Notizia | | 11/02/2019 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Il Myanmar, nuovo nome di quella che era conosciuta come Birmania, è una meta sempre più popolare. Questo Stato del sud est asiatico, infatti, spicca per le numerose attrazioni turistiche. Eppure è diventato una meta turistica solo in tempi recenti: l'apertura attuale ai turisti non risale che al 2011.

In Myanmar il tempo sembra essersi fermato: tutto è rimasto intatto come un tempo e le tracce del passaggio dei visitatori occidentali sono ancora pochissime, basti pensare che la popolazione locale fa tuttora uso degli abiti tradizionali. Fare un viaggio in Birmania è qualcosa per cui davvero vale la pena, e per cui serve necessariamente un visto Myanmar.

Curiosità sul Myanmar

Tutt'oggi gli uomini birmani indossano gonne annodate, indumento tipico chiamato longyi. Le donne e i bambini fanno uso di un trucco giallo pallido, noto come "thanakha". E ci sono tante altre tradizioni sicuramente interessanti per i turisti. In questo articolo, poi, parliamo dei periodi migliori per recarsi in Myanmar, dell'uso dei cellulari e dei dati mobili, delle carte di credito, del fuso orario e delle restrizioni di viaggio. Prima di intraprendere un viaggio in Birmania è necessario richiedere un visto Myanmar. Nel Paese vige infatti l'obbligo di visto.

Quando andare in Myanmar

Il periodo di gran lunga migliore per recarsi in Myanmar è tra novembre e marzo. Mentre i mesi estivi possono essere piuttosto caldi, il periodo compreso tra novembre e marzo è più fresco, e la possibilità che piova è molto remota. Il periodo compreso tra maggio e ottobre è sicuramente molto piovoso e afoso, in quanto febbraio-maggio, oltre ad essere il periodo più caldo, corrisponde alla stagione delle piogge.

Cellulare e dati mobili in Myanmar

È vero, il tempo sembra essersi fermato in Myanmar, ma è possibile utilizzare semplicemente la rete di telefonia mobile del Paese. Sarà possibile utilizzare il 4G, proprio come a casa. Gli unici aspetti di cui tenere conto sono che il Myanmar presenta un'alta densità di popolazione, e quindi in alcune zone non c'è copertura, e che spesso la connessione Wifi non è ottimale. Una carta SIM da 10 GB di solito dura una trentina di giorni. Il costo è inferiore rispetto all'uso dei dati mobili al di fuori del proprio piano tariffario.

Prelievi bancomat e carte di credito in Myanmar

Gli sportelli automatici per i prelievi stanno diventando la norma in Myanmar. È quindi possibile utilizzare tranquillamente una carte di credito/debito. Se in precedenza era più prudente portare con sé del denaro contante, oggi non è più così necessario. Per partire più sereni si può naturalmente una somma in contanti, magari che non sia troppo alta.

Consigi pratici

In Myanmar c'è un fuso orario di 4,5 ore quando è in atto l'ora legale. In inverno, invece, il fuso orario con l'Italia è di 5,5 ore.

Inoltre, è importante effettuare almeno una vaccinazione contro la difterite e l'epatite A prima della partenza. Per chi si ferma in Myanmar per più di due settimane è consigliabile fare anche altre vaccinazioni. Ad esempio, in Myanmar è ancora presente la malaria.

Le spine e le prese del Myanmar sono di tipo C, D, F e G. La maggior parte delle spine e delle prese italiane si adattano quindi senza problemi. Per stare tranquilli, si può portare un adattatore universale. Non saranno necessari convertitori, in quanto la rete elettrica è la stessa.

Attenzione alle restrizioni per i visitatori in Myanmar

I turisti non sono i benvenuti in ogni zona, quindi non si può viaggiare liberamente in ogni parte del Paese. Ci sono aree in cui i viaggiatori non sono assolutamente ammessi, o lo sono, ma sotto scorta. Il turista medio in genere non ci farà caso, dato che tutte le attrazioni turistiche si trovano in zone aperte. Per tour in zone più remote, invece, è meglio tenere d'occhio il sito Viaggiare Sicuri.

Richiedi un visto per il Myanmar!

Richiedere un visto Myanmar è obbligatorio per tutti i viaggiatori italiani. La richiesta del visto Myanmar si può svolgere comodamente online; l'importante è assicurarsi che tutti i compagni di viaggio se ne occupino prima della partenza. Il costo del visto Myanmar è di 74,95 € a persona.

Si tratta di un documento elettronico in cui il governo del Myanmar dà il permesso di entrare nel paese. Solo al momento dell'arrivo in Myanmar al controllo passaporti il visto viene incollato nel passaporto e timbrato. Queste azioni comportano dei costi, ma sono già incluse nelle spese della richiesta. Inoltre, le località di ingresso e di uscita in cui il visto viene accettato sono limitate.

Richiedere visto Myanmar urgente

I viaggiatori che hanno bisogno di un visto per il Myanmar con un preavviso molto breve possono ricorrere alla procedura d'urgenza. A tale scopo è sufficiente contrassegnare l'opzione "urgente" nel modulo di richiesta, dopodiché il visto verrà rilasciato nel giro di 24 ore (in alcuni casi già dopo poche ore). Per queste richieste viene applicato un supplemento di 15,00 € a persona.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per il Myanmar è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per il Myanmar.