Notizia | | 06/05/2021 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Quando si pensa al Kenya, la maggior parte delle persone pensa piuttosto ai Grandi Cinque (“Big Five”) che al golf. Eppure ci sono più di 40 bellissimi campi da golf in Kenya. Puoi quindi praticare il tuo hobby anche durante il tuo viaggio in Kenya. Se desideri combinare un safari con il golf durante una vacanza in Kenya, hai bisogno di un visto Kenya.

Clima piacevole

Nei Paesi dell’Africa orientale fa sempre caldo, quindi non si deve tener conto del tempo per decidere quale sia il periodo migliore per il viaggio in Kenya. Nonostante il fatto che i campi da golf non sono sempre di buona qualità a causa dei periodi di siccità, il golf è diventato uno sport popolare in questi Paesi e sono stati realizzati sempre più campi da golf.

Anche in Kenya è molto secco, tranne che sulla costa. Nel sud-ovest del Paese il clima è moderato, con una temperatura massima media di 21 gradi Celsius in estate. Nelle altre parti del Paese può diventare piuttosto caldo con il progredire della giornata. Il momento migliore per giocare a golf è quindi la mattina, il tardo pomeriggio o la sera presto.

Il Kenya ha qualcosa da offrire a ogni appassionato di golf

Dei Paesi africani intorno all’equatore, il Kenya, che ha un clima prevalentemente tropicale, è il più secco. Eppure il Kenya è uno dei pochi Paesi dell’Africa orientale con molti campi da golf di buona qualità. I primi campi da golf furono costruiti dagli inglesi durante il periodo della colonizzazione. Oggi, gli amanti del golf in Kenya possono divertirsi sui numerosi campi da golf ben tenuti e accessibili. Oltre al fatto che ci si trova in mezzo alla natura durante una partita di golf in Kenya, si ha anche una buona possibilità di avvistare una zebra, una giraffa o un’antilope.

Sulla costa del Kenya ci sono solo pochi campi da golf ben tenuti, di cui i campi di Vipingo Ridge sono i più noti. Il maggior numero di campi da golf si trova nella capitale Nairobi e nei suoi dintorni. Ogni anno i migliori golfisti del mondo si recano nella più grande città del Kenya per partecipare al Kenya Open. Questo torneo si svolge normalmente sul campo a 18 buche del Muthaiga Golf Club, chiamato anche “The Home of Golf”. Ogni tanto il torneo è organizzato anche dal Karen Country Club. Questo campo da golf prende il nome da Karen Blixen, l’autrice di “La mia Africa” (filmato con il titolo “Out of Africa”), perché è stato costruito sulla sua vecchia piantagione di caffè. Il Kenya ha anche campi di golf a un’altitudine di 1.500 o più, come quelli del Limuru Country Club. Dal momento che a questa altitudine l’aria è più sottile, la pallina da golf percorre una distanza maggiore (+10%).

Per una vacanza di golf in Kenya è necessario un visto Kenya

I viaggiatori italiani che si recano in Kenya hanno bisogno di un visto Kenya. Il visto può essere richiesto in modo semplice e veloce utilizzando un modulo di richiesta online. Se si desidera richiedere un visto per più viaggiatori allo stesso momento, questo è possibile utilizzando un solo modulo di richiesta. In fondo al modulo si possono aggiungere più viaggiatori, cliccando su “Aggiungi un viaggiatore”. In questo modo i recapiti e i dati del viaggio devono essere compilati solo una volta e anche il pagamento per tutti i visti può essere effettuato in una volta sola.

Il visto Kenya può essere richiesto in qualsiasi momento. È importante farlo in tempo, ma la richiesta verrà elaborata in ogni caso solo un mese prima della data di arrivo prevista inserita nel modulo di richiesta. Dopo il rilascio del visto, che spesso non richiede più di 8 giorni, il visto è valido per 3 mesi. Durante questo periodo di validità di 3 mesi si può rimanere in Kenya per un massimo di 90 giorni consecutivi. Una volta arrivati in Kenya, c’è la possibilità di prorogare la durata massima del soggiorno con il visto Kenya a 180 giorni.