Notizia | | 24/02/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Ogni anni in molti scelgono lʼEgitto per il bel tempo e i resort di lusso. Non molti viaggiatori scelgono lʼEgitto per un viaggio con lo zaino in spalla. Questo non significa che il Paese, famoso per le numerose piramidi, non sia adatto per fare backpacking. In questo articolo scopri di più su unʼesperienza da backpacker in Egitto e su come puoi richiedere il visto Egitto.

Periodo di viaggio

Lʼestate egiziana è famosa proprio perché è mediamente molto calda e secca, come in alcune zone dellʼItalia meridionale. La temperatura media si trova tra i 30 e i 40 gradi. Di notte, però, la temperatura si rinfresca molto, così che il clima in estate è relativamente bilanciato. Tuttavia, chi preferisce viaggiare in un periodo più fresco dovrebbe evitare lʼEgitto dʼestate. Inoltre, la regione in cui si fa backpacking fa la differenza. Nellʼarea costiera (il nord) è mediamente più fresco che nel sud. Più ci si avvicina al mare, più aumenta lʼumidità dellʼaria. Nel nord, di fatto, si può viaggiare tutto lʼanno senza soffrire il caldo. Anche lʼinizio della primavera è un periodo adatto per un viaggio in Egitto. In molte aree, infatti, vi si registrano 25 gradi al sole.

Chi preferisce non viaggiare in primavera o in estate può valutare un viaggio in Egitto anche in autunno o in inverno. Lʼinizio dellʼautunno spesso è ancora caldo in Egitto. Si pensi a temperature tra i 9 e i 24 gradi. Sono temperature piacevoli, ma non troppo elevate e quindi decisamente perfette per chi vuole fare un viaggio attivo con lo zaino in spalla.

Mezzi di trasporto

Dato la maggior parte delle attrazioni famose si trovano lungo in Nilo, è semplice vedere molte di siti più conosciuti durante un viaggio in Egitto. Il Paese dispone di una buona rete ferroviaria. Il treno è uno dei mezzi di trasporti più comodi in Egitto, che permette anche di raggiungere le grandi città nel nord (Il Cairo e Alessandria) e nel sud (Luxor e Aswan). Questa quattro grandi città si trovano tutte lungo il Nilo. Le distanze tra le città sono notevoli, tanto che i treni notturni sono una buona opzione. In alternativa al treno, queste grandi città sono collegate anche da autobus.

Per una gita in giornata in un luogo meno conosciuto e in una città più piccola, la scelta migliore è viaggiare con un minivan, un taxi o un Uber. Con un minivan ci si sposta insieme ad altri turisti in un luogo specifico. Nella maggior parte dei casi si tratta di gite organizzate in un determinato sito nelle vicinanze, per esempio monasteri o riserve naturali fuori città. Allʼinterno delle città più grandi è meglio ricorrere a un taxi o a un Uber. È bene stabilire il prezzo in anticipo per evitare di pagare una somma eccessiva.

Visto Egitto

Se vuoi fare un viaggio in backpacking in Egitto, devi richiedere semplicemente visto per lʼEgitto online compilando il modulo di richiesta, consegnando i documenti necessari e effettuando il pagamento. La procedura di richiesta online dura solamente qualche minuto. Il visto Egitto ha una validità di 90 giorni, ma ogni soggiorno nel Paese può durare massimo 30 giorni consecutivi. Puoi scegliere tra un visto a ingresso singolo o a ingressi multipli. Il visto single entry costa 49,95 €, quello multiple entry 84,90 €. La differenza tra le due varianti di visto elettronico per lʼEgitto è che con quella single entry è possibile recarsi in Egitto solo una volta, mentre con il visto multiple entry si possono fare più viaggi durante il periodo di validità di 90 giorni. Con entrambe le varianti il soggiorno massimo consentito in Egitto è di 30 giorni.