Notizia | | 04/06/2021 | Tempo di lettura: ±5 minuti

Organizza un viaggio nella terra dei canguri per vivere un’avventura indimenticabile con la tua famiglia. L’Australia è enorme, quindi è consigliabile pianificare il viaggio con largo anticipo. I preparativi per il viaggio includono la richiesta di un visto: sia gli adulti che i bambini (anche neonati) hanno bisogno di un visto Australia eVisitor per recarsi nel Paese.

L’Australia, il Paese ideale per una vacanza in famiglia

L’Australia è un vero paradiso per gli adulti e i bambini che hanno voglia di una vacanza attiva. Dal vedere koala e canguri o fare surf al visitare incredibili parchi a tema come il Warner Bros Movie World. La fauna selvatica del Paese, la diversità delle attività e la varietà dei paesaggi rendono l’Australia un Paese ideale per un viaggio in famiglia.

Il periodo migliore per una vacanza in Australia con i bambini

L’Australia può essere visitata tutto l’anno, poiché c’è sempre una parte del Paese con un clima piacevole. Tuttavia, il periodo migliore per il viaggio dipende dai piani di viaggio e dalle regioni del Paese che si vogliono visitare. Nel sud dell’Australia, le stagioni sono opposte a quelle del nostro emisfero (da dicembre a febbraio è estate e da giugno ad agosto è inverno). Il nord del Paese ha due stagioni distinte, vale a dire la stagione secca (da maggio a ottobre) e il monsone (da novembre ad aprile), mentre nella parte interna del Paese il clima è desertico. A chi vuole attraversare gran parte del Paese si consiglia quindi di portare abbastanza vestiti adatti a tutti i tipi di tempo.

Natura, fauna selvatica e una grande varietà di attività

In Australia ce n’è per tutti i gusti. Il Paese ha il maggior numero di parchi nazionali del mondo: ben 500. Uno dei più famosi è il parco nazionale Uluru-Kata Tjuta, situato nelle aride zone interne del Paese conosciute come “outback”. A causa del clima desertico, si raccomanda di portare molta acqua e crema solare e di evitare di uscire nelle ore più calde (tra mezzogiorno e le 16:00 del pomeriggio). Il nord dell’Australia, famoso per i suoi paesaggi naturali incontaminati, ha il più grande parco nazionale del Paese: il parco nazionale Kakadu, con una superficie di circa 20.000 km². Per gli amanti del mare, le immersioni alla Grande Barriera Corallina sono un must assoluto. Se i bambini vogliono vedere i koala e i canguri nel loro habitat naturale, è una buona idea visitare Philipp Island, vicino a Melbourne.

Un viaggio in Australia per tutta la famiglia

I luoghi da non perdere durante un viaggio in Australia dipendono dal tempo e dal budget disponibili per la vacanza, e dalle preferenze di ogni membro della famiglia. Coloro che cercano di ridurre i costi faranno bene a soggiornare in campeggi o a noleggiare un camper. Data la grande varietà di campeggi e opzioni di noleggio nel Paese, si tratta di opzioni sicure che sono popolari anche tra gli stessi australiani. Non è permesso pernottare ovunque in Australia, quindi è consigliabile cercare campeggi che sono designati per questo scopo. A volte offrono anche soggiorni gratuiti. Coloro che preferiscono alloggiare in un hotel e viaggiare in aereo per risparmiare tempo, dovranno pagare prezzi significativamente più alti, ma avranno in cambio il comfort. L’Australia ha una vasta gamma di hotel e alloggi adatti ai bambini, quindi anche da questo punto di visto ce n’è per tutti i gusti.

Una visita alla capitale Sydney dovrebbe far parte di ogni viaggio in Australia. Nella città ci sono molti parchi e spiagge adatti ai bambini. Fra questi ci sono la famosa Bondi Beach e il parco di divertimento Luna Park. Una visita culturale che vale la pena di fare è l’Australian Museum, con mostre interattive e scheletri di dinosauri che affascineranno anche i più piccoli.

Gli appassionati di viaggi su strada possono iniziare il loro viaggio in giro per l’Australia dalla capitale. Uno dei percorsi più famosi è la Great Ocean Road, che collega Sydney a Melbourne e si snoda lungo circa 200 km di costa. È uno dei percorsi più panoramici dell’Australia, con fermate in spiagge incontaminate, cascate e parchi nazionali come Otway. Nella città di Kennet River i bambini possono incontrare dei teneri koala selvatici.

Chi lo desidera, può anche andare lungo la costa orientale fino a Brisbane. Brisbane ha un enorme parco giochi che i bambini ameranno: il Riverside Green Playground. Appena fuori Brisbane si trova l’Australia Zoo, famoso per essere la casa del tardo cacciatore di coccodrilli Steve Irwin. Ci sono anche diversi parchi a tema nelle vicinanze, come Dreamworld e Sea World.

Una visita all’isola di Tasmania è anche una buona opzione. Un visto Australia eVisitor permette di rimanere nel Paese per un massimo di 3 mesi: tempo sufficiente per combinare un tour del continente australiano con una visita all’isola di Tasmania. Questa gemma sconosciuta si trova a circa 240 chilometri a sud dell’Australia e può essere raggiunta in un’ora e mezza in aereo da Melbourne. La Tasmania è conosciuta per la sua natura incontaminata, i suoi paesaggi montuosi e per essere la terra del diavolo della Tasmania. Questa zona può essere esplorata sulla ferrovia a cremagliera Wilderness Railway, un’attività divertente per tutta la famiglia.

Richiedere un visto eVisitor per l’Australia

Gli italiani che vanno in vacanza in Australia con le loro famiglie hanno bisogno di un visto. Tutti i viaggiatori hanno bisogno di un proprio visto e passaporto, anche i bambini e i neonati. Puoi richiedere il visto Australia eVisitor facilmente online. Il tempo medio di consegna è di 5 giorni. Chi ha bisogno del visto con poco preavviso, può presentare una richiesta urgente, che nel 95% dei casi risulterà in un visto concesso entro una media di 60 minuti.

Se non entrambi i genitori o tutori viaggiano con un minore, oltre al visto eVisitor è necessaria una dichiarazione di consenso in inglese. Questo documento deve essere firmato dalle persone che hanno la tutela legale del/dei minore/i e non viaggiano con il/i minore/i. Deve anche contenere i loro indirizzi e numeri di telefono. Oltre a questa dichiarazione, è necessaria una copia dei documenti di identità di queste persone.