Notizia | | 22/07/2022 | Tempo di lettura: ±2 minuti

Il governo neozelandese, nellʼambito del suo piano di riequilibrio dellʼimmigrazione, ha introdotto un nuovo visto per investitori stranieri al fine di invogliare investitori competenti e prestigiosi a scegliere le aziende neozelandesi.

Introduzione del visto Active Investor Plus

I piani per il nuovo visto Active Investor Plus sono stati illustrati a Christchurch mercoledì 20 luglio dal ministro neozelandese per lo Sviluppo economico e regionale Stuart Nash e dal ministro neozelandese per lʼImmigrazione Michael Wood. Questa nuova categoria di visto sostituirà i vecchi visti Investor 1 e Investor 2 e chiederà ai migranti di investire nelle aziende neozelandesi.

Con i vecchi visti, capitava spesso che gli investitori stranieri selezionassero azioni e obbligazioni invece di finanziare direttamente le aziende neozelandesi. Il governo neozelandese spera di incoraggiare gli investimenti attivi in Nuova Zelanda, che creerebbero una crescita economica e più posti di lavoro per immigrati altamente qualificati.

Requisiti del visto Active Investor Plus

Uno dei requisiti del nuovo visto è che i richiedenti effettuino un investimento diretto approvato di almeno 5 milioni di dollari. In questo modo otterranno il più alto tasso di investimento possibile, con un importo minimo inferiore rispetto a coloro che optano per un investimento più indiretto. Lʼimporto minimo richiesto per gli investimenti indiretti sarà infatti di circa 15 milioni di dollari.

Inoltre, il governo neozelandese intende concedere più flessibilità agli investitori, consentendo loro di investire in un periodo di tre anni e di mantenere i propri investimenti fino alla fine del quarto anno. Durante il periodo di investimento di quattro anni, gli investitori dovranno trascorrere almeno 117 giorni in Nuova Zelanda, circa un mese allʼanno. Si tratta di un periodo superiore agli 88 giorni previsti dalla precedente categoria di visto. In questo modo, gli investitori sono incoraggiati a rimboccarsi le maniche per aiutare le imprese locali a crescere.

Data ufficiale di entrata in vigore del visto Active Investor Plus

Il nuovo visto per gli investitori entrerà in vigore il 19 settembre 2022. Le richieste dei visti Investor 1 e Investor 2 non saranno più concesse dopo il 27 luglio 2022. Fino a quella data, tutte le domande saranno regolarmente elaborate dallʼImmigrazione neozelandese.

Nessun piano di investimento? Richiedi la NZeTA

I viaggiatori che non hanno intenzione di investire in aziende neozelandesi non dovranno richiedere un visto per gli investitori, ma un visto Nuova Zelanda. Si tratta di unʼautorizzazione di viaggio elettronica che, una volta concessa, viene collegata digitalmente al passaporto. Richiedere una NZeTA è il modo più economico, semplice e veloce di richiedere un visto per la Nuova Zelanda. Il visto costa 59,95 €, è valido per due anni dalla data di rilascio e consente di soggiornare in Nuova Zelanda per un massimo di 3 mesi consecutivi.