Notizia | | 03/12/2021 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Il Vietnam è famoso in tutto il mondo per i suoi spettacolari campi di riso, spesso immortalati in splendide foto sulle cartoline. Per ammirarli dal vivo occorre sapere dove recarsi di preciso e come richiedere il visto Vietnam.

Il periodo migliore per una vista migliore

Le immagini delle risaie vietnamite sono note a chiunque: ampi terrazzamenti verdi che si inerpicano verso il cielo come scale gigantesche. Il riso è un alimento molto importante per il Vietnam e per questo il Paese ospita così tanti campi spettacolari in diverse zone del suo territorio. Molti turisti scelgono di recarsi in Vietnam per poter ammirare le risaie da vicino. I campi di riso più famosi si trovano nella parte settentrionale del Paese e sono spesso raggiungibili in autobus dalla capitale Hanoi. È possibile anche spostarsi in maniera autonoma, anche se si sconsiglia di mettersi al volante in Vietnam.

Oltre a sapere dove andare, però, è bene anche stabilire quando andare in Vietnam. Le risaie del Paese, infatti, non sono sempre dello stesso colore verde intenso. In certi mesi si trasformano in paludi marroni e fangose. Nonostante alcune risaie siano ancora più belle in altri mesi, settembre e ottobre sono i mesi migliori per visitare i campi di riso del Vietnam, che raggiungono in questi due mesi il massimo del loro splendore.

Richiedere il visto Vietnam

Prima della partenza, non dimenticare di richiedere il visto Vietnam obbligatorio, che si può ottenere online e costa 49,95 €. Il visto viene approvato in media entro una settimana, ma i tempi possono allungarsi, quindi conviene presentare la richiesta in anticipo. Il soggiorno massimo consentito in Vietnam è di 30 giorni, durante i quali, uscendo dal Paese, il visto non sarà più valido e si dovrà presentare una nuova richiesta di visto per tornare in Vietnam.

Sapa

I campi di riso di Sapa sono una delle attrazioni più famose del Vietnam. Sono campi centenari, che contano più di mille ettari e sono i più vasti del Paese. Da lontano le risaie di Sapa sembrano proprio scale gigantesche verso il cielo. I ‘gradini’ sono in totale 121. Una pecca di Sapa è che è molto frequentata dai turisti, il che può generare code e affollamenti.

Sapa è facilmente raggiungibile in bus da Hanoi. Dato che si tratta di una meta turistica così popolare si trovano anche diverse soluzioni per il pernottamento grazie alla popolazione locale.

Hoang Su Phi

Se preferisci evitare le folle, puoi scegliere le risaie di Hoang Su Phi, che, diversamente da Sapara, si trova in una regione molto meno frequentata dai turisti. Puoi guidare per ore sulle colline e tra le vali senza incrociare altri turisti. Le risaie di Hoang Su Phi sono famose soprattutto per il loro colore dorato, che diventa particolarmente spettacolare durante il tramonto.

Hoang Su Phi è più difficile da raggiungere rispetto a Sapa. Non ci sono bus diretti di Hanoi. Solitamente si prende prima un bus diretto a Ha Giang (dove si trovano altre risaie molto belle) per poi raggiungere Hoang Su Phi con i trasporti privati.

Mu Cang Chai

Per quanto Hoang Su Phi sia già molto remota, Mu Cang Chai lo è ancora di più. Per raggiungere Mu Cang Chai, infatti, serve attraversa il passo di Khau Pha, uno dei più pericolosi del Paese. Per molti viaggiatori, però, ne vale davvero la pena. La vista sulle distese di campi di riso dalla cima del passo di Kahu Pha è inuguagliabile.

Da Hanoi e Sapa partono bus diretti a Mu Cang Chai.

Mai Chau

A ovest di Hanoi si trova Mai Chau. Le risaie di Mai Chau sono diverse da quelle della parte più settentrionale del Paese. A Sapa e Hoang Su Phi si inerpicano su montagne e colline in terrazzamenti, mentre quelle di Mai Chau sono più pianeggianti, poiché si estendono nelle valli in pianura tra le montagne a perdita d’occhio.

Mai Chau è abbastanza vicina a Hanoi e si può raggiungere facilmente in bus partendo dalla capitale.