Notizia | | 30/03/2020 | Tempo di lettura: ±7 minuti

Desideri visitare un paese con paesaggi di una bellezza mozzafiato? In caso affermativo, la Nuova Zelanda, con i suoi luoghi sorprendenti e allo stesso tempo variegati, è una destinazione perfetta per il tuo viaggio.

La Nuova Zelanda, famosa per la haka - la danza cerimoniale degli All Blacks, la squadra nazionale di rugby - e la saga del Signore degli Anelli, ha molto da offrire. Il Paese dei kiwi conta una popolazione di quasi 4,8 milioni di persone (tra cui 776.000 Maori) ed è costituito da due grandi isole, entrambe ogni anno più gettonate dagli amanti della natura. L'Isola del Nord, dove risiede la maggior parte della popolazione, è caratterizzata da foreste subtropicali, colline e vulcani, mentre l'Isola del Sud, con le sue foreste pluviali, i ghiacciai e la catena montuosa delle Alpi meridionali, ha un paesaggio un po' più selvaggio.

Non riesci a scegliere tra le tante bellezze, località e attività che la Nuova Zelanda ha da offrire? Abbiamo fatto un elenco dei 15 luoghi più belli della “terra della lunga nuvola bianca” (Aotearoa in Maori).

1. Northland e la Baia delle Isole

Come suggerisce il nome, questa regione si trova all'estremo nord dell'Isola del Nord. Poiché queste regioni si trovano nella parte subtropicale del Paese, sono ricche di tesori naturali. Le affascinanti città costiere di Paihia e Russel, così come Cape Reinga, la punta più a nord-ovest della penisola di Aupouri, estremità settentrionale dell'Isola del Nord, sono solo alcune delle attrazioni. Non c'è modo migliore per arrivarci che percorrere Ninety Mile Beach. Tieni però in considerazione le maree, perché anche se è ufficialmente un'autostrada, è comunque una spiaggia.

Non dimenticare di visitare i Waitangi Treaty Grounds, dove nel 1840 è stato firmato il trattato di Waitangi, un documento di importanza fondamentale per la storia e la costituzione politica dello stato della Nuova Zelanda; esso ha definito le relazioni politiche tra il governo della Nuova Zelanda e la popolazione maori. Questi siti storici offrono un'opportunità perfetta per conoscere meglio i Maori e il loro stile di vita, prima e dopo l'arrivo dei colonizzatori britannici. Goditi un'esibizione musicale o impara qualcosa sulle canoe da guerra godendoti la vista panoramica sulla Baia delle Isole.

2. Penisola di Coromandel

Più a sud si trova la penisola di Coromandel, descritta da alcuni come la parte più bella della Nuova Zelanda. Cathedral Cove, molto turistica, merita sicuramente una visita, ma anche in questo caso, fai attenzione alle maree per scegliere l'orario più adatto. A pochi chilometri di distanza si trova Hot Water Beach. Questa spiaggia deve il suo nome all'acqua che vi sgorga: in alcuni luoghi quest'acqua può essere quasi bollente a causa delle sorgenti termali che si trovano sotto la spiaggia. È infatti possibile scavare il proprio bagno d'acqua calda. Se desideri deviare dai sentieri battuti, visita la punta più settentrionale della penisola (a nord di Colville), dove i splendidi paesaggi si susseguono uno dopo l'altro.

3. Rotorua

La città di Rotorua si trova appena a nord del centro dell'Isola del Nord, in una zona con molta attività geotermica di origine vulcanica. Rotorua è senza dubbio una delle città più belle della Nuova Zelanda. Notevoli sono le sorgenti di fango che si trovano, tra l'altro, nel Kuirau Park. Nelle vicinanze di Rotorua ci sono diverse zone in cui, grazie alle sorgenti minerali calde, si sono formate stagne e terrazze dai colori vivaci, di cui il parco geotermico Wai-O-Tapu è la più nota. Una visita a questo parco è quindi altamente raccomandata.

4. Taranaki

Taranaki è una regione nell'ovest dell'Isola del Nord e prende il nome dalla sua caratteristica geografica più importante: Mount Taraniki, un vulcano dormiente alto 2.518 metri che costituisce il centro del Parco Nazionale di Egmont. La zona è perfetta per chi ama le belle passeggiate. I veri temerari possono anche scegliere di salire in cima. I percorsi a piedi (di un giorno) consigliati includono Veronica Loop, Maketawa Track e Pouakai Crossing.

5. Tongariro National Park

Il Parco Nazionale del Tongariro, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è una tappa indispensabile per molti turisti che si recano in Nuova Zelanda. Ogni mattina, innumerevoli escursionisti attraversano il Tongariro Alpine Crossing: un percorso escursionistico di 19,4 chilometri fino alla cima del monte Tongariro. Il Tongariro Alpine Crossing è considerato da molti una delle migliori escursioni di un giorno al mondo, ma vale la pena percorrere anche altri itinerari, come quelli per le Taranaki Falls e i Tama Lakes. In estate, le attività più popolari in questa zona sono le escursioni e le arrampicate, in inverno invece lo sci e lo snowboard: chi non vorrebbe sciare su un vulcano?

6. Baia di Hawke

Vi sono svariate attività da godersi nella regione della Baia di Hawke: gite in bicicletta, vigneti, spiagge, architettura… Passeggia per le strade art déco in Napier o noleggia una bicicletta per scoprire le bellezze della zona. Sali in cima di Te Mata Peak a Havelock North o rilassati sulla bellissima spiaggia di Ocean Beach.

7. Wellington

A Wellington, la capitale della Nuova Zelanda che prende il nome del duca di Wellington, il meteo è piuttosto estremo. È per una buona ragione che la città è soprannominata “The City of Wind”, ovvero la città del vento. Numerosi sono gli eventi culturali e artistici che si svolgono qui e una visita al museo nazionale neozelandese, Te Papa Tongarewa, vale sicuramente la pena.

8. Christchurch

Dopo i terremoti del 2010 e del 2011, la città di Christchurch è stata ravvivata. È una città poliedrica dove cultura e natura convivono in armonia. Trascorri un pomeriggio nei giardini botanici, fai un giro in gondola sul fiume Avon, passeggia per la città alla ricerca delle numerose opere d'arte di strada o visita il Canterbury Museum per saperne di più sulla storia, la popolazione e la natura della zona.

9. Queenstown e Wanaka

Queenstown e Wanaka sono città che i temerari non vorranno perdersi: paracadutismo, bungee jumping, parapendio… le possibilità sono infinite! Tutto questo in una bellissima regione caratterizzata da laghi, vigneti e montagne. I sentieri escursionistici di questa zona, con il suo paesaggio idilliaco, sono molto variegati ed in inverno è possibile sciare sulle montagne circostanti.

10. Distretto di Mackenzie

I laghi Tekapo e Pukaki, situati nel cuore del Distretto di Mackenzie, attirano molti turisti. Sulle rive dei laghi si godono paesaggi meravigliosi, le acque sono turchesi… sono luoghi di una bellezza quasi impossibile da descrivere. Un altro elemento caratteristico della regione è il Monte Cook, con 3.724 metri di altezza la montagna più alta della Nuova Zelanda. Uno dei sentieri escursionistici più popolari in questa zona è l'Hooker Valley Track.

11. The Catlins

The Catlins è una regione situata all'estremo sud dell'Isola del Sud ed è la zona più remota della Nuova Zelanda. La natura è rimasta completamente preservata e si possono ammirare foche, leoni marini e pinguini dagli occhi gialli. Il faro di Nugget Point e le spiagge circostanti sono semplicemente bellissimi e una visita alla foresta pietrificata sulla spiaggia di Curio Bay è anche altamente raccomandata.

12 Milford Sound

Un viaggio in Nuova Zelanda non è completo senza una visita al famoso Milford Sound. Questo fiordo, con le sue innumerevoli cascate, è uno dei luoghi più spettacolari del paese. Mitre Peak è il punto più alto, con un'altezza di 1.692 metri. È consigliabile fare una gita in barca in questa bellissima zona, anche in caso di maltempo. Con un po' di fortuna si potrebbero anche vedere i delfini!

13. West Coast

C'è solo una strada che attraversa la costa occidentale dell'Isola del Sud, e passa attraverso i due ghiacciai più famosi della Nuova Zelanda: il ghiacciaio Franz Josef e il ghiacciaio Fox. Più a nord è possibile fermarsi in Punakaiki per ammirare le famose Pancake Rocks, una formazione rocciosa mozzafiato a picco sul mare.

14. Abel Tasman

Nell'estremo nord dell'Isola del Sud si trova il Parco Nazionale di Abel Tasman, che prende il nome dal navigatore olandese che nel 1642 scoprì la Nuova Zelanda. Qui si trova anche l'Abel Tasman Coast Track, un percorso escursionistico di 60 chilometri lungo le bellissime acque turchesi. Per i veri sportivi e temerari è possibile percorrere tutto il percorso a piedi e passare la notte in un rifugio, ma è anche possibile noleggiare un kayak o approfittare delle varie compagnie di trasporto in barca che possono farti scendere dove vuoi lungo il percorso.

15. Nelson Lakes National Park

Nelson Lakes National Park offre un ambiente interamente diverso. Il parco è famoso per i suoi laghi glaciali Lake Rotoiti e Lake Rotoroa. Questo parco nazionale è meno turistico, ma in ogni caso merita sicuramente una visita. È il luogo perfetto per noleggiare un kayak o una barca e godersi il bellissimo paesaggio montano.

Se sei convinto e desideri visitare questo bellissimo Paese, richiedi subito il tuo visto per la Nuova Zelanda.