La Cambogia presenta uno dei tassi vaccinali più elevati dell’Asia. Il coronavirus non è ancora stato sconfitto del tutto, ma il numero di contagi ha registrato un netto calo nei ultimi mesi. Infatti, i turisti sono di nuovo i benvenuti in Cambogia. Ultimo aggiornamento: 25-11-2021.

Una campagna vaccinale ben riuscita

Rispetto ad altri Paesi limitrofi come il Vietnam, il Laos e la Thailandia, la campagna vaccinale della Cambogia va a gonfie vele. Circa l’85% della popolazione cambogiana ha completato il ciclo vaccinale, circa il doppio dei Paesi vicini. Inoltre, già da agosto 2021 vengono somministrate le terze dosi, i cosiddetti richiami. La Cambogia può ritenersi soddisfatta dei risultati raggiunti. Negli ultimi mesi il numero di contagi di coronavirus è fortemente diminuito, passando da 1000 positivi al giorno a fine settembre a meno di 50 da metà novembre.

I turisti sono riammessi in Cambogia

Dalla prima ondata di coronavirus nel 2020, per più di un anno e mezzo non sono state consentite vacanze in Cambogia. Il forte calo del tasso di positività ha portato il governo cambogiano a decidere di riaprire le frontiere dal 15 novembre 2021. Oggi i turisti sono di nuovo i benvenuti, ma devono aver completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni. Inoltre, i turisti devono considerare una serie di importanti misure contro il coronavirus. Per una vacanza in Cambogia, occorrono un visto, un test Covid-19 e un’assicurazione apposita per il coronavirus.

Step 1 | Richiedi un visto

Vai in vacanza in Cambogia? Inizia la richiesta di visto per tempo. Il visto per la Cambogia è un cosiddetto visto elettronico, il che significa che può essere richiesto interamente online. Non occorre dunque recarsi presso un’ambasciata o un consolato. La richiesta di visto si può svolgere tramite il modulo di richiesta online.
Richiedere il visto Cambogia

Step 2 | Munisciti di un’assicurazione Covid-19

Il governo della Cambogia impone a tutti i turisti di munirsi di un’assicurazione apposita per il Covid-19 prima della partenza. La richiesta dell’assicurazione per il coronavirus può avvenire esclusivamente tramite Forte Insurance. Durante la procedura di richiesta del visto riceverai anche informazioni su come ottenere tale assicurazione comodamente online. Il costo dell’assicurazione è pari a 90 USD per un soggiorno fino a 20 giorni o 120 USD per un soggiorno fino a 30 giorni. L’assicurazione per il coronavirus copre anche i costi dei test Covid-19 in Cambogia, un eventuale ricovero in caso di positività e le spese dell’ambulanza. Attenzione: l’assicurazione per il coronavirus non è associata a quella di viaggio o sanitaria.

Una volta ottenuta l’assicurazione per il coronavirus, riceverai una conferma in formato pdf. Dovrai fornire tale documento in seguito durante la richiesta del visto, insieme a una fotografia formato tessera e a una fotografia o scansione del tuo passaporto. Solo dopo aver fornito tutti questi documenti la tua richiesta di visto verrà presa in carico.

Step 3 | Fai un test Covid-19

Massimo 72 ore prima della partenza per la Cambogia dovrai sottoporti a un test PCR per il Covid-19, anche se sei completamente vaccinato. L’esito negativo del test deve essere inviato via e-mail prima della partenza a Forte Insurance.

Step 4 | In viaggio per la Cambogia

Una volta in viaggio dovrai sempre avere la possibilità di esibire passaporto, visto, esito del test e certificazione vaccinale. Durante il volo per la Cambogia è obbligatoria la mascherina. All’arrivo nel Paese dovrai effettuare un test rapido in aeroporto e attendere il risultato per 20 minuti. Se l’esito sarà negativo, non dovrai sottoporti a una quarantena.

Ritorno in Europa

Per rientrare in Italia dopo un viaggio in Cambogia dovrai compilare un formulario digitale di localizzazione/autodichiarazione, sottoporti a test molecolare o antigenico 72 ore prima dell’arrivo, isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 10 giorni e ulteriore test al termine dell’isolamento.

Anche in Cambogia sono state introdotte misure rigorose per arginare la diffusione del coronavirus (Covid-19).La Cambogia è a buon punto con le vaccinazioni contro il coronavirus/Covid-19 e riapre le porte ai turisti.

Esonero da responsabilità: dato il veloce cambiamento delle informazioni sul coronavirus non è possibile garantire che questa pagina sia esaustiva e aggiornata nel momento in cui si legge. Decidi se recarti o meno in Cambogia durante o dopo la pandemia di coronavirus anche sulla base delle informazioni della tua agenzia di viaggi e/o compagnia aerea, ancora prima di richiedere il visto.