Notizia | | 27/10/2020 | Tempo di lettura: ±5 minuti

Ad Hanoi, la capitale del Vietnam, si può sperimentare il vecchio e il nuovo Vietnam allo stesso tempo. Come il Paese stesso, la seconda città del Vietnam ha una ricca storia. Gli italiani che vogliono visitare questa città e che desiderano rimanere in Vietnam per più di 15 giorni, devono richiedere un visto Vietnam prima della partenza.

On Top of Hanoi - Hanoi vista dall’alto

Ai visitatori di Hanoi che desiderano avere una visione d’insieme della città, si consiglia di iniziare la loro visita al Lotte Center. Dal ponte di osservazione al 65° piano di questo grattacielo alto 267 metri si può vedere tutta Hanoi. Una parte del pavimente è in vetro, quindi si può letteralmente vedere Hanoi dall’alto. Sul tetto del grattacielo si trova inoltre una terrazza, giustamente chiamata Top of Hanoi, dove si può godere della splendida vista in tutta tranquillità bevendo un drink. È letteralmente uno dei punti culminanti della capitale vietnamita.

Esplora il centro storico

Nell’affascinante capitale del Vietnam, la storia del Paese è chiaramente visibile. Si pensa, ad esempio, al centro storico, i monumenti e l’architettura coloniale. Hanoi è una delle poche città che non sono state completamente distrutte durante la guerra del Vietnam.

Le strette vie del centro storico della città ("Old Quarter") sono affollate e piene di gente e di prodotti. Il quartiere ha più di 1.000 anni e costituisce ancora il cuore pulsante della città: passeggia per le vecchie strade e scopri la vita della gente del posto, bevi un drink, assaggia i piatti tipici locali e ammira tutto ciò che accade nell’ambiente unico del centro storico.

Appena a sud del centro storico si trova il quartiere francese, un gradito cambiamento dopo la frenesia delle stradine dell’Old Quarter. Il quartiere francese è la parte più moderna della città. Il quartiere è caratterizzato da edifici in stile coloniale francese, di cui il Teatro dell’Opera di Hanoi è forse il miglior esempio.

Rilassati in uno dei parchi della città

Hanoi non è solo affollata e caotica, la città ha anche molti bei posti per rilassarsi:

  • Il Lago di Hoan Kiem: per chi vuole sfuggire al trambusto dopo una passeggiata nel centro storico, il pittoresco Lago di Hoan Kiem è il luogo ideale. Il lago si trova al centro della parte vecchia della città e circonda una piccola isola su cui sorge il tempio Ngoc Son, collegata alla rive del lago da un bel ponte rosso in tipico stile vietnamita.
  • Il Parco Thong Nhat: anche questo parco (un tempo chiamato Parco Lenin), che è il parco più grande di Hanoi, è un luogo perfetto per sfuggire al caos. Sia i vietnamiti che i turisti vengono qui per rilassarsi, e soprattutto nei giorni più caldi può essere bello passare un po’ di tempo qui.
  • Il Lago dell’Ovest: questo lago si trova nella parte nord-ovest della città. La riva del lago ha una lunghezza di 17 chilometri, il che lo rende il lago più grande di Hanoi. Oltre a essere un luogo perfetto per rilassarsi, nelle vicinanze di questo lago vi sono diverse attrazioni turistiche, tra cui una pagoda del VI secolo, diversi musei e il mausoleo di Ho Chi Minh.
  • Il parco nazionale di Ba Vi: per i turisti che vogliono davvero uscire dalla città, è una buona idea visitare il parco nazionale di Ba Vi. Questo parco nazionale si trova a circa 2 ore di macchina dalla capitale ed è una delle riserve naturali più speciali del Vietnam. La principale attrazione turistica del parco è il monte Ba Vi, ma vi si possono trovare anche rovine francesi e diversi sentieri turistici.

Chi desidera sperimentare la varietà che Hanoi e il Vietnam hanno da offrire, non deve dimenticare di richiedere un visto Vietnam prima della partenza. Gli italiani possono soggiornare in Vietnam fino a 15 giorni senza visto, ma se desiderano rimanere nel Paese più a lungo, devono richiedere un visto Vietnam. Il visto Vietnam elettronico permette di rimanere nel Paese fino a 30 giorni, il che è più che abbastanza per visitare anche varie altre parti del Paese, oltre ad Hanoi.

Altri luoghi di interesse

Templi e pagode

Come in tutto il Vietnam, anche nella capitale ci sono diversi templi e pagode. La pagoda più antica della città, considerata un simbolo culturale del buddismo vietnamita, è la pagoda Tran Quoc. Questa pagoda ha più di 1.500 anni e si trova su un’isola nel Lago dell’Ovest.

Un’altra famosa pagoda è la Pagoda a pilastro unico (in lingua vietnamita: Chùa Một Cột), che sorge da un elegante laghetto di loto quadrato. La pagoda è stata progettata per assomigliare a un fiore di loto, simbolo buddista di purezza. La Pagoda a pilastro unico è uno dei templi più rappresentativi del Vietnam.

Ho Chi Minh ad Hanoi

Contro l’espresso desiderio di Ho Chi Minh, dopo la sua morte gli fu creato un mausoleo. Il mausoleo di Ho Chi Minh è uno dei luoghi di interesse più famosi di Hanoi. Il mausoleo attira molti visitatori, tra cui anche molti vietnamiti. I turisti che vogliono visitare il mausoleo devono tenere presente che devono - logicamente - comportarsi in modo rispettoso e quindi indossare un abbigliamento adeguato (niente maniche corte, pantaloncini corti, eccetera).

Richiedere un visto Vietnam

Tutti i viaggiatori italiani che desiderano visitare la capitale del Vietnam e che vogliono soggiornare nel Paese per più di 15 giorni, devono richiedere un visto Vietnam. Il periodo di validità del visto Vietnam elettronico è di 30 giorni, il che è più che sufficiente per visitare altre città del Vietnam oltre ad Hanoi. Di norma, le richieste di visto vengono elaborate entro una settimana. Una volta che la richiesta è stata approvata, il visto Vietnam viene inviato via e-mail, dopodiché è necessario stamparlo e portarlo con sé durante il viaggio in Vietnam.