Notizia | | 08/07/2022 | Tempo di lettura: ±3 minuti

Il Kenya si trova esattamente sull’equatore, pertanto ha una stagione delle piogge e una stagione secca. La stagione delle piogge va generalmente da marzo a giugno e da novembre a dicembre, mentre la stagione secca va da luglio a ottobre e da gennaio a febbraio. Ogni stagione ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi valuta attentamente il periodo in cui vuoi recarti in Kenya. In questo articolo verranno illustrati i vantaggi e gli svantaggi di ogni stagione e le modalità di richiesta del visto Kenya.

La stagione secca

I mesi di gennaio, febbraio e da luglio a ottobre sono secchi in Kenya e corrispondono con l’alta stagione per il turismo. È quindi difficile prenotare un alloggio o un hotel all’ultimo minuto. Se vuoi andare in vacanza in questi mesi, prenota tutto con largo anticipo e richiedi il visto in tempo. La stagione secca è l’ideale per fare snorkeling o immersioni al largo della costa, così da poterti rinfrescare dal caldo e goderti le splendide barriere coralline. Anche i safari sono molto popolari durante la stagione secca. A febbraio, gli animali selvatici si radunano presso le fonti d’acqua, il che significa che potrai vedere molti animali diversi in un unico luogo, mentre a luglio gli gnu iniziano la loro migrazione dal Serengeti al Masai Mara. Questa migrazione è spettacolare da vedere e dura fino alla fine di agosto.

Gnu sull’acqua in KenyaRichiedi il visto Kenya non appena sai quando viaggerai.

La stagione delle piogge

A metà marzo inizia a piovere sporadicamente e il clima diventa molto umido. Ad aprile le temperature si abbassano a causa della pioggia e molti turisti partono per tornare a casa. Per questo motivo, durante la stagione delle piogge è possibile viaggiare in Kenya in modo molto economico, ma è consigliabile portare con sé un abbigliamento antipioggia. La vegetazione fitta rende più difficile l’avvistamento degli animali selvatici, ma fortunatamente in Kenya ci sono anche molte attività al chiuso, come i vari musei (tra cui il Museo Nazionale di Nairobi, la Galleria di Nairobi e gli Archivi Nazionali) e i centri commerciali come il Two Rivers Mall e il Mega Plaza Mall. In alternativa, puoi sempre fare un viaggio nella natura a bordo di un’auto a noleggio.

Preparativi di viaggio

In qualsiasi periodo dell’anno tu decida di partire, è sempre preferibile preparare il viaggio con largo anticipo. Se scegli di andare nella stagione secca, prenota i biglietti e l’alloggio con largo anticipo. Se invece viaggi durante la stagione delle piogge, puoi permetterti di prenotare il tuo viaggio un po’ più tardi. Non dimenticare di richiedere il visto Kenya. Puoi richiederlo online molto prima della partenza. Se la richiesta di visto viene presentata con più di tre mesi di anticipo, la domanda verrà messa in attesa. A partire dalla sua approvazione, il visto è valido per tre mesi. La data di arrivo in Kenya deve essere compresa nel periodo di validità del visto. Il visto ti permette di rimanere in Kenya per 90 giorni. Riuscirai ad avvistare i Big Five in questo arco di tempo?

Attenzione: il Ministero degli Esteri italiano sconsiglia attualmente (8-7-22) di recarsi in alcune regioni del Kenya. Prima di partire, leggi attentamente i consigli di viaggio aggiornati per valutare se è possibile viaggiare in tutta sicurezza.