Notizia | | 08/12/2021 | Tempo di lettura: ±4 minuti

I paesaggi naturali dell’Australia sono tra i più spettacolari al mondo. I numerosi parchi e le riserve naturali in Australia si possono scoprire a piedi per vivere un’esperienza indimenticabile. Solo camminando, infatti, si possono raggiungere alcuni luoghi più nascosti. Per una vacanza all’insegna dell’escursionismo, parti con una buona preparazione e richiedi ancora prima della partenza il visto Australia.

I sentieri più belli dell’Australia

Blue Mountains

Il parco nazionale delle Blue Mountains è stato fondato nel 1959 e si trova nello stato del Nuovo Galles del Sud. Il nome deriva dei suoi impressionanti boschi di eucalipto dalle tinte bluastre. La riserva occupa una superficie di 11’400 km² e dista circa due ore di macchina da Syndey. Molti visitatori del Blue Mountains si dirigono solamente verso un punto panoramico per godere della vista sulla vallata, ma il parco offre molto di più a chi decide di scoprirlo con un’escursione. Precorrendo la ‘Giant Stairway’ si arriva quasi alle complesso roccioso delle Three Sisters, ma vale la pena anche di raggiungere a piedi le cascate di Wentworth.

Non serve essere escursionisti esperti per vivere una vacanza indimenticabile scoprendo a piedi le Blue Mountains. La cittadina di Katoomba, nel cuore della riserva, è l’appoggio perfetto per chi vuole esplorare il parco camminando senza dover pernottare in un rifugio o in una tenda.

Cradle mountain

Con i suoi 1612 km², il vasto parco di Cradle Mountain si trova nello Stato della Tasmania, a 165 km dal capoluogo, Hobart. Cradle Mountain, una riserva unica nel suo genere, fa parte della ‘Tasmanian Wilderness’, già patrimonio dell’UNESCO. I sentieri sono numerosi e splendidi, tra cui uno dei più famosi in Australia, della durata di diversi giorni: l’Overland track. Nonostante non sia consentito edificare in questo territorio, lungo il sentiero si incontrano alcuni rifugi, senza comfort moderni. Certo, vivere in prima persona la natura incontaminata con boschi di eucalipto, foreste pluviali e branchi di wombat è una spesa. L’ingresso al parco non è gratuito, anzi costa 160 dollari australiani. L’esperienza, la vacanza e le escursioni però li valgono tutti.

Dove pernottare durante le escursioni

Si raccomanda di prevedere già prima dell’escursione dove passare le notti. Il campeggio libero non è sempre permesso in Australia, anche se spesso lo si pratica comunque. In alcune aree naturali si trovano al bordo dei sentieri, a volte della durata di alcuni giorni, rifugi gratuiti per gli escursionisti. Nella maggior parte dei casi non troverai acqua corrente ed elettricità in queste strutture, quindi fai sempre in modo di conoscere e raggiungere il luogo del tuo pernottamento prima che faccia buio. Se scegli di accamparti, monta la tenda prima del tramonto (da giugno ad agosto intorno alle 17.00).

Consigli per le escursioni in Australia

Dato che l’Australia si trova nell’emisfero meridionale, le stagioni sono opposte rispetto a quelle europee. È molto importante tenere conto di questo aspetto, perché le condizioni meteorologiche possono essere molto diverse dal previsto. L’inverno australiano cade nei mesi di giugno, luglio e agosto e le temperature oscillano tra 12 e 17 gradi. Dicembre, gennaio e febbraio sono i mesi estivi, con temperature anche molto elevate fino a 32 gradi. L’Australia è più vasta dell’intero continente europeo, quindi le temperature possono differire molto in base alla zona. Si consiglia dunque di consultare le previsioni del meteo dell’area che si intende visitare prima della del tempo, per potersi preparare al meglio.

Durante un’escursione dell’Outback, bisogna tenere presente che il segnale prende molto poco. A volte ci si trova a chilometri di distanza da un ripetitore, ma essere reperibili non è così inutile durante quando si esplora la natura australiana. Per la tua sicurezza, porta con te un telefono satellitare, per poter contattare qualcuno in caso di emergenza.

Richiedere il visto Australia

Per fare escursionismo in Australia, serve partire ben preparati. Selezionare i sentieri più belli e procurarti tutto l’equipaggiamento necessario non basta. Dovrai anche richiedere il visto Australia per tempo. A tale visto si applicano una serie di requisiti generalmente soddisfatti dalla maggior parte dei viaggiatori italiani, che possono dunque richiedere il visto obbligatorio in maniera facile e veloce compilando il modulo online. Dopo aver inviato la richiesta ed effettuato il pagamento, il visto viene rilasciato in media entro 5 giorni. Dopo il rilascio, il visto vale un anno e consente di soggiornare in Australia fino a 3 mesi.