Notizia | | 29/08/2023 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Se sei in partenza per la Nuova Zelanda, richiedendo un visto NZeTA avrai già fatto un importante passo avanti nei preparativi per il tuo viaggio. In questo articolo troverai alcuni importanti consigli di viaggio e informazioni su alcuni specifici requisiti di ingresso.

Panoramica delle informazioni chiave sulla NZeTA

In Nuova Zelanda vige lʼobbligo di visto e il modo più semplice di soddisfarlo è richiedere una NZeTA. La NZeTA è unʼautorizzazione di viaggio elettronica destinata a viaggi per turismo o affari oppure a un transito in Nuova Zelanda. Non è consentito lavorare in Nuova Zelanda con una NZeTA. La NZeTA è valida per due anni a partire dal momento del rilascio. Durante questo periodo è possibile entrare e uscire dalla Nuova Zelanda tutte le volte che si vuole, ma ogni soggiorno può durare al massimo 3 mesi consecutivi. Inoltre, non è possibile rimanere in Nuova Zelanda per più di 6 mesi su un totale di 365 giorni. Chi intende soggiornare in Nuova Zelanda più a lungo deve richiedere un altro visto.

Verifica con largo anticipo rispetto alla partenza che tutte le informazioni sulla tua NZeTA siano corrette. I dati personali riportati sulla NZeTA sono il tuo nome, il numero del tuo passaporto e la tua nazionalità. Se uno di questi dati non è corretto, la NZeTA non è valida e non potrà essere utilizzata per recarsi in Nuova Zelanda. Se tutte queste informazioni risultano compilate correttamente, allora potrai viaggiare in tutta tranquillità.

Cosa non portare con sé in Nuova Zelanda

Chi viaggia in Nuova Zelanda deve essere consapevole delle severe norme di importazione, pensate per tutelare il clima e lʼindustria ortofrutticola neozelandese da parassiti e patologie. Per questo motivo, molti alimenti non passeranno la dogana. Si tratta di:

  • vegetali freschi come frutta e verdura fresca, semi e altre piante;
  • carne e pesce (anche in scatola);
  • ingredienti per cucinare;
  • miele o alimenti a base di miele;
  • sottaceti;
  • offerte religiose.

Per importare alcuni prodotti è necessario un permesso ufficiale. Tra questi vi sono ad esempio specie protette e determinati beni di lusso, che vanno sempre dichiarati nella cosiddetta New Zealand Passenger Arrival Card o New Zealand Traveller Declaration. In caso contrario, si rischia una multa di 400 dollari neozelandesi. Riceverai la Passenger Arrival Card al momento dellʼimbarco sul volo per la Nuova Zelanda, mentre la Traveller Declaration si può compilare online.

Cosa portare con sé

Oltre a alla NZETA o al visto, allʼarrivo in Nuova Zelanda dovrai essere in grado di esibire una serie di altri importanti documenti. Si tratta di:

  • Un passaporto valido per almeno i 3 mesi successivi al tuo soggiorno in Nuova Zelanda. Il passaporto deve essere quello utilizzato per la richiesta dellʼautorizzazione di viaggio. La NZeTA può essere richiesta con un passaporto ordinario ma anche con un passaporto di emergenza o con un passaporto tedesco per bambini (Kinderreisepass).
  • Un biglietto di ritorno o di transito.
  • Documenti che dimostrano la disponibilità di risorse finanziarie sufficienti per coprire il costo del viaggio.

Sicurezza in Nuova Zelanda

Generalmente parlando, la Nuova Zelanda è un Paese sicuro, ma bisogna comunque tenere presente i rischi che un viaggio può comportare. Se sei diretto nella natura incontaminata, assicurati di tenere sempre qualcuno al corrente dei tuoi piani. In questo modo, in caso di problemi potrai venire rintracciato dai soccorsi. Il numero di emergenza in Nuova Zelanda è il 111 ed è gratuito. Se vuoi metterti in contatto con la polizia ma non si tratta di unʼemergenza, ad esempio perché desideri denunciare un crimine, chiama il 105.

Guidare in Nuova Zelanda
Molti viaggiatori scelgono di noleggiare unʼauto o un camper per esplorare la campagna neozelandese. Anche in questo caso, assicurati di essere ben preparato. Anche se sei un automobilista esperto, la guida in Nuova Zelanda sarà leggermente diversa rispetto al tuo Paese. Innanzitutto, si guida sul lato sinistro della strada, il che può essere difficile allʼinizio per chi non è abituato. Inoltre, in Nuova Zelanda molte strade sono strette, ripide o tortuose. Di conseguenza, per coprire determinate distanze potrebbe volerci più tempo del previsto. Prenditi sempre abbastanza tempo per il viaggio e concediti regolarmente delle pause. Il limite di velocità sulle autostrade neozelandesi è generalmente di 100 chilometri orari, o 110 su determinate autostrade selezionate.

Visti.it è un'agenzia di visti commerciale e professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali il visto per la Nuova Zelanda. Visti.it agisce da mediatore e non è in alcun modo associata ad un governo. È possibile richiedere un visto anche direttamente al Dipartimento per lʼImmigrazione (58 NZD per visto, tramite nzeta.immigration.govt.nz). Tuttavia, senza assistenza in italiano. Se presenti la richiesta tramite Visti.it, il nostro centro di assistenza sarà a tua disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Inoltre, controlleremo personalmente la tua richiesta e tutti i documenti da te forniti prima di inoltrare tutto al Dipartimento per lʼImmigrazione. In caso di sospetti errori o omissioni, ti contatteremo subito personalmente per garantire che la tua richiesta possa comunque essere elaborata velocemente e correttamente. Per usufruire dei nostri servizi, paghi le tariffe consolari di 58 NZD, che pagheremo al Dipartimento per lʼImmigrazione a nome tuo, oltre al costo di servizio di 31,75 €, come compenso per la nostra mediazione, IVA inclusa. I nostri servizi hanno già permesso a molti viaggiatori di evitare seri problemi in viaggio. Se una richiesta dovesse essere respinta nonostante la nostra assistenza e verifica, rimborseremo lʼintero importo dʼacquisto (a meno che una richiesta di visto Nuova Zelanda per lo stesso viaggiatore non sia già stata respinta in precedenza). Clicca qui per saperne di più sui nostri servizi.