Notizia | | 20/05/2022 | Tempo di lettura: ±4 minuti

Con oltre 15.000 km di costa che vanno dal nord alla punta più meridionale, la Nuova Zelanda offre una ricchezza di spiagge sabbiose idilliache e di vivaci località balneari. Dalle spiagge subtropicali per rilassarsi alle spiagge impervie per fare escursioni o surf a volontà, la Nuova Zelanda offre di tutto. In questo articolo potrai scoprire di più sulle spiagge più belle della Nuova Zelanda e su come richiedere un visto Nuova Zelanda.

New Chums Beach

New Chums Beach è considerata da molti una delle spiagge più belle della Nuova Zelanda e forse anche del mondo. La spiaggia è così isolata che può essere raggiunta solo in barca o con una passeggiata di 30 minuti. La passeggiata inizia nel villaggio più vicino, Whangapoua, che è anche una nota località balneare. Se si sceglie di intraprendere questa camminata, è consigliabile farlo con la bassa marea, poiché con l‘alta marea c‘è un fiume da attraversare. Il sentiero passa attraverso cespugli e rocce, quindi si consiglia di indossare scarpe resistenti. Si consiglia di visitare questa spiaggia al tramonto. Per una vista impareggiabile della baia di New Chums Beach, c‘è un punto di osservazione speciale che si raggiunge attraverso una salita ripida di 10 minuti, dopo aver girato a destra prima di arrivare alla spiaggia.

Baai van New Chums BeachVista sulla spiaggia di New Chums Beach

Hawaii

Sebbene il suo nome possa far pensare il contrario, questa spiaggia si trova in Nuova Zelanda. La spiaggia si trova sulla remota costa orientale della Nuova Zelanda ed è spesso (ingiustamente) trascurata dai turisti. Grazie al paesaggio montuoso circostante e alle spiagge di ciottoli neri, la spiaggia presenta grandi somiglianze con le spiagge delle Hawaii, da cui ha preso il nome. La posizione remota e la natura incontaminata rendono questa spiaggia una delle gemme sconosciute della Nuova Zelanda.

Wharariki Beach

La remota spiaggia di Wharariki Beach si trova nella punta più settentrionale dell‘Isola del Sud. Raggiungere la spiaggia è una sfida, in quanto bisogna prima percorrere un percorso di venti minuti in auto lungo un sentiero sterrato, seguito da un‘ulteriore passeggiata di venti minuti. La vista delle imponenti formazioni rocciose nell‘acqua e, con un po‘ di fortuna, delle giovani foche, rende la visita a questa spiaggia molto interessante.

Cathedral Cove

Situata nella parte settentrionale dell‘Isola del Nord, negli ultimi anni questa spiaggia è diventata una delle più popolari della Nuova Zelanda. Cathedral Cove è caratterizzata da spiagge di sabbia rosa e impressionanti formazioni rocciose e può essere raggiunta solo in kayak, con un taxi acquatico o a piedi. La passeggiata verso Cathedral Cove inizia nel vicino villaggio di Hanei e dura circa 50 minuti. Curiosità: qui è stata girata una delle scene iniziali de Le Cronache di Narnia - Il Principe Caspian.

Cathedral CoveVista di Cathedral Cove al crepuscolo

Hot Water Beach

Hot Water Beach si trova a sud di Cathedral Cove sulla penisola di Coromandel. Hot Water Beach deve il suo nome alle sorgenti di acqua calda che si trovano sotto la spiaggia. L‘acqua che affiora qui è più calda di quella del mare. Circa due ore prima e due ore dopo la bassa marea, è anche possibile scavare la propria vasca termale personale. Tieni presente che se si prenota in alta stagione (da dicembre a febbraio), c’è la possibilità che la zona sia molto affollata. Per chi ha più bisogno di pace e tranquillità, è consigliabile recarsi sul posto nei mesi invernali. La temperatura esterna sono molto più basse, ma l‘acqua è ancora piacevolmente calda.

Awaroa Beach

Se vuoi essere testimone dell‘amore schietto che i neozelandesi hanno per il loro Paese e per la natura, visita Awaroa Beach, nella parte settentrionale dell‘Isola del Sud. Questa "spiaggia della gente" si trova nel cuore del Parco Nazionale Abel Tasman nella Golden Bay, chiamata così non a caso.

Nel 2016, quando la spiaggia privata è stata messa in vendita, circa 39.000 neozelandesi hanno donato quello che potevano per consegnare l‘area al Dipartimento di Conservazione, in modo che potesse rimanere accessibile alla popolazione. Ora si sta lavorando per proteggere e migliorare l‘ecosistema di quest‘area, in modo da preservarlo per il futuro.

Richiedi il visto Nuova Zelanda

Prima di iniziare a pianificare un viaggio per visitare le spiagge più belle della Nuova Zelanda, è necessario richiedere un visto Nuova Zelanda. Il visto, chiamato anche NZeTA, è un‘autorizzazione di viaggio elettronica che si può richiedere facilmente online. In questo modo non è più necessario recarsi all‘ambasciata per richiedere il visto. Un ulteriore vantaggio è che il costo del visto elettronico, che è di 49,95 €, è molto più basso rispetto alla richiesta presso l‘ambasciata. Generalmente, il visto viene rilasciato entro una settimana dal momento della richiesta ed è valido per due anni dalla data di rilascio. In questo modo avrai tutto il tempo necessario per ammirare le bellezze naturali che la Nuova Zelanda ha da offrire.