ed eventualmente potrebbe essere chiesto di esibire il visto Sri Lanka.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per lo Sri Lanka è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per lo Sri Lanka.