Notizia | | 21/04/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Lʼultimo giorno del Ramadan, i musulmani di tutto il mondo festeggiano Eid al-Fitr. Durante questa festa lunga tre giorni, la tua richiesta di visto potrebbe subire dei ritardi. È importante perciò richiedere il visto Egitto con largo anticipo. Scopri di più su questa ricorrenza e cosa tenere a mente quando si richiede un visto.

Origine del Ramadan

Il Ramadan dura esattamente un mese. I musulmani credono che nel 610 d.C., lʼangelo Gabriele apparve al profeta Maometto e gli mostrò il Corano, il libro sacro dellʼIslam. Si ritiene questo evento sia occorso durante il Ramadan. Durante questo periodo sacro, i musulmani di tutto il mondo digiunano dallʼalba al tramonto nel rispetto della religione e della riflessione. Secondo i musulmani, il digiuno porta a una maggiore consapevolezza del valore del cibo e delle bevande e purifica il corpo. Vi sono alcune eccezioni al digiuno. Per esempio, gli anziani, i malati e le donne incinte non devono digiunare. Tutti gli altri possono mangiare e bere soltanto dopo il tramonto. Il Ramadan è un periodo di visite ai familiari, di carità e di astensione da comportamenti immorali. Questo mese sacro termina con una festa chiamata Eid al-Fitr, conosciuta anche come “festa dello zucchero”. Il suo significato letterale è “festa dellʼinterruzione del digiuno”.

Celebrazioni di Eid al-Fitr

La festa di Eid al-Ftr è davvero un momento unico e speciale. Poiché il calendario dellʼIslam è basato sul calendario lunare, le date delle feste cambiano ogni anno. Questʼanno cadrà da lunedì 2 maggio a martedì 3 maggio 2022. La festa, che a volte dura 3 giorni, è un momento speciale in cui tutti si riuniscono per mangiare, pregare, onorare i familiari defunti e scambiarsi regali.

In Egitto hanno luogo molte celebrazioni in onore di questa festa. Cʼè chi viaggia a lungo per condividere questa tradizione con i propri cari. Per esempio, il primo giorno si festeggia in famiglia. Poi, le famiglie si riuniscono e cucinano tanti manicaretti. Una prelibatezza tipica del periodo è ilkahk. Questi biscotti rotondi e burrosi sono tradizionali dellʼEgitto e possono essere ripieni di tante cose diverse. Poi vengono cosparsi di abbondante zucchero a velo. Se vi trovate in Egitto in questo periodo, non dovete perderveli assolutamente. Altri piatti tipici di questa festa sono gnocchi, riso speziato, insalate, stufati, pesce e pane.

Gli egiziani amano fare escursioni e altre attività durante gli ultimi due giorni di Eid al-Fitr. I bambini indossano gli abiti nuovi della festa e ricevono doni. Si tratta di una festa molto allegra e colorata, molto sentita in Egitto. In tutto lʼEgitto si può vivere la festa da vicino e ammirare le celebrazioni per le strade, tutte decorate. Ci sono feste e spettacoli dal vivo dappertutto. Eid al Fitr si celebra in molte comunità e paesi musulmani di tutto il mondo. Molte tradizioni sono le stesse, ma possono cambiare leggermente a seconda del luogo.

Viaggiare durante o dopo Eid al-Fitr

Sebbene trovarsi in Egitto durante Eid al-Fitr sarà sicuramente unʼesperienza indimenticabile, ci sono alcune cose da tenere a mente. Essendo un giorno festivo, molte persone non lavorano. Molte attrazioni turistiche saranno estremamente affollate. Se si preferisce evitare il caos, è meglio visitare lʼEgitto prima o dopo le feste.

Non dimenticare il visto Egitto

Solitamente la procedura di richiesta e approvazione del visto Egitto richiede cinque giorni. Pertanto, si consiglia di presentare richiesta almeno sette giorni prima della partenza. Attorno a Eid al-Fitr di questʼanno, ci potranno essere ritardi nella settimana dal 2 al 6 maggio 2022. Se viaggerai durante questo periodo o hai bisogno di un visto Egitto durante quella settimana, assicurati di pianificare bene e fare richiesta almeno due settimane prima della partenza.