Notizia | | 16/12/2020 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Con oltre 500 parchi nazionali, l’Australia è il Paese con il maggior numero di parchi nazionali al mondo. Non sorprende quindi che, quando pianificano il loro viaggio in Australia, alcuni viaggiatori abbiano difficoltà a scegliere e non sappiano quali parchi nazionali visitare. In questo articolo sono elencati i parchi nazionali più belli del Paese e inoltre vengono forniti alcuni consigli per la preparazione di un viaggio in Australia, tra cui alcuni consigli relativi alla richiesta di un visto Australia.

Il parco nazionale più famoso dell’outback australiano

La maggior parte dei parchi nazionali in Australia si trova ai margini del Paese, verso la costa. L’entroterra dell’Australia - chiamata anche outback - è caratterizzata da vasti deserti aridi e scarsamente vegetati. Tuttavia, uno dei parchi nazionali più famosi dell’Australia - Uluru Kata Tjuta - si trova in una zona al centro del Paese, nota anche come il Centro Rosso. Il parco nazionale di Uluru Kata Tjuta si trova nel mezzo dell’outback, a circa 460 chilometri da Alice Springs. Il parco nazionale è famoso per le sue grandi formazioni rocciose di arenaria rossa di cui Uluru è quella più famosa.

Uluru, chiamato anche Ayers Rock, è uno dei punti di riferimento più famosi dell’Australia e attira ogni anno molti visitatori. La roccia è alta non meno di 348 metri e ha una circonferenza di 3,6 chilometri. Dato che la roccia è sacra per gli aborigeni, dal 2019 è vietato scalarla. Nel 1985 il governo australiano ha restituito l’intera area di Uluru - Kata Tjuta ai suoi abitanti originari, gli aborigeni Anangu. A circa 27 chilometri da Uluru si trovano le cupole rocciose di Kata Tjuta, note anche come Monte Olga.

Zone umide tropicali e foreste pluviali nel nord dell’Australia

Il nord dell’Australia è noto per i paesaggi naturali incontaminati, ad esempio nell’estremo nord, vicino a Darwin, nel parco nazionale di Kakadu. Il parco nazionale di Kakadu è il più grande parco nazionale del Paese, con una superficie di 20.000 km², ed è gestito dalla popolazione originaria insieme alle autorità australiane. In parte grazie alle sue enormi dimensioni, il parco ha paesaggi molto variegati: da aspre formazioni rocciose a laghi, paludi e savane. Poiché una parte del parco è abitata dagli aborigeni da probabilmente 50.000 anni, nel parco si possono anche vedere pitture rupestri aborigeni vecchie di migliaia di anni.

Un altro parco nazionale nel nord del Paese (vicino a Cairns) è Daintree, una delle foreste pluviali più antiche del mondo. In questo parco nazionale è possibile avvistare, tra l’altro, coccodrilli. Al largo della costa di Daintree si trova la Grande Barriera Corallina, motivo per cui il parco nazionale è visitato molto anche dagli amanti del mondo sottomarino.

Montagne nel sud-est del Paese

Gli amanti delle montagne possono visitare uno dei numerosi parchi nazionali nel sud-est dell’Australia, come le Blue Mountains nel Nuovo Galles del Sud. Questa catena montuosa si trova a meno di 100 chilometri da Sydney e una visita alle Blue Mountains può quindi essere facilmente combinata con una visita alla città più grande dell’Australia. Il parco nazionale Blue Mountains è noto per le 92 specie diverse di eucalipti che vi crescono e per le bellissime cascate e valli profonde scavate nell’arenaria. Ci sono diversi sentieri escursionistici nel parco nazionale, sia per gite di poche ore che di più giorni. Un secondo parco nazionale del Nuovo Galles del Sud è il parco nazionale Kosciuszko, vicino a Canberra. In questo parco nazionale si trova la montagna più alta dell’Australia: monte Kosciuszko. Sebbene vi si possano fare belle escursioni, il parco è popolare soprattutto tra gli appassionati di sport invernali grazie alle sue numerose aree sciistiche.

Australia occidentale: gole e formazioni rocciose

Alcuni dei parchi nazionali più belli si trovano nell’Australia occidentale, tra cui Karijini, il secondo parco nazionale più grande del Paese. Questo parco si trova a circa 1.000 chilometri da Perth ed è conosciuto soprattutto per le sue impressionanti gole e fiumi tortuosi che si tuffano in gole profonde fino a un centinaio di metri. Più vicino a Perth si trova il parco nazionale di Nambung. Al centro di questo parco si trova il deserto dei Pinnacoli, un terreno dove migliaia di colonne di pietra calcarea si ergono dal suolo.

Visto Australia

Per visitare i meravigliosi parchi nazionali dell’Australia è necessario un visto. Il visto Australia eVisitor può essere richiesto facilmente online e viene di norma concesso entro 5 giorni lavorativi. Il visto è valido per un anno e può essere utilizzato per più viaggi. Ogni soggiorno in Australia può durare al massimo 3 mesi. I titolari di questo visto possono quindi fare ingresso in Australia più volte durante il periodo di validità di un anno.

Questo è interessante per i viaggiatori che vogliono visitare parchi nazionali in diverse parti del Paese. Poiché l’Australia è un Paese così grande, le distanze tra molti parchi nazionali sono enormi. Ad esempio, dal parco nazionale Blue Mountains vicino a Sydney al parco nazionale Karijini nella parte occidentale del Paese sono circa 47 ore di viaggio. Dato che i viaggiatori titolari di un visto Australia eVisitor possono rimanere nel Paese per 3 mesi consecutivi, hanno abbastanza tempo per visitare parchi nazionali più distanti tra loro senza doversi preoccupare della validità del visto.