Notizia | | 01/10/2021 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Negli ultimi anni, è cresciuto lʼinteresse per i tesori nascosti dellʼOman, dalle alte vette dei rilevi del Paese fino alle dune del deserto. Ecco a te una lista dei luoghi più incantevoli dove potrai trascorrere la notte. Troverai anche alcune informazioni sui documenti di viaggio che ti servono per recarti nel Paese, tra cui il visto Oman.

Dove cominciare

Molti siti e blog di viaggio consigliano di non viaggiare con le proprie attrezzature da campeggio, ma di noleggiarle piuttosto a prezzi abbordabili presso le agenzie turistiche del luogo. Il camping è molto amato in Oman, quindi non sarà difficile affittare o acquistare tutto il necessario. Alcune società di noleggio offrono persino un “servizio di montaggio”, nel caso in cui non si riesca a piantare la tenda in alcune situazioni poco familiari, come per esempio sulla sabbia del deserto.

In molte aree del Paese è consentito montare la propria tenda. Ci sono tuttavia alcune eccezioni, per esempio le spiagge di Ras al-Jinz, luogo di riproduzione delle tartarughe, ma in generale il campeggio è legale. Tieni presente, però, che se intendi accamparti da qualche parte, dovrai lasciare il luogo esattamente come lʼavevi trovato.

Accamparsi in montagna

Sharaf Al Alamayn

Questo territorio è una destinazione da sogno per gli appassionati delle camminate. Sharaf Al Alamayn è una “terrazza su due mondi” e offre forse la vista più spettacolare sullʼintera catena rocciosa. Fortunatamente è facilmente raggiungibile con una buona auto 4x4. Campeggiando qui, sarete nel punto di partenza perfetto per percorrere diversi sentieri, dalle antiche viuzze nei villaggi fino a cammini di montagna più impegnativi che conducono nelle splendide vallate, le wadi.

Djabal Sjams

Con i suoi 3ʼ009 metri, si tratta della vetta più alta dellʼOman. La “Balcony Walk” offre panorami spettacolari. Potrai percorrere il bordo del precipizio che si affaccia sullʼimpressionante Wadi Ghul, paragonata spesso al Grand Canyon per la sua dimensione e bellezza. Nonostante si trovi sul bordo del pendio, il sentiero è fortunatamente abbastanza ampio per una salita senza preoccupazioni.

Potrai scegliere tu dove accamparti. In molti scelgono di scalare fino alla cima e di montare la propria tenda vicino alla rupe per godersi il panorama mozzafiato. Altri invece scelgono uno degli accoglienti campeggi ai piedi della montagna, vicino al resort Djabal Sjams, pagando tra i 6 e i 20 OMR a persona, a seconda dei pasti inclusi, ecc.

Accamparsi nel deserto

Wahiba Sands

Accamparsi nel deserto dellʼOman è unʼesperienza unica. Potrai scegliere di piantare la tua tenda tra le dune per una maggiore intimità oppure potrai pernottare in una area campeggio più lussuosa. Entrambe le opzioni sono davvero valide. Per raggiungere queste splendide dune di sabbia, si consiglia di ingaggiare un autista o di unirsi a un tour, perché è possibile arrivarci solo su un veicolo a trazione integrale.

Vale anche la pena di partecipare a un safari nel deserto. Alcune attività incluse nei tour sono, per esempio, giri in mongolfiera, escursioni in quad o in cammello, proposto dalla maggior parte dei tour operator più rinomati. In Oman è molto comune il concetto di “glamping”, che unisce “glamour” e “camping”.

Bar al Hikman

Si narrano numerose storie su quanto sia complicato raggiungere questa destinazione. Si dice, per esempio, che molte auto 4x4 non siano più riuscite a proseguire dopo aver soccorso altri veicoli fermi, sprofondati nella piana di marea. Infatti, sono esistono vie asfaltate per raggiungere Bar al Hikman. Se non pianificherai il tuo viaggi, rischierai di dover aspettare la bassa marea. Questa esperienza non è per i deboli di cuore e è necessario svolgere questa escursione con una guida esperta.

Una volta giunti a destinazione, però, si è ricompensati con una splendida e remota spiaggia bianca, dove, in inverno, potrete trovare numerosi uccelli, come fenicotteri, aironi bianchi e spatole bianche. La spiaggia è così isolata da non essere minimamente illuminata, il luogo perfetto per ammirare il cielo stellato. Ma fai attenzione a dove pianti la tenda, altrimenti potresti svegliarti con lʼalta marea fino al tuo sacco a pelo. Quindi cerca con attenzione una buona sistemazione o chiedi aiuto alla guida.

Visto Oman

I viaggiatori provenienti dallʼItalia devono richiedere un visto Oman. Il visto elettronico Oman può essere comodamente richiesto online. Esistono tre tipi di visto turistico per lʼOman: uno per un soggiorno massimo di 10 giorni, uno per massimo 30 giorni e uno per coloro che vogliono compiere diversi viaggi durante nel corso di un anno, ogni volta per massimo 30 giorni. I costi del visto variano in base alla tipologia. Ricorda che il visto deve essere richiesto prima dellʼarrivo. Non è più consentito ottenere allʼarrivo in Oman un visto on arrival.