Notizia | | 18/06/2021 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Se ti rechi in Cambogia, è molto probabile che il tuo volo atterri all’aeroporto internazionale di Phnom Penh, Sihanoukville o Siem Reap. Per fare ingresso nel Paese attraverso queste città è sufficiente un visto Cambogia elettronico. Richiedi il visto in tempo e goditi tutto ciò che queste città cambogiane hanno da offrire.

La capitale della Cambogia: Phnom Penh

La Cambogia ha alcune metropoli di fama mondiale che possiedono tutto per un fantastico soggiorno in città, compresa la capitale Phnom Penh. Phnom Penh si trova nel sud-est della Cambogia e ha più di 2,2 milioni di abitanti. La città ha probabilmente preso il suo nome da una ricca vedova cambogiana chiamata Daun Chi Penh. “Phnom” sta per collina e Phnom Penh significa quindi “collina di Penh”. Si racconta che nel 1372 Penh trovò un tronco d’albero nel fiume Mekong con cinque statue di Buddha al suo interno. Penh costruì una collina alta 27 metri e vi fece costruire un tempio (“Wat”) che chiamò “Wat Phnom”. Le statue furono poi posizionate nel tempio sulla collina. È ancora possibile visitare il tempio, ma è stato ristrutturato così spesso che non è rimasto molto dell’edificio originale. Da questa alta collina si ha una bella vista sulla città.

Nel tempio si trovano le ceneri del re Ponhea Yat, il re dell’impero Khmer che nel 1341 fuggì dopo che la zona fu presa dal regno thailandese Ayutthaya. Questo fu anche l’anno in cui Phnom Penh divenne la capitale della Cambogia. Poiché il re Norodom I spostò la sua sede di governo in modo permanente da Udon a Phnom Penh solo nel 1866 sotto la pressione dei francesi, fu solo allora che iniziò la costruzione del palazzo reale e del tempio “Wat Preah Keo”. Questo tempio è famoso per le sue 5000 piastrelle d’argento del pavimento e il Buddha d’Oro, una statua fatta di oro vero e decorata con 1500 diamanti.

Una visita ad altre città

Sihanoukville e Siem Reap

Oltre a Phnom Penh, la Cambogia ha molte altre città che vale la pena visitare. Il visto Cambogia permette di volare anche a Sihanoukville o Siem Reap, ad esempio. Sihanoukville è una nota località balneare con spiagge bianche e un’atmosfera rilassata.

Siem Reap un tempo era un piccolo villaggio, ma ora è la terza città più grande della Cambogia e riceve un gran numero di turisti che si recano nella città non solo per visitare i templi di Angkor Wat, ma anche per avere un’impressione del vecchio e affascinante villaggio che era una volta.

Battambang

A circa tre ore di macchina da Siem Reap si trova Battambang, una città con influenze francesi. La città ha una storia triste: quando la Cambogia cadde nelle mani del regime dei Khmer Rossi, diecimila persone furono uccise qui e lasciate nelle “Killing Caves”. Nella città si trovano vari siti commemorativi.

Battambang ha anche complessi di templi simili ad Angkor Wat e, anche se le stazioni ferroviarie in Cambogia non sono generalmente più in uso, qui si può trovare il Bamboo Train, una reliquia del periodo coloniale francese.

Ban Lung

Ban Lung è il posto perfetto per rilassarsi. Ban Lung è popolare tra i turisti per i suoi bellissimi dintorni con cascate come Kanchan e Chaa Ong e il lago vulcanico Yeak Laom. Inoltre, qui vive ancora la popolazione originaria. Un cosiddetto “homestay” (un tour verso un piccolo villaggio con pernottamento) offre l’opportunità perfetta per conoscere i costumi e le tradizioni degli indigeni come i Tampuan.

Richiesta del visto Cambogia

Chi desidera visitare una di queste città della Cambogia, dovrà richiedere un visto. Il visto Cambogia è stato creato per permettere al governo cambogiano di controllare chi entra nel Paese. Si tratta di un documento che viene rilasciato dal governo cambogiano ai viaggiatori che soddisfano tutti i requisiti per il visto Cambogia. Prima di presentare la richiesta di visto Cambogia, è importante leggere attentamente questi requisiti.

Il vantaggio di un visto Cambogia elettronico rispetto a un visto fisico è che un visto elettronico può essere richiesto online in modo semplice e veloce e che è più economico. Inoltre, per la richiesta del visto Cambogia elettronico non è necessario visitare l’ambasciata. Per un soggiorno in Cambogia che dura più di 30 giorni è necessario un visto fisico. Poiché l’ambasciata della Cambogia competente per l’Italia si trova a Parigi, i viaggiatori che desiderano rimanere in Cambogia per più di 30 giorni dovranno recarsi lì.