In Vietnam i casi di coronavirus sono ancora relativamente bassi. Per evitare un peggioramento della situazione, il governo vietnamita ha adottato una serie di misure che coinvolgono anche i visti turistici e d'affari. Leggi questo articolo per scoprire quali conseguenze abbiano queste sui tuoi programmi di viaggio. Queste informazioni sono aggiornate al 17 settembre 2020.

Qual è l'entità dell'epidemia di coronavirus in Vietnam?

Il Vietnam ha adottato misure relativamente precoci contro il Coronavirus. Le statistiche ufficiali riportano 1 063 casi e 35 decessi di coronavirus (aggiornamento 16-09-2020). Nonostante i decessi, il Vietnam rimane per il momento uno dei paesi con il maggior controllo del Coronavirus. Le misure adottate dal governo del Vietnam non mirano soltanto a fermare la diffusione del virus all'interno dei confini del Vietnam, ma anche a impedire l'ingresso nel paese a chi è infetto.

Anche il Vietnam ha adottato misure severe contro un'ulteriore diffusione del Coronavirus / COVID-19Anche il Vietnam ha adottato misure severe contro un'ulteriore diffusione del Coronavirus / COVID-19

Posso ancora recarmi in Vietnam?

In generale, attualmente, gli stranieri non possono recarsi in Vietnam. Questo vale anche per i viaggiatori che hanno ricevuto un visto da parte del Dipartimento per l'Immigrazione in cui li dichiara autorizzati a entrare nel paese. Le persone di nazionalità vietnamita sono ancora ammesse. Eccezioni possono essere fatte anche per le persone che desiderano entrare nel Paese per fornire assistenza medica o altra assistenza specializzata e c'è un'eccezione per "esperti, dirigenti d'azienda e lavoratori altamente qualificati" che sono necessari per mantenere l'economia vietnamita o per farla ripartire. Queste persone devono richiedere il visto attraverso il loro partner di cooperazione vietnamita e non attraverso l'ambasciata o il consolato.

Il mio visto per un viaggio futuro sarà ancora valido?

Molti turisti hanno già ricevuto un visto per fare un viaggio nel corso di quest'anno, quando le attuali misure relative al Coronavirus saranno cessate. Per quanto probabile che questi visti rimangano validi, però, il Dipartimento per l'Immigrazione vietnamita non ha ancora dato una conferma ufficiale a questo proposito.

È ancora possibile richiedere un visto Vietnam?

A differenza del visto all'arrivo, il visto Vietnam elettronico si può ancora richiedere. I media avevano riferito che il Dipartimento per l'Immigrazione avrebbe ripreso a elaborare le richieste di visto a partire dal 1° luglio, ma non è stato così. La modifica della legge che prevedeva l'emissione dei visti elettronici a partire dal 1° luglio ha avuto una funzione puramente amministrativa: la precedente legge in materia di emissione dei visti elettronici vigeva solo fino al 30 giugno 2020, pertanto era, necessario darvi un seguito. Tuttavia questo non significa che i visti vengano effettivamente rilasciati. Tieni presente che la data di revoca del divieto d'ingresso non è ancora nota e che, inoltre, non si sa se seguirano ulteriori misure.

Richiedi il visto per un viaggio programmato in Vietnam

Quando sarà di nuovo sicuro andare in Vietnam?

Non è ancora chiaro. Tieni d'occhio questa pagina e consulta la tua agenzia di viaggi o la tua compagnia aerea. Presumibilmente recarsi in Vietnam rimarrà sconsigliabile per almeno un altro mese.

Sono ancora in Vietnam. Cosa devo fare?

Le misure adottate dal governo vietnamita contro il Coronavirus sono severe. Potresti essere costretto a una quarantena in condizioni non igieniche e indesiderabili se non lasci il paese. In tal caso, contatta l'Ambasciata d'Italia in Vietnam. Il governo consiglia a tutti i turisti e agli altri visitatori che si trovano ancora in Vietnam per motivi non necessari di lasciare il Vietnam con un volo commerciale da Ho Chi Minh City o Hanoi attraverso l'aeroporto di Incheon nella capitale sudcoreana Seoul. Asiana Airlines, Korean Air e KLM effettuano voli per l'Europa. Ricorda che al tuo rientro in Italia dovrai disporre di un'autocertificazione che specifichi i motivi del viaggio, l'indirizzo in cui svolgerai l'autoisolamento fiduciario obbligatorio di 14 giorni, il mezzo privato che utilizzerai per raggiungerlo e un recapito telefonico.

Se ti trovi ancora in Vietnam e non vuoi o non puoi rimpatriare, contatta l'Immigration Services per sapere se sia possibile prorogare il tuo visto o permesso di soggiorno e come farlo. L'Immigration Services ha uffici ad Hanoi, Danang e Ho Chi Minh City.

Chi è responsabile dei danni finanziari?

Il Coronavirus comporta notevoli danni finanziari per viaggiatori, agenzie di viaggio, tour operator ed assicuratori. In alcuni casi potrebbe essere possibile chiedere il risarcimento dei danni, ma ricordiamo che il Dipartimento per l'Immigrazione vietnamita non rimborserà i costi relativi a un visto Vietnam non utilizzabile a causa del Coronavirus.

Esonero da responsabilità: il Coronavirus (Covid-19) ha conseguenze importanti per molti viaggiatori, anche se titolari di un visto Vietnam. Le conseguenze non sono tutte valutabili al momento, in quanto molte misure e restrizioni vengono modificate quotidianamente. Le informazioni contenute in questa pagina sono state raccolte e redatte con cura, tuttavia non possiamo garantire che siano sempre complete e aggiornate. Per informazioni riguardo agli ultimi sviluppi del Coronavirus in Vietnam, consulta anche la tua agenzia di viaggi e/o compagnia aerea.