Notizia | | 05/04/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Per incentivare il turismo nel Paese, il governo egiziano ha aggiunto 78 Paesi al sistema di visto elettronico (e-visa). Ora, i cittadini di più di 180 Paesi possono richiedere un visto elettronico per l’Egitto.

Il settore del turismo in Egitto è ancora in fase di ripresa

Prima della pandemia di COVID-19, il turismo in Egitto rappresentava circa il 15% del prodotto interno lordo. Nel 2019, l’Egitto ha attirato più di 13 milioni di turisti per un ricavo di oltre 13 miliardi di dollari: un record. L’Egitto è stato colpito duramente dalla pandemia e nel 2020, il Paese ha registrato solo 3,5 milioni di turisti. L’Egitto è stato uno dei primi Paesi a riaprire le frontiere, già a luglio del 2020.

Dal 2021, il settore turistico dell’Egitto ha iniziato la sua ripresa. Nei primi sei mesi del 2021, il Paese aveva già accolto una quantità di turisti pari a quella di tutto il 2020. Il governo egiziano spera di tornare ai livelli pre-pandemia entro il 2022. Tuttavia, la guerra in Ucraina minaccia di rovinargli i piani: sono molti i turisti ucraini e russi che si recano in Egitto ogni anno, ma, a causa della guerra, questi viaggi sono praticamente cessati. Recentemente, l’Egitto ha annunciato che gli ucraini e i russi che si trovano attualmente in Egitto possono estendere gratuitamente la durata dei loro visti.

Visto elettronico disponibile per più nazionalità

Per stimolare ulteriormente il turismo nel Paese, il governo egiziano ha deciso di aggiungere 78 Paesi al sistema di visti elettronici. Ora, tra gli altri, anche i viaggiatori provenienti da Sudafrica, Azerbaijan e Georgia potranno richiedere un visto elettronico. Sono molti i vantaggi legati al visto Egitto elettronico. Poiché la procedura di richiesta del visto elettronico viene svolta interamente online, questo tipo di visto può essere richiesto molto più velocemente rispetto a un visto cartaceo. Solitamente, il visto elettronico viene approvato nel giro di 10 giorni. L’Egitto offre anche la possibilità di ottenere un visto all’arrivo in aeroporto (visa on arrival). Si tratta di un visto più economico di quello elettronico, ma per ottenerlo è necessario fare una lunga coda allo sportello visti dell’aeroporto. Dato che la maggior parte delle persone vuole essere sicura prima di partire e non vuole aspettare all’aeroporto, il visto elettronico è di gran lunga il tipo di visto più popolare per l’Egitto. L’aggiunta di altri Paesi al sistema di visto elettronico da parte del governo egiziano contribuirà senz’altro ad aumentare la popolarità di questo tipo di visto e del Paese stesso.

Più servizi per il visto all’arrivo

L’Egitto sta anche introducendo maggiori facilitazioni per l’ottenimento del visto all’arrivo in Egitto. Il visto all’arrivo sarà presto disponibile in più punti di arrivo in Egitto. Inoltre, ancora più nazionalità avranno diritto al visto all’arrivo. La validità del visto all’arrivo è la stessa di quella del visto elettronico: entrambi sono validi per un soggiorno della durata massima di 30 giorni. Il visto all’arrivo è un cosiddetto visto a ingresso unico (single entry). Per recarsi nuovamente in Egitto in futuro, sarà necessario richiedere un nuovo visto. Il visto elettronico, invece, ha anche una variante per ingressi multipli (multiple entry). Un visto “multiple entry” permette di viaggiare più volte in Egitto con lo stesso visto.