Notizia | | 29/10/2021 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Grazie alla sua natura spettacolare, ai parchi nazionali e alle bellissime spiagge, il Kenya è una destinazione molto popolare per un viaggio avventuroso con i bambini. Certo, richiede un poʼ di organizzazione, ma per una simile esperienza ne vale la pena. Ecco alcuni consigli per un viaggio in famiglia in Kenya che sia un successo.

Richiesta del visto Kenya

Fortunatamente, i bambini fino a 16 anni non hanno bisogno di un visto per entrare in Kenya, quindi ti basterà chiedere un visto per i membri della famiglia più grandi. I viaggiatori dai 16 anni in su possono richiedere il visto Kenya elettronico online, senza doversi recare presso unʼambasciata o un consolato. Il costo del visto è pari a 74,95 € a persona. In media occorre attendere una settimana prima dellʼapprovazione del visto Kenya, ma chi lo desidera può accelerare i tempi e riceverlo in circa 2 giorni con una richiesta urgente.

Vaccinazioni e salute

Vaccinazioni

Prima di partire per il Kenya sono raccomandabili alcune vaccinazioni, come quelle contro difterite, tetano e poliomielite, e, a seconda della destinazione, potrebbe essere richiesto un attestato di vaccinazione contro la febbre gialla, di cui una sola dose garantisce copertura per tutta la vita. Se non sai con certezza di quali vaccinazioni hai bisgno, rivolgiti al tuo medico di base o allʼASL competente.

Precauzioni contro la malaria

È fortemente raccomandato portare con sé farmaci antimalarici. Esistono pastiglie che possono essere assunte anche dai bambini, con dosi variabili a seconda del peso. Il Malarone e il Lariam possono essere somministrati ai bambini, ma è sempre meglio consultare il parere di un medico. Si consiglia di acquistare i farmaci antimalarici prima della partenza e di acquistarli presso una farmacia affidabile, perché è risaputo che in alcuni luoghi con alta affluenza di turisti vengono vendute imitazioni. In alcuni casi occorre cominciare ad assumere i farmaci antimalarici ancora prima della partenza.

Prevenire le punture di zanzara

La malaria e molte altre patologie vengono trasmesse tramite punture di zanzara. Pertanto, è essenziale prendere tutte le precauzioni necessarie per evitarle. Un primo passo importante è lʼutilizzo di repellenti come il DDT (minimo al 50%), che può essere utilizzato in tutta sicurezza anche sui bambini sopra ai 2 anni. Quando si recano in Kenya, molti viaggiatori utilizzano le zanzariere da letto per dormire la notte. Esistono anche zanzariere pensate per coprire le culle durante una camminata.

Da un punto A a un punto B in auto o in aereo

Lʼitinerario più comune prevede di raggiungere Nairobi in aereo e di proseguire fino a Masai Mara per un safari. Masai Mara è raggiungibile in automobile o in aereo. Se siete una famiglia numerosa, in macchina spenderete sicuramente di meno. Tuttavia, il tragitto può essere scomodo o persino pericoloso, talvolta, e richiede molto tempo. Viaggiare in aereo è una soluzione molto più veloce.

Se i tuoi bambini possono affrontare lunghi tragitti in auto e la tua famiglia ama lʼavventura, la macchina potrebbe essere lʼopzione migliore. Ma se preferisci giungere in fretta a destinazione, lʼaereo è la scelta migliore. Dipende solamente dalle tue preferenze.

Se decidici di viaggiare in auto, ci sono diversi modi per rendere il viaggio più appetibile per i tuoi bambini. Potresti valutare di pernottare a metà strada e di rendere il viaggio parte della tua vacanza. Lungo la strada, sono possibili numerose soste in località bellissime, come il Mount Suswa Conservancy e il Lago Naivasha.

Potresti eventualmente valutare di ingaggiare un autista. Nonostante le infrastrutture turistiche siano molto migliorate negli ultimi anni, è tuttora consigliabile assumere un autista che conosce gli animali selvaggi e la natura del Kenya come le sue tasche. Il tragitto diventa più sicuro e tutti possono godersi il panorama. In media, un autista privato costa tra i 120 e 150 dollari statunitensi al giorno, carburante incluso.

Unʼaltra buona idea potrebbe essere quella di portare con sé un seggiolino o di noleggiarlo allʼarrivo. Date le lunghe distanza tra le località turistiche del Kenya è praticamente impossibile non doversi spostare in auto.

Cosa fare in Kenya con i bambini

Non serve stressarti per organizzare il tuo viaggio in Kenya. Prevedi molto tempo libero e scegli attività divertenti che possano piacere a tutta la famiglia.

Goditi la spiaggia

In tutto il Paese le attività adatte ai bambini sono tantissime. Per esempio, potrai visitare con la tua famiglia la Diani Beach e potrai rilassarti mentre i bambini si divertono nella sabbia. Le opzioni per i pernottamenti sono numerose, dagli hotel sulla spiaggia a resort all-inclusive con piscine per bambini, per potervi riposare a fondo nei giorni tra i safari e le altre attività più dinamiche.

Safari e riserve naturali

Il Kenya è la destinazione per eccellenza per i safari, che piaceranno moltissimo anche ai bambini. Gli autisti, solitamente, sono molto gentili e racconteranno loro tantissime curiosità sugli animali e il paesaggio. È possibile anche optare per un safari a piedi; forse non vedrai i leoni, ma potrai ammirare animali come giraffe, zebre, bufali e ippopotami.

Anche nelle riserve naturali i bambini potranno conoscere gli animali da vicino . Alcune riserve permettono di dare da mangiare alle giraffe. Inoltre, ai bambini un poʼ più grandi queste visite possono insegnare molto sullʼimportanza del rispetto e della tutela degli animali selvaggi e della natura.