Notizia | | 23/11/2020 | Tempo di lettura: ±6 minuti

La Nuova Zelanda, con i suoi paesaggi naturali di una bellezza mozzafiato, è spesso chiamata il Paese più bello del mondo. Il Paese è dotato di paesaggi spettacolari con montagne, laghi, ghiacciai e fiordi, e non solo nei numerosi parchi nazionali. I viaggiatori che desiderano scoprire la terra dei Kiwi e dei Maori, fanno bene a fare alcuni preparativi prima della partenza, come la pianificazione dell'itinerario attraverso l'Isola del Nord e l'Isola del Sud e la richiesta di un visto Nuova Zelanda (NZeTA).

Prepararsi per un viaggio in Nuova Zelanda

Molti viaggiatori non se ne rendono conto, ma la Nuova Zelanda, con una superficie di 268.021 km², è un Paese grande. Per arrivare da Auckland sull'Isola del Nord a Queenstown sull'Isola del Sud, ad esempio, ci si mette facilmente un giorno (circa 22 ore). Per esplorare bene l'intero Paese servono quindi diversi mesi. Poiché la maggior parte dei viaggiatori ha a disposizione un periodo di tempo limitato e si troverà in Nuova Zelanda solo per alcune settimane, in questo articolo viene descritto un percorso lungo i punti salienti del Paese, che non si dovrebbero perdere durante un viaggio in Nuova Zelanda. Per i viaggiatori che hanno più tempo a disposizione, naturalmente ci sono ancora molti altri bei posti da scoprire. Oltre a pianificare il percorso, è importante richiedere un visto Nuova Zelanda prima della partenza.

Punti salienti dell'Isola del Nord

Metropoli vivace: Auckland

La maggior parte dei viaggiatori arriva in Nuova Zelanda nella città più grande del Paese: Auckland. Questa città, situata sull'Isola del Nord, è perfetta per passare qualche giorno e acclimatarsi o riprendersi dal jet lag. Il punto di riferimento della città è l'iconica Skytower. Dalla piattaforma di osservazione di questa torre si ha una splendida vista della città. Auckland ospita inoltre diversi musei che meritano una visita.

Sorgenti calde e paesaggi vulcanici

La maggioranza dei viaggiatori, tuttavia, non si reca in Nuova Zelanda per le città, ma per la bellissima natura per cui il Paese è conosciuto. Ne è un esempio il parco nazionale di Coromandel, situato su una penisola nel nord, a circa 2 ore di macchina da Auckland. Questo parco nazionale è caratterizzato da foreste e coste con belle baie. Sulla costa orientale si trova Hot Water Beach, una spiaggia con sorgenti calde dove si può creare la propria spa semplicemente scavando una buca. Un altro punto forte di Coromandel è Cathedral Cove, un arco di roccia naturale sulla spiaggia creato dalle onde.

Un'altra attrazione turistica dell'Isola del Nord è Rotorua, una zona termica con impressionanti geyser e sorgenti calde. La città è anche conosciuta come Sulphur City, un nome che deve all'odore di zolfo. A un'ora di macchina da Rotorua si trova il lago Taupo, il più grande lago della Nuova Zelanda, creato dall'eruzione del vulcano Taupo. A sud del lago si trova il parco nazionale del Tongariro, dove si possono fare escursioni attraverso i meravigliosi paesaggi vulcanici.

La capitale Wellington

Il percorso continua verso Wellington, la capitale della Nuova Zelanda situata sulla punta meridionale dell'Isola del Nord, che costituisce il collegamento tra l'Isola del Nord e l'Isola del Sud. La città ha un centro vivace con ristoranti, bar e negozi per fare shopping. Qui si può fare un giro sulla funivia o visitare il museo nazionale della Nuova Zelanda, Te Papa Tongarewa. Da Wellington si può prendere il traghetto per l'Isola del Sud.

Itinerario di viaggio per l'Isola del Sud

Natura aspra, montagne e ghiacciai

Il percorso prosegue nella parte settentrionale dell'Isola del Sud, al parco nazionale Abel Tasman. Sebbene sia il più piccolo parco nazionale della Nuova Zelanda, è allo stesso momento conosciuto come uno dei più belli del Paese. Qui si possono fare gite in kayak, ma anche escursioni a lunga distanza come l'Abel Tasman Coast Track, un'escursione di circa 50 chilometri lungo la costa e attraverso le foreste, o l'Inland Track, che si addentra maggiormente nella natura selvaggia.

Le prossime tappe del percorso sono Franz Josef Glacier (Ghiacciaio Franz Josef) e Fox Glacier (Ghiacciaio Fox), due impressionanti ghiacciai nel Westland National Park. A causa della grande quantità di precipitazioni nella zona, questo parco nazionale ospita circa 60 ghiacciai, di cui Franz Josef e Fox sono quelli più conosciuti. Questi due ghiacciai distano solo 23 chilometri e possono quindi facilmente essere visitati tutti e due. Nelle giornate limpide il Fox Glacier offre una vista del Monte Cook, la montagna più alta della Nuova Zelanda che prende il nome dall'esploratore inglese James Cook.

Laghi, fiordi e attività all'aperto

A sud-ovest del Westland National Park si trova Wanaka, una città situata sul lago Wanaka che è un must assoluto per gli appassionati delle attività all'aperto. Qui si possono fare escursioni fino a Roys Peak, ma anche andare in bicicletta o camminare lungo il lago. Inoltre, qui si trova uno degli alberi più fotografati al mondo: Wanaka tree (l'albero di Wanaka), un salice che si trova nel lago. Non lontano da Wanaka si trova Queenstown, una città che è anche conosciuta come la città più avventurosa del mondo. Qui i fanatici dell'adrenalina possono fare bungeejumping, skydiving e rafting.

Uno dei luoghi più meravigliosi dell'Isola del Sud è Milford Sound, un fiordo nel parco nazionale del Fiordland, situato nel sud-ovest della Nuova Zelanda. Milford Sound è spesso chiamato l'ottava meraviglia del mondo e non è quindi senza motivo che una visita a questo fiordo si trova in cima alla lista di molti viaggiatori che si recano in Nuova Zelanda. Sebbene il fiordo in linea d'aria sia situato a solo circa 70 chilometri da Queenstown, il percorso in macchina per arrivarci è di quasi 300 chilometri. Tuttavia, compensa il fatto che la strada verso il fiordo, lungo montagne e valli, è di una bellezza mozzafiato.

Fine del percorso: Christchurch

Il percorso termina a Christchurch, la seconda città più grande della Nuova Zelanda, situata nella parte orientale dell'Isola del Sud. Nel 2010 e nel 2011 la città è stata colpita da terremoti che hanno ucciso molte persone e danneggiato gravemente la città, compresa la cattedrale che per questo motivo è stata demolita. Anche se i danni sono ancora visibili, la città è di nuovo fiorente e Christchurch è generalmente considerata una città colorata e vivace. Da Christchurch si può prendere il volo di ritorno per l'Europa.

Richiedere il visto Nuova Zelanda

Dall'ottobre 2019 non è più possibile fare un viaggio in Nuova Zelanda senza visto. Tutti i viaggiatori italiani sono tenuti a richiedere un visto Nuova Zelanda (NZeTA) prima della partenza. La NZeTA può essere facilmente richiesta online e viene di solito concessa nel giro di 5 giorni lavorativi. Il costo della NZeTA di 49,95 € include anche il costo della tassa sul turismo obbligatoria ("International Visitor Conservation and Tourism Levy", IVL). Questa tassa sul turismo è usata per progetti che mirano a rendere più sostenibile il turismo in Nuova Zelanda. Questo assicura che in futuro i turisti potranno ancora godere di tutte le bellezze che la Nuova Zelanda ha da offrire.

Il visto Nuova Zelanda (NZeTA) è valido per due anni e durante questo periodo il visto può essere utilizzato per un numero illimitato di viaggi in Nuova Zelanda. Ogni soggiorno in Nuova Zelanda può durare fino a 3 mesi. Ciò significa che i viaggiatori titolari di una NZeTA hanno abbastanza tempo per esplorare sia l'Isola del Nord che l'Isola del Sud.