Notizia | | 02/05/2018 | Tempo di lettura: ±4 minuti

La Cambogia aprirà ulteriori località in cui verrà accettato il visto Cambogia. Le località verranno aperte per accogliere un maggior numero di turisti che si recano nel Paese con un visto Cambogia elettronico.

Il visto può essere facilmente richiesto online, il che è un vantaggio considerevole, in quanto non è necessario per i viaggiatori italiani recarsi al consolato o all'ambasciata della Cambogia per ottenere il visto.

Nuove località visto Cambogia

La Cambogia ha aperto due nuove località a partire da dicembre 2017. Si tratta dell'aeroporto internazionale di Sihanoukville nel sud-ovest del Paese e di Tropaeng Kreal, valico di frontiera col Laos.

Dal 6 dicembre 2017, l'aeroporto internazionale di Sihanoukville è una località d'ingresso consentita per chi viaggia con il visto elettronico. Una settimana dopo, il 12 dicembre 2017, anche Tropaeng Kreal Border Post (valico di frontiera col Laos) è stato aggiunto alle località di ingresso consentite.


Richiedere il visto Cambogia

Ogni cittadino italiano che desidera recarsi in Cambogia è tenuto a richiedere un visto, in quanto la Cambogia è soggetta all'obbligo di visto. Quando si viaggia con minori, anche loro devono essere in possesso di un proprio visto Cambogia.

Avvia la richiesta di visto Cambogia

Il visto è un'autorizzazione di viaggio elettronica, rilasciato dal Ministero degli Affari Esteri cambogiano. La richiesta si può presentare interamente online; non è quindi necessario recarsi al Consolato Cambogiano a Milano, né all'Ambasciata della Cambogia a Parigi. Il visto Cambogia è destinato in particolare ai viaggiatori che vogliono rimanere nel paese per meno di 30 giorni.

Requisiti per ottenere il visto Cambogia

Per la richiesta del visto Cambogia sono necessarie alcune cose. Prima di tutto, bisogna fare una scansione del passaporto. Solo il passaporto è accettato come documento d'identità, non è quindi possibile recarsi in Cambogia con carta d'identità o patente di guida. Oltre alla scansione del passaporto, è necessario fornire una foto formato tessera.

Nel modulo di richiesta vanno anche inseriti i dati del passaporto. Assicurati che non ci siano errori nei dati inseriti. Evita ad esempio gli errori di digitazione, in quanto potrebbero rendere invalido il visto Cambogia. Inoltre, nel modulo di richiesta viene chiesto di inserire la località in Cambogia in cui prevedi di arrivare. L'ingresso in Cambogia può avvenire soltanto attraverso un numero limitato di località di arrivo consentite.

Località di arrivo in Cambogia

Vi sono solo sette località attraverso cui i viaggiatori europei possono arrivare in Cambogia. Si tratta dei seguenti aeroporti internazionali: Phnom Penh, Siem Reap e Sihanoukville (Preah Sihanouk). È anche possibile fare ingresso attraverso certi valichi di frontiera con la Thailandia: Cham Yeam e Poi Pet. Infine, anche Bavet (Svay Rieng, valico di frontiera col Vietnam) e Tropaeng Kreal (Stung Treng, valico di frontiera col Laos) sono località di ingresso consentite. Una di queste località va inserita nel modulo di richiesta del visto.

Richiesta del visto Cambogia

È possibile richiedere il visto Cambogia per più persone contemporaneamente. Prima di tutto, il richiedente compila il modulo di richiesta del visto Cambogia. Tutti i viaggiatori sono tenuti ad essere in possesso di un visto valido, anche i minori. Dopo aver completato il modulo, si può effettuare il pagamento dei costi del visto con Visa, Mastercard, CartaSi, American Express, Postepay o PayPal. Il costo della richiesta del visto Cambogia è di 59,95 € a persona.

Dopo aver effettuato il pagamento, verrà chiesto di caricare una scansione del passaporto e una fototessera per ogni viaggiatore. Sono accettati quasi tutti i formati e le dimensioni di file. Tutte le richieste vengono controllate manualmente e, di conseguenza, potrebbe volerci un po' di tempo prima che la richiesta venga approvata. Il vantaggio del controllo manuale, però, è che in caso di sospetti errori e omissioni, l'esperto di visti contatterà subito il richiedente per risolvere. Non tutti gli errori possono da noi essere rilevati, ragione per cui è indispensabile che ogni richiedente controlli attentamente i dati inseriti.

Una richiesta di visto Cambogia può essere presentata sempre e dovunque, tranne nel caso in cui il viaggiatore si trovi già in Cambogia. La richiesta del visto non viene elaborata prima di 30 giorni dalla data di arrivo inserita nel modulo di richiesta, ma può essere presentata prima. Dato che il periodo di validità del visto inizia immediatamente dopo l'approvazione della richiesta, la richiesta verrà messa in attesa fino a 30 giorni prima della partenza se viene presentata più di un mese prima, in modo da garantire che il visto Cambogia sia valido da circa 30 giorni prima della data di arrivo fino a 60 giorni dopo tale data (in totale quindi 90 giorni).

Richiesta urgente del visto Cambogia

In caso di richiesta tardiva del visto Cambogia, si può ricorrere alla procedura d'urgenza, per la quale Visti.it addebita un supplemento di 17,50 € a persona. Le richieste urgenti vengono di solito elaborate entro 24 ore. Tuttavia, i tempi di consegna non possono essere garantiti, nemmeno per le richieste presentate con urgenza. Pertanto, richiedi il visto per tempo, se possibile.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per la Cambogia è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per la Cambogia.