Notizia | | 14/07/2022 | Tempo di lettura: ±2 minuti

Prima di recarti in Nuova Zelanda, è importante conoscere le abitudini e i mezzi di pagamento utilizzati e sapere a cosa devi prestare attenzione. Ricordati anche di richiedere il visto Nuova Zelanda in tempo.

Metodi di pagamento

La valuta della Nuova Zelanda è il dollaro neozelandese, abbreviato in NZD. Le banconote sono disponibili in tagli da 5, 10, 20, 50 e 100 NZD. Quest’ultima banconota viene utilizzata relativamente poco, quindi è consigliabile utilizzare tagli più piccoli.

Anche le carte di credito sono accettate quasi ovunque in Nuova Zelanda e potrai pagare con esse praticamente dappertutto. Naturalmente ci sono delle eccezioni, quindi assicurati di avere sempre con te dei contanti.

Prelevare denaro

Puoi prelevare denaro ovunque in Nuova Zelanda con la tua carta di debito italiana. Assicurati che le tue carte siano abilitate all’uso in Nuova Zelanda. Tuttavia, c’è un tetto massimo di denaro che puoi prelevare ogni giorno. La maggior parte delle carte di debito ti permette di prelevare fino a 500 € al giorno. Ogni transazione prevede un costo, quindi cerca di ridurre al minimo il numero di transazioni. In Nuova Zelanda ci sono posti in cui puoi pagare direttamente con la tua carta di debito italiana, ma anche in questo caso sono previsti dei costi di transazione.

È consigliabile avere sempre in tasca una scorta di valuta alternativa per le emergenze. In Nuova Zelanda si possono usare i dollari americani e australiani, ma in alcuni luoghi vengono accettati anche gli euro. Se desideri trasportare importi superiori a 10.000 NZD, o l’importo equivalente in un’altra valuta, devi dichiararlo alla dogana neozelandese.

Abitudini di pagamento

Secondo il governo neozelandese, la mancia non è obbligatoria, nemmeno nei ristoranti e nei bar. La mancia è ovviamente consentita in caso di servizio eccellente, ma non viene lasciata spesso. La mancia non fa chiaramente parte della cultura neozelandese, ma anche gli abitanti del posto dicono di lasciarla occasionalmente in caso di servizio eccellente. Tuttavia, la maggior parte dei neozelandesi è contraria all’introduzione di una cultura della mancia standardizzata, e pensano che tale cultura non debba essere incoraggiata neanche nei confronti dei turisti. Un buon servizio dovrebbe essere considerato normale. Anche se a volte gli abitanti del luogo si sentono a disagio nel ricevere la mancia, questa pratica sta diventando sempre più comune in molte località turistiche.

Non dimenticare di richiedere il visto Nuova Zelanda

Oltre a informarti bene sulle abitudini e sui mezzi di pagamento della Nuova Zelanda, devi anche ricordarti di richiedere il visto Nuova Zelanda. Il visto Nuova Zelanda, o NZeTA, è un’autorizzazione di viaggio elettronica che viene associata digitalmente al tuo passaporto. In questo modo non dovrai recarti presso un’ambasciata o un consolato per far inserire il visto nel tuo passaporto. Il visto è valido per due anni, durante i quali potrai recarti in Nuova Zelanda senza alcuna limitazione. Tieni presente che ogni singola visita può durare fino a un massimo di tre mesi consecutivi. La NZeTA è facile da richiedere online e costa 59,95 €. Se vuoi fare una richiesta urgente, il costo aggiuntivo è di 17,50 €.