Notizia | | 05/11/2018 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Per la buona riuscita dei propri piani di viaggio in Birmania (o Myanmar) ed evitare imprevisti è meglio richiedere il visto Myanmar in anticipo. Ottenere il documento di viaggio prima di partire anziché il visto all'arrivo, infatti, evita non poche difficoltà ai viaggiatori.

Attenzione al visto all'arrivo

Attenzione al visto all'arrivo
Il visto all'arrivo non è destinato ai turisti, ma ai viaggiatori d'affari che soddisfano una serie di requisiti severi. Inoltre, le possibilità offerte da un visto all'arrivo sono limitate. Per questo sconsigliamo vivamente di avvalersene. Richiedi un visto Myanmar prima di partire per un viaggio in Birmania più sicuro e tranquillo.


Visto Myanmar o visto all’arrivo?

In determinate circostanze è possibile acquistare il visto all’arrivo, ma questo vale solo per i viaggiatori d’affari. I turisti non possono richiedere il visto all'arrivo a nessun valico di frontiera. Più in generale, il visto all’arrivo non si può richiedere al confine tra Thailandia e Myanmar.

Al valico di frontiera Thailandia-Myanmar i viaggiatori possono - in teoria - richiedere il visto all'arrivo, ma solo nel rispetto di una serie di requisiti severi: il visto per affari è valido solo per 70 giorni e consente un soggiorno massimo di 24 ore nella città di confine di Tachilek. Non è consentito l'ingresso in altre parti del paese, perché le condizioni del visto all'arrivo vietano l'ingresso nell'area Karen. Un visto all'arrivo è solo un visto di transito. Costa 20 dollari e quindi sembra più economico, ma offre possibilità ben più limitate.

Inoltre, il dubbio è che il Dipartimento per l’Immigrazione del Myanmar non veda i titolari di questo visto come viaggiatori d’affari, ma come turisti, e, dopotutto, i turisti non possono richiedere il visto all'arrivo. Pertanto consigliamo sia ai turisti che ai viaggiatori d'affari di richiedere un visto Myanmar su questo sito.

Non correre rischi, richiedi un visto Myanmar

Il visto per il Myanmar è la migliore garanzia di ingresso nel paese. Tutti coloro che intendono recarsi in Myanmar devono richiedere un visto. L'unica eccezione riguarda i residenti del Myanmar anche in possesso di un passaporto rilasciato dal Paese. L'obbligo di visto riguarda tutti i visitatori provenienti dall’Italia.

Si noti che l'obbligo di visto non dipende dall'età: anche i minori devono essere in possesso di un passaporto e di un visto del Myanmar. La richiesta può essere fatta facilmente online e costa 74,95 € a persona, pertanto non è più necessario recarsi all'ambasciata o al consolato del Myanmar.

Il visto Myanmar corrisponde a un documento elettronico; per questo è anche noto come ‘’eVisa Myanmar’’. Si tratta di un documento che attesta che il viaggiatore ha il permesso di viaggiare verso il Paese e di farvi ingresso all’arrivo; anche per questo si chiama lettera di approvazione. Durante il controllo del passaporto il visto effettivo viene apposto sul passaporto come adesivo e timbrato.

Nel caso del visto all'arrivo viene addebitata una tassa separata, la cosiddetta "tassa di bollo", che si aggiunge al costo della domanda di visto all'arrivo. Per il visto Myanmar, invece, tutte le tasse sono incluse nella procedura di richiesta. Questo significa che quando si arriva in Myanmar non è più necessario pagare nulla.

Requisiti per il visto Myanmar

Il visto affari all'arrivo ha validità di soli 70 giorni, mentre il il visto Myanmar ha validità di 90 giorni. È possibile soggiornare in Myanmar per un massimo di 28 giorni consecutivi. I viaggiatori che arrivano in Myanmar l'ultimo giorno (90° giorno) del periodo di validità del visto possono anche rimanere per 28 giorni. La data di arrivo effettiva può essere posticipata.

Ricordiamo che, come previsto dalle condizioni del visto Myanmar, si tratta di un visto per un solo ingresso, il che significa che si può entrare nel paese una sola volta. All'arrivo, il passaporto deve essere valido per almeno 6 mesi ed è necessario aver già prenotato l'alloggio al momento della richiesta del visto. Non è permesso lavorare con questo visto, neanche per attività non retribuite. All'arrivo, il viaggiatore deve essere in grado di esibire un biglietto aereo per il viaggio di ritorno.

Inoltre i viaggiatori possono arrivare solo in un numero selezionato di località, ovvero: Yangon, Mandalay, Nay Pyi Taw of via Kawthaung, Myawaddy, Tachileik, Tamu of Rih Khaw Dar. Lo stesso vale per l'uscita dal Paese. I viaggiatori che desiderino fare ingresso o uscire da località diverse dovranno chiedere un visto all'ambasciata o al consolato del Myanmar.

Visto Myanmar con urgenza

Richiedere un visto per il Myanmar è possibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Consigliamo di gestire le pratiche per il visto già alcune settimane prima della partenza. Per la richiesta di visto non servono biglietti aerei. Il rilascio può richiedere alcuni giorni. Ai viaggiatori che devono partire meno di 10 giorni dopo si consiglia di presentare una richiesta urgente di visto.

La richiesta urgente di visto ha un costo supplementare di 15,00 € a persona, da sommare al costo base. Viene approvata entro 24 ore. È sempre bene richiedere il visto per tempo.
Avvia la richiesta di visto

Attenzione: questo articolo concernente il visto per il Myanmar è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per il Myanmar.