Notizia | | 20/02/2018 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Con l'acquisto di un visto elettronico per l'India, o eVisa, i viaggiatori ricevono gratuitamente credito telefonico e dati mobili da utilizzare nel Paese. Il credito gratuito viene offerto con l'intento di superare gli eventuali disagi che i turisti potrebbero incontrare a causa della barriera linguistica.

Fino a poco tempo fa i viaggiatori dipendevano dal Wi-Fi dell'aeroporto e quindi spesso dovevano acquistare una carta prepagata all'arrivo. In India, però, l'acquisto di una carta SIM è soggetto a regole severe.

Credito gratuito con visto IndiaCredito gratuito con il visto India elettronico

Regole per le carte SIM

Per acquistare una carta SIM in India è necessario fornire una copia del passaporto. In Italia acquistare una carta SIM è relativamente facile perché le carte SIM non sono previste registrazioni particolari. In India è necessario fornire una copia del passaporto e indicare dove il viaggiatore intenda soggiornare quando utilizza la carta SIM. Ad esempio dovrebbe indicare l'indirizzo dell'hotel. Molti viaggiatori non sono in grado di comunicare con la popolazione nella lingua locale dell'India. Potrebbe quindi volerci del tempo prima che il viaggiatore riesca a ottenere una carta SIM e poter utilizzare il credito telefonico.

Le autorità indiane hanno ritenuto la procedura per l'acquisto di una carta SIM per i viaggiatori una complicazione inutile. Da qui la nuova mossa del governo: credito mobile e dati internet gratuiti. Per molti viaggiatori questa potrebbe essere una soluzione perfetta.

Solo i viaggiatori che hanno richiesto il visto online hanno diritto a questo credito gratuito. Il credito di chiamata rappresenta l'85% del credito offerto, più 50 MB di dati mobili. Il credito gratuito può essere utilizzato per varie ed eventuali, come per chiamare l'hotel, utilizzare un servizio di traduzione come Google Translate o prenotare un taxi online.

Un regalo di benvenuto

Sono solo i viaggiatori che hanno richiesto il visto India elettronico a ricevere il credito gratuito. Inoltre, questo credito gratuito non è disponibile per chi viaggia verso ogni parte del Paese. La promozione è valida solo per l'aeroporto internazionale Indira Ghandi. Probabimente anche altri aeroporti dell'India seguiranno a breve. La speranza è che anche altri Paesi seguano l'esempio dell'India.

Il Ministro del Turismo indiano dichiara di non aver avuto questa idea personalmente, ma di aver seguito l'esempio dello Sri Lanka; il ministro avrebbe infatti ricevuto una carta SIM quando è atterrato nel Paese.

Le sim card gratuite sono rese possibili da un fornitore di telecomunicazioni indiano gestito dal governo, BSNL. Altri 15 aeroporti in India seguiranno presto. Tutto ciò che serve è una copia del visto elettronico e la prima pagina del passaporto. Il credito mobile è valido per un mese. È possibile ricaricare il credito da soli e naturalmente chiamare i servizi di emergenza.

Visto India

Ogni anno il governo indiano rilascia visti elettronici ai cittadini di più di 150 paesi in tutto il mondo. Possono richiedere il visto fino a quattro giorni prima della partenza e dell'arrivo in India. Il Ministro del Turismo indiano vuole permettere ai viaggiatori di contattare in questo modo il loro tour operator o i loro parenti.

Il visto per l'India è un visto obbligatorio da richiedere prima di partire per un viaggio. Per richiedere un visto bastano solo 5 minuti. È possibile richiederlo per più di una persona alla volta, e il prezzo di ogni richiesta rimarrà invariato. Il visto per l'India costa 109,95 € a persona. Il visto viene solitamente inviato dopo due giorni lavorativi per e-mail.

Il pagamento del visto India si può effettuare facilmente con Visa, Mastercard, CartaSi, American Express, Postepay o PayPal. I richiedenti ricevono il visto al massimo entro quattro giorni lavorativi, ma spesso anche prima. La velocità con cui il visto può essere rilasciato dipende dal numero di domande che il governo indiano deve gestire.

Attenzione: questo articolo concernente il visto per l'India è stato scritto più di un anno fa. Potrebbe contenere informazioni e consigli datati che non possono conferire alcun diritto. Se stai per partire per un viaggio e desideri sapere quali siano le norme attualmente in vigore, ti invitiamo a leggere tutte le informazioni attuali riguardanti il visto per l'India.