Notizia | | 22/12/2021 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Stai pianificando un viaggio negli Stati Uniti? La sostenibilità sta sempre più a cuore ai turisti, soprattutto nel caso di viaggi così lunghi come quello verso gli USA. Ecco a te tre consigli per partire per gli Stati Uniti rispettando l’ambiente. Non dimenticare di richiedere un ESTA prima della partenza.

Viaggi più sostenibili

Le emissioni di anidride carbonica di uno spostamento in aereo sono spesso elevate, anche se al giorno d’oggi sono ancora parzialmente un tabù, perché amiamo viaggiare e scoprire terre lontane.

Non è impossibile arrivare negli USA a impatto zero, ma esistono diversi modi per rendere lo spostamento più sostenibile ed ecologico e per ridurre l’impronta ambientale delle tue vacanza, per cominciare dalla richiesta di un ESTA e la prenotazione di una struttura alberghiera, per poi prendere diversi accorgimenti durante il soggiorno.

1: compensare le emissioni di CO2

Le emissioni di un volo diretto negli Stati Uniti sono elevate. Per ridurre la propria impronta ecologica è possibile, per esempio, optare per un volo diretto, per ridurre il numero di aerei da prendere. Inoltre, durante la prenotazione del volo è spesso possibile pagare un sovrapprezzo che verrà utilizzato per compensare le emissioni prodotte.

Forse ancora non lo sai, ma è possibile richiedere di compensare le emissioni già durante la domanda dell’ESTA, contrassegnando la spunta relativa sul modulo online. Così facendo, verrà calcolato un importo sulla base dei chilometri del tuo volo da donare all’organizzazione Greenseat, che lo reinveste in progetti a favore del clima.

Greenseat ha già avviato tre progetti relativi al clima: due in Africa e uno in India. In Africa sono stati installati forni a carbone vegetale e impianti a gas naturale per permettere alla popolazione locale di ridurre l’utilizzo di legno in cucina. Il fuoco di legna, infatti, ha ripercussioni negative sulla salute e sull’ambiente. Tali progetti aiutano dunque a migliorare le condizioni di vita e la qualità dell’ambiente naturale. In India sono state installate pale eoliche per fornire energia pulita alla popolazione locale prodotta dall’impianto stesso. Decidendo di compensare le emissioni di anidride carbonica renderai il tuo viaggio più sostenibile investendo in progetti per la produzione di energia pulita e compensando così la CO2 del tuo volo in maniera indiretta.

Un ESTA è un’autorizzazione di viaggio che viene concessa dal Dipartimento per l’Immigrazione statunitense ai viaggiatori che intendono recarsi degli USA. Un ESTA vale 2 anni, costa 39,95 € e si può richiedere comodamente online.

2: scegliere una struttura ecologica

Mentre organizzi la tua vacanza, dovrai probabilmente prenotare una struttura alberghiera. In questo caso, potrai optare per strutture a basso consumo energetico che hanno ottenuto la certificazione del Global Sustainable Tourism Council. Tale consiglio si impegna a stimolare un turismo più sostenibile aiutando gli hotel e i comuni a pensare in maniera più ecologica.

Gli hotel, i bed and breakfast e le altre strutture ricettive che hanno ottenuto questa certificazione presentano un consumo idrico ed energetico sostenibile e non solo: hanno anche un impatto positivo a livello sociale e per il turismo locale. Prenotando in una di queste strutture si riduce il proprio consumo energetico e si rende il proprio soggiorno negli USA più ecologico.

3: svolgere attività locali

Viaggiare in maniere sostenibile non significa solo ridurre le emissioni di CO2, ma anche sostenere le imprese locali. Si consiglia di svolgere il più possibile attività a livello locale, come mangiare il ristoranti tipici che usano alimenti del posto e di incentivare le piccole imprese nel fare acquisti, per esempio per i souvenir. In questo modo potrai conoscere più da vicino la cultura e la popolazione locale, sostenendo l’economia del territorio e rendendo il tuo viaggio più green.

Nonostante gli Stati Uniti siano un Paese enorme, non serve spostarsi sempre in automobile. In molti casi, si potrà scegliere la bicicletta o andare a piedi, mentre in alcune città si possono prendere la metro o il bus. Utilizzando meno la macchina, poi, si scopre meglio la città. Gli Stati Uniti vantano numerosi parchi nazionali dove passeggiare e in molte città si possono noleggiare biciclette. Mentre al posto di un tradizionale roadtrip si possono girare gli USA in treno.

Seguendo questi consigli renderai il tuo lungo viaggio più ecologico e sostenibile e contribuirai a combattere il cambiamento climatico e a sostenere le culture locali.