Notizia | | 19/05/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Dopo un lungo periodo di chiusura a causa del Covid-19, è nuovamente possibile viaggiare in India per una vacanza, un viaggio di lavoro o per visitare amici e familiari. Una ricerca ha dimostrato che 9 viaggiatori diretti in India su 10 preferiscono viaggiare in modo sostenibile. La sostenibilità è sempre più incoraggiata, non solo per il viaggio, ma anche per lʼalloggio, il cibo e le attività. Parti con un visto India per vedere come il Paese si stia ormai orientando verso il cosiddetto eco-turismo e leggi come viaggiare in modo più sostenibile.

Influenza del turismo

Gli indiani sono sempre più consapevoli dellʼimpatto del turismo sul benessere del Paese e della sua popolazione. Circa lʼ8% di tutte le emissioni umane di CO2 proviene da questo settore. Sempre più viaggiatori vorrebbero scegliere vacanze sostenibili, ma non sanno come. Fortunatamente, è una possibilità sempre più diffusa e ormai ci sono molte opportunità per vacanze più sostenibili.

Ci sono tre concetti chiave quando si tratta di viaggi sostenibili: la protezione del patrimonio culturale e naturale, il commercio ecologico e il sostegno alla popolazione locale. Il turismo di massa sta lasciando posto sempre più velocemente allʼeco-turismo, in cui la conservazione e la protezione della natura, degli animali e delle persone tornano a essere una priorità assoluta.

Dai soggiorni in case altrui agli eco-resort di lusso

Cosa rende sostenibile una struttura alberghiera? Una delle caratteristiche più importanti della sostenibilità, oltre alla tutela della natura, è il sostegno alla popolazione locale. Molte grandi industrie alberghiere sono di origine internazionale, non danno nulla alla popolazione indiana e contribuiscono poco o nulla a un mondo più sostenibile. Gli hotel più sostenibili sono quelli storici o con proprietari e dipendenti locali. Ci sono molte altre opzioni per una sistemazione più ecologica.

Alcune persone mettono a disposizione le proprie abitazioni per un cosiddetto home-stay. Significa letteralmente soggiornare con persone che vivono in India, finanziando direttamente la famiglia che ti ospita. Per ogni viaggiatore che sceglie di soggiornare in casa non è necessaria unʼaltra sistemazione, riducendo la domanda di alberghi commerciali. La maggior parte di chi offre la casa per un home-stay vive fuori dalle grandi città, dove la natura da ammirare non manca. Inoltre, ricevi un vero e proprio spaccato della vita indiana e puoi imparare l’eco-turismo in India direttamente da chi ti ospita.

Altre strutture che stanno crescendo in popolarità sono gli eco-resort. Spesso si trovano nelle aree rurali e sono gestiti dagli abitanti locali, a km0. Ad esempio, il cibo proviene da aziende agricole locali, il che significa che non sono necessari lunghi trasporti, e lʼenergia è solitamente generata con pannelli solari. Le case e le capanne sono fatte di fango, pietra o legno com’è tipico dellʼarchitettura locale, e sono presenti sistemi di raccolta e utilizzo dellʼacqua piovana. Questi sono esempi di comunità autosufficienti con un impatto positivo sullʼambiente. Con un visto India puoi soggiornare fino a 30 giorni nell’alloggio ecologico che preferisci.

Compensazione CO2 del viaggio

Sempre più viaggiatori scelgono di compensare le emissioni di CO2 del proprio volo al momento della prenotazione. Lo dimostrano i risultati di siti di prenotazione come Booking.com che, proprio come Visti.it offrono la possibilità di compensare le proprie emissioni di CO2. Per poter scegliere questa opzione, è utile sapere esattamente cosa comporta. Tutte le informazioni su come Visti.it contribuisce alla compensazione delle emissioni di CO2 sono disponibili in questo articolo sulla compensazione di CO2 tramite Visti.it.

Richiedi un visto India

I turisti che si recano in India possono richiedere un visto elettronico se il loro soggiorno non supera i 30 giorni. Questo visto elettronico sostituisce comodamente il visto cartaceo. La richiesta di questo visto elettronico può essere effettuata in modo semplice e rapido tramite il modulo di richiesta online.