Notizia | | 20/04/2022 | Tempo di lettura: ±2 minuti

Lʼufficio immigrazione americano, U.S. Customs and Border Protection, ha reso noto che i requisiti ESTA verranno ampliati ulteriormente. A partire dal 1 ottobre 2022, anche chi si recherà negli USA via terra dovrà prima richiedere un ESTA.

ESTA allʼarrivo in aereo o via mare

LʼESTA (Electronic System for Travel Authorization) è unʼautorizzazione di viaggio che permette di viaggiare negli Stati Uniti senza un visto. Tuttavia, non vi possono accedere tutti: attualmente, 40 paesi partecipano al Visa Waiver Programme, compresa lʼItalia. I cittadini di questi paesi possono richiedere lʼESTA invece di un visto. Un ESTA è necessario per chi si reca negli USA in aereo o via mare. Senza un ESTA approvato, non è permesso salire sull’aereo o sulla nave (da crociera) in direzione USA, anche se dovesse trattarsi soltanto di uno scalo.

Tuttavia, altre regole vengono imposte ai viaggiatori diretti negli Stati Uniti via terra. Al posto di un ESTA, viene loro richiesto di compilare il cosiddetto modulo I-94 con i propri dati personali. Come il modulo ESTA, lʼI-94 può essere compilato online in anticipo. La differenza con lʼESTA è che il modulo può essere compilato anche alla frontiera. Tuttavia, il modulo I-94 non è un visto.

LʼESTA sostituisce il modulo I-94

Dal 1 ottobre 2022, lʼESTA sostituirà il modulo cartaceo I-94 che può essere compilato alla frontiera. I viaggiatori nellʼambito del Visa Waiver Program devono richiedere un ESTA prima di arrivare al confine. Chi si dovesse ritrovare alla frontiera senza ESTA valido, dovrà tornare in Messico o Canada per richiederne uno lì. I viaggiatori esclusi dal Visa Waiver Program, come i cittadini messicani, devono possedere un altro visto o unʼaltra autorizzazione di viaggio valida. Le nuove regole non si applicano ai cittadini canadesi, che possono già recarsi negli Stati Uniti senza visto o ESTA.

Le nuove normative puntano a rendere i requisiti ESTA più coerenti. Attualmente, si applicano regole diverse ad arrivi in aereo, via mare o terra, il che genera molta confusione tra i viaggiatori. I nuovi requisiti ESTA ridurranno in modo significativo il traffico alle frontiere terrestri, poiché non si compilerà più il modulo cartaceo I-94 allʼarrivo.

Gli altri requisiti ESTA rimangono invariati

Lʼannuncio del governo USA significa che a partire da ottobre 2022, i requisiti ESTA saranno gli stessi per tutti i partecipanti al Visa Waiver Program, indipendentemente dal tipo di arrivo. Un ESTA ha una validità di due anni e permette un soggiorno in America di massimo 90 giorni. Anche se lʼESTA viene solitamente concesso nel giro di poche ore, si consiglia di fare domanda il prima possibile. I ritardi non si possono mai escludere del tutto, e senza un ESTA valido non è possibile recarsi negli Stati Uniti.