Notizia | | 06/08/2021 | Tempo di lettura: ±4 minuti

La Nuova Zelanda è conosciuta per la sua spettacolare natura selvaggia. La sua varietà di paesaggi e i suoi incredibili luoghi per soggiornare la rendono la destinazione ideale per un viaggio in camper. Oltre a stabilire il percorso, scegliere le varie soste e munirsi di una patente internazionale, serve anche richiedere un visto NZeTA prima di partire.

Pianificare un itinerario per il tuo viaggio

La Nuova Zelanda è una destinazione ideale da esplorare in camper. Anche se non si tratta di un Paese vasto come gli Stati Uniti, le distanze sono relativamente ampie (la Nuova Zelanda è lunga 1600 km) ma gestibili. Il vantaggio di affittare un camper è che potrai arrivare ovunque senza dipendere dai trasporti pubblici e senza dover prenotare un alloggio. È sempre consigliabile pianificare lʼitinerario in anticipo per avere unʼidea delle distanze tra i luoghi che si intendono visitare ed evitare sorprese dellʼultimo minuto. Il percorso più comune per i camper è da un estremo allʼaltro del Paese: dallʼIsola del Nord allʼIsola del Sud.

Isola del Nord

La maggior parte dei viaggiatori inizia il percorso nella città settentrionale di Auckland, la più grande del Paese e, insieme alla capitale, la principale porta dʼaccesso internazionale alla Nuova Zelanda. Dopo aver visitato le principali attrazioni di questa città multiculturale, affitta un camper presso una delle tante compagnie di noleggio e inizia il tuo viaggio su quattro ruote. Una visita alla regione del Northland, con le sue belle spiagge e le graziose cittadine costiere, è un must. La città di Rotorua è ottima per fermarsi a scoprire da vicino la cultura Maori. Continua poi il percorso attraverso lʼaltopiano centrale e visita il Parco Nazionale Tongariro e le sue cime. Il Monte Ngauruhoe, conosciuto per "Il Signore degli Anelli", è un must. Un altro must è Wellington, la pittoresca capitale della Nuova Zelanda, situata sulla punta più meridionale dellʼIsola del Nord. Da lì si può prendere un traghetto attraverso lo Stretto di Cook fino a Pincton Harbour sullʼIsola del Sud.

Isola del Sud

Il tour continua attraverso la regione vinicola di Marlborough e la sua capitale, Blenheim, a solo mezzʼora di macchina da Pincton. Nelle vicinanze si trova Hanmer Springs, famosa per le sue sorgenti calde e ideale per rilassarsi. Potrai poi esplorare Christchurch, la città più grande dellʼIsola del Sud, e Dunedin, la seconda più grande. Se avrai tempo a disposizione potrai anche visitare lʼincredibile natura selvaggia di Stewart Island prima di tornare sulla terraferma e ammirare il Fiordland National Park. Queenstown, con le sue montagne e la sua vasta gamma di attività dʼavventura, è fa solitamente da penultima tappa del viaggio, prima che lʼitinerario si concluda con una visita al Lago Wanaka e al suo albero solitario e sperimentando in prima persona lʼincredibile Fox Glacier.

Patente di guida, NZeTA e altri documenti

In Nuova Zelanda è necessaria una patente B per guidare un camper fino a 3500 chilogrammi. Oltre alla patente di guida italiana, è necessaria una patente di guida internazionale, da richiedere prima della partenza. È anche consigliabile portare con sé una carta di credito durante il viaggio, soprattutto per pagare il noleggio del camper e la relativa cauzione. La guida in Nuova Zelanda è sul lato sinistro della strada e il limite di velocità è di 100 km/h.

Unʼaltra considerazione da fare prima di recarsi in Nuova Zelanda è richiedere un NZeTA. Il NZeTA è simile a un visto e può essere richiesto online tramite il modulo di domanda digitale. Dopo aver pagato la tassa di 49,95 €, la domanda viene approvata in media entro 1 settimana. Il visto NZeTA è valido per 2 anni e durante questo periodo può rimanere in Nuova Zelanda per un massimo di 3 mesi per viaggio. Ci sarà dunque abbastanza tempo per girare in camper questo bellissimo Paese.

Alloggio: campeggi e campeggio libero

La Nuova Zelanda è un Paese fantastico per accamparsi in luoghi indimenticabili. Tuttavia, ricorda che non è consentito accamparsi o dormire ovunque. In generale non è permesso campeggiare nelle città (sarà segnalato da cartelli) se non dentro a un campeggio, di solito a pagamento. La Nuova Zelanda è anche nota per le sue numerose aree vacanze dove i camper possono parcheggiare per circa NZ$50 a notte. Queste aree sono quasi sempre dotate di elettricità, lavatrici, docce e toilette. Ci sono anche campeggi DOC (Department of Conservation), con alloggi molto economici e strutture come bagni e docce.

Sono molti anche i luoghi lungo la strada dove si può parcheggiare e dormire gratuitamente. La maggior parte si trova fuori dalle città ed è indicato come "aree designate". Molte di queste aree si trovano in luoghi da sogno, per esempio sulla spiaggia, sulla riva un lago o in una foresta, immerse nella natura. Tuttavia, per poter utilizzare queste aree, si raccomanda di affittare camper autonomi (con un certificato che attesti che il veicolo può contenere acqua pulita e sporca, include una toilette e non scarica liquidi inquinanti), poiché è un requisito per soggiornare nella maggior parte di queste aree.